CIMINO, KUBRICK E IL GIOCO DELL’IDENTITÀ E DELLA DIFFERENZA – di Guido Barlozzetti

2018-04-22T13:30:42+00:00April 22nd, 2018|Categories: CINEMA|Tags: , , , , , , , |

Da Nang è lontana da Montelepre. La storia di Salvatore Giuliano e la guerra del Vietnam non si consumano sotto lo stesso cielo. Ma, forse, le traiettorie della "blindatissima" Full Metal Jacket e la parabola fatale del Siciliano attraversano lo "stesso" cinema.

BARRY LYNDON: SETTECENTO – Recensione di Enzo Ungari

2018-01-23T12:32:08+00:00January 23rd, 2018|Categories: CINEMA|Tags: , , , , |

Lontano dal cinema di formule e procedimenti a cui rimanda soltanto per la sua mole produttiva, Barry Lyndon si situa in quella zona dove il cinema è invenzione, ricerca, esperimento. Ma dove tutti, coraggiosamente e confusamente, cercano, Stanley Kubrick trova. Non domanda, risponde.

C’ERA UNA VOLTA IN AMERICA – Recensione di Stefano Consiglio [Filmcritica]

2018-01-15T16:18:04+00:00January 15th, 2018|Categories: CINEMA|Tags: , , , , , |

«Credevo fosse un’avventura. E invece era la vita... » (J. Conrad) ... Riprendendo questa frase nel corso di un’intervista, Sergio Leo­ne si riferiva al tempo trascorso da quando ebbe l’idea di trarre un film dal libro di Harry Grey A mano armata a quando, finalmente il film è riuscito a farlo

IL SOGNO DELLA FARFALLA (1994) – Recensione di Paolo Taggi [Segnocinema]

2018-01-26T22:16:56+00:00August 3rd, 2017|Categories: CINEMA|Tags: , , , |

di Paolo Taggi A quattordici anni un ragazzo decide di scegliere il silenzio. Da quel momento può fare a meno delle proprie parole e comunica soltanto attraverso i testi scritti da altri. Recita, e sul palcoscenico si esprime attraverso copioni già scritti, che non gli appartengono, nei quali può soltanto [...]

ARANCIA MECCANICA (1972) – Recensione di Pietro Bianchi

2017-08-01T23:18:10+00:00August 1st, 2017|Categories: CINEMA|Tags: , , , , |

di Pietro Bianchi È difficile dire quale fosse la precisa intenzione del regista Stanley Kubrick quando decise di fare un film, Arancia meccanica, dal romanzo di Anthony Burgess dallo stesso titolo. Per Burgess non ci sono dubbi. Cattolico, avendo sfiorato la morte per una grave malattia, desiderava mostrare i pericoli [...]

2001: FUORI NELLO SPAZIO MA DENTRO LA VITA

2017-06-02T16:49:18+00:00June 2nd, 2017|Categories: CINEMA|Tags: , , , , |

2001: IL FILM DI STANLEY KUBRICK Il viaggio interplanetario è un viaggio biologico di Lino Curci Sono giorni di scienza, non di fantascienza. Per la prima volta, con l’«Apollo 8», ritorno ha varcato il confine che separa il campo gravitazionale della Terra dalla zona in cui agiscono le forze dì [...]

SEDOTTA E ABBANDONATA (1964) – Recensione di Giovanni Grazzini

2017-04-12T20:36:31+00:00April 11th, 2017|Categories: CINEMA|Tags: , , , , , |

di Giovanni Grazzini Con Sedotta e abbandonata gli affezionati spettatori di Divorzio all'italiana si ritrovano in una Sicilia dominata da un grottesco senso dell'onore, nuovamente si muovono in un clima cupo e afoso con bagliori terrificanti, in cui scoppiano feroci contrasti familiari, e per la seconda volta s'imbattono in una [...]

FUORI ORARIO (1986) – Recensione di Franco La Polla per “Cineforum”

2017-06-05T00:16:17+00:00February 23rd, 2017|Categories: CINEMA|Tags: , , , , , , |

«Cambiano le regole. Quando si fanno le ore piccole è zona franca», dice il simpatico barista a Marcy e Paul, offrendo loro la consumazione, per divenire di lì a poco il burbero, inesorabile proprietario che impone al giovane l’ordinazione.

C’ERA UNA VOLTA IN AMERICA: LEONE E LA MEMORIA – di Piera Detassis

2016-12-30T13:04:57+00:00December 30th, 2016|Categories: CINEMA|Tags: , , , , , |

L'operazione dei distributori americani di tagliare e rimontare cronologicamente il film di Sergio Leone, C’era una volta in America, è un atto di violenza che riduce in polvere, cancellandolo, il cuore narrativo stesso di questo film

2001: ODISSEA NELLO SPAZIO – Recensione di Giovanni Grazzini

2016-12-05T16:43:22+00:00December 5th, 2016|Categories: CINEMA|Tags: , , , , , , , |

Non siamo soli nell'universo. Per convincercene, e umiliare il nostro orgoglio, Stanley Kubrick ha scritto e diretto il più clamoroso e agghiacciante film di fantascienza, o come lui dice, di "prescienza", che sinora sia apparso sugli schermi del sistema solare.

PIER PAOLO PASOLINI: IL VANGELO SECONDO MATTEO – Recensione di Giovanni Grazzini

2018-01-19T18:42:34+00:00November 21st, 2016|Categories: CINEMA|Tags: , , , , |

A ogni altra considerazione sul film che Pasolini ha tratto dal Vangelo secondo Matteo bisogna avanzare una premessa: l'azzardo ha avuto già il suo premio nel coraggio, nella buona fede, nella rigorosa aderenza al testo sacro.

2001: ODISSEA NELLO SPAZIO: Recensione di Fernaldo di Giammatteo

2016-11-20T12:55:40+00:00November 20th, 2016|Categories: CINEMA|Tags: , , , , , |

Il caso di 2001: A Space Odyssey, film di enorme successo e di enorme sfortuna, è uno dei più clamorosi. Tanti furono i sofismi che ne accolsero l’uscita da indurre lo stesso Stanley Kubrick a fornire, un poco infastidito, la sua semplice spiegazione

FULL METAL JACKET Recensione di Giovanni Grazzini

2016-11-08T18:47:02+00:00November 8th, 2016|Categories: CINEMA|Tags: , , , , |

di Giovanni Grazzini Il tempo passa ma Kubrick non cambia idea: fra tutte le maniere di morire la guerra continua a sembrargli la più cretina. A trent'anni esatti dal suo Orizzonti di gloria, che resta un pilastro del cinema antimilitarista, e a una ventina da Stranamore, eccolo ancora sparare a [...]

ORIZZONTI DI GLORIA: “FOYER” CRITICO DELLA RIVISTA BIANCO E NERO

2017-02-13T14:35:46+00:00September 23rd, 2016|Categories: CINEMA|Tags: , , , , , , |

Contributi critici del regista cinematografico Michelangelo Antonioni, del critico letterario Giulio Cattaneo, dello storico del cinema Fausto Montesanti e dello sceneggiatore Giorgio Prosperi. Con una nota critica di Lino Del Fra.