Search

Ma mi faccia il piacere – L’editoriale di Marco Travaglio [2/10/2023]

L'editoriale del 2/10/2023 dove Marco Travaglio commenta con ironia il meglio del peggio apparso sulla stampa italiana nell'ultima settimana
Mass Media Mind Manipulation Illustration

Ma mi faccia il piacere

di Marco Travaglio

Porca slovacca.
“Sorpresa in Slovacchia: il filo-russo Fico indietro. Salvo il fronte pro-Kiev. L’Europa tira un sospiro di sollievo: gli aiuti all’Ucraina non sono più a rischio” (Stampa, 1.10).
“Slovacchia, europeisti avanti sui filorussi” (Corriere della sera, 1.10).
“Slovacchia, testa a testa negli exit poll. Il progressista Simecka davanti di un soffio. Il candidato pro Bruxelles in vantaggio sull’ex premier filo-Putin Robert Fico” (Repubblica, 1.10).
“Il tre volte premier Robert Fico, con simpatie putiniane e dichiaratamente contrario all’invio di armi all’Ucraina, ha vinto le elezioni in Slovacchia con il suo partito Smer-Ds ottenendo il 23% dei voti” (Ansa, 1.10).
E niente: era fatta, poi è arrivato Putin con la Wagner e ha truccato le elezioni.

47 morto che parla.
“Decapitata la flotta russa del Mar Mero: ‘Ucciso Sokolov’”, “Flotta del Mar Nero senza comandante” (Repubblica, 26.9).
“Kiev: ucciso il capo della flotta russa’” (Corriere della sera, 26.9).
“Kiev decapita la flotta russa: ‘Uccisi nel Mar Nero il comandante e 33 ufficiali” (Messaggero, 26.9).
“Kiev: ucciso il capo della flotta di Mosca” (Stampa, 26.9).
“Uccisi in 34, tra cui Sokolov” (Giornale, 26.9).
“Russi colpiti e affondati in Crimea. Gran colpo ucraino” (Foglio, 26.9).
“Sokolov ricompare in un video” (Corriere della sera, 27.9).
“Riappare il russo Sokolov” (Stampa, 28.9).
E niente, Sokolov era morto stecchito, poi è arrivato Putin con la Wagner e l’ha resuscitato.

Voce del verbo.
“Iva Zanicchi: ‘Capisco Marta, ma torni al lavoro’” (Giornale, 27.9).
“Il diktat di Paolo Berlusconi: ‘Basta lacrime, Fascina torni in Parlamento’” (Libero, 26.9).
Pare che abbia già chiesto l’indirizzo.

Li Vannacci.
“La pazza idea di Meloni: Vannacci a Caivano come commissario” (Domani, 27.9).
Voi non siete normali.

Concordanze.
“Il premier striglia Scholz: stupita dai fondi alle Ong” (Messaggero, 26.9).
Il premier stupita è meravigliosi.

Vuoto a perdere.
“Perdere l’Ucraina significherebbe perdere Taiwan” (Danilo Taino, Corriere della sera, 27.9).
Ma perchè: l’Ucraina e Taiwan sono tue? E chi te le ha regalate?

Repetita juvant.
“Napolitano, un presidente attento ai giovani” (Riformista, 27.9).
“Napolitano, il Presidente attento ai giovani” (Riformista, 29.9).
S’è rotto il disco?

Come citava.
“Vi racconto chi era Giorgio Napolitano. Alcune letture vorrebbero trasformarlo in una sorta di icona liberale transitata a sinistra soltanto per sbaglio. Io che l’ho conosciuto voglio tranquillizzarvi: citava Marx e pure il Che” (Paolo Franchi, Unità, 30.9).
Quando bestemmiava.

Il mondo al contrario.
“Calunnie su Cav e mafia: ‘Baiardo va arrestato’. I giudici: non c’è prova che esista la foto Berlusconi-Graviano” (Stefano Zurlo, Giornale, 30.9).
Infatti i giudici del Riesame di Firenze scrivono che “vi sono solidi elementi per affermare che Baiardo dica il falso laddove nega di averla mostrata a Massimo Giletti” e che lo stesso Baiardo, parlandone il 2 marzo 2023 col giornalista Paolo Mondani, spiegava l’incontro come finalizzato a mostrare la fotografia compromettente ed a far ricordare al fratello del presidente del Consiglio gli impegni a suo tempo presi coi fratelli Graviano e risultando così efficace da far intimorire Paolo Berlusconi”. Ma ai lettori del Giornale è meglio far credere il contrario: sono troppo impressionabili.

Famiglie.
“La famiglia Borsellino accusa: i mandanti furono i suoi colleghi” (Piero Sansonetti, Unità, 28.9).
Le famiglie Riina, Provenzano e Messina Denaro sentitamente ringraziano.

Sollevamenti nani.
“Altro che golpe del 2011: Berlusconi era sollevato” (Aldo Cazzullo, Corriere della sera, 26.9).
Dall’incarico.

Ha stato Conte.
“Modello Conte: bimbi a rischio, vecchi soli” (Verità, 29.9).
Hai capito Conte? Non governa più da due anni e mezzo e guarda che casini ti combina ancora.

Il titolo della settimana/1.
“Da granaio ad arsenale: l’alleanza di Zelensky per fare dell’Ucraina un hub degli armamenti” (Repubblica, 1.10).
Mettete dei cannoni nei vostri fiori.

Il titolo della settimana/2.
Meloni asfalta la Germania” (Libero, 26.9).
Uahahahahah.

Il titolo della settimana/3.
“Fake news, triste primato: il 33% delle bufale europee sulle bacheche italiane” (Messaggero, 28.9).
“Italia, patria delle fake news” (Riformista, 29.9).
Oppure il Messaggero e il Riformatorio si sopravvalutano un pochino.

Il titolo della settimana/4.
“Il ripristino della ex Cirielli: “Meno processi prescritti’” (Messaggero, 30.9).
Com’era quella delle fake news?

Il titolo della settimana/5.
“L’Antimafia inizia a indagare su Mafia e appalti. Ma i 5S (e il Fatto) non la prendono bene e protestano” (Dubbio, 27.9).
Guarda, non ci dormiamo la notte, proprio.

Il titolo della settimana/6.
Napolitano e il Risorgimento” (Stefano Folli, Repubblica, 27.9).
Guarda che quello era Vittorio Emanuele II.

Il Fatto Quotidiano, 2 ottobre 2023

SHARE THIS ARTICLE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Read More

Western Media Manipulation and the Ukraine War

Western Media Manipulation and the Ukraine War

Western leaders and media have been distorting peace negotiation truths between Russia and Ukraine, fueling conflict for power. Hypocrisy and manipulation undermine public trust and sacrifice lives.

Weekly Magazine

Get the best articles once a week directly to your inbox!