Search

Oppenheimer (2023) | Trascrizione

Trascrizione italiana dei dialoghi di "Oppenheimer," il film scritto e diretto da Christopher Nolan nel 2023
Oppenheimer (2023)

Il film Oppenheimer del 2023, scritto, diretto e co-prodotto da Christopher Nolan, si basa sulla biografia di J. Robert Oppenheimer, il padre della bomba atomica. La trama si concentra sugli studi di Oppenheimer, la sua direzione nel progetto Manhattan durante la seconda guerra mondiale e la sua caduta in disgrazia nel 1954. Il cast include Cillian Murphy nel ruolo di Oppenheimer e altri attori come Emily Blunt, Matt Damon e Rami Malek. Il film è stato acclamato per le performance del cast, la colonna sonora, la sceneggiatura e la regia di Nolan, ottenendo una classificazione R negli Stati Uniti, e ha generato il fenomeno del “Barbenheimer” quando è stato distribuito insieme al film Barbie.

* * *

Nel 1926, il ventiduenne dottorando J. Robert Oppenheimer, allievo del fisico sperimentale Patrick Blackett al Laboratorio Cavendish di Cambridge, è pervaso dall’ansia e dalla nostalgia di casa. Contrariato con l’esigente Blackett, Oppenheimer inserisce di nascosto del cianuro di potassio nella mela di quest’ultimo, ma poi rinuncia al gesto. Niels Bohr, uno scienziato in visita all’istituto, suggerisce a Oppenheimer di dedicarsi alla fisica teorica a Gottinga, dove completa il suo dottorato e incontra Isidor Isaac Rabi. Alcuni anni dopo, i due scienziati incontrano il fisico teorico Werner Heisenberg in una conferenza in Svizzera. Oppenheimer ritorna negli Stati Uniti con l’intenzione di importare la ricerca sulla meccanica quantistica e inizia a insegnare presso l’Università della California e il California Institute of Technology. Durante questo periodo, incontra la sua futura moglie, Katherine “Kitty” Puening, biologa ed ex comunista, e intraprende una relazione intermittente con Jean Tatlock, membro del Partito Comunista degli Stati Uniti d’America.

Nel dicembre 1938, viene scoperta la fissione nucleare, portando Oppenheimer a realizzare il suo potenziale utilizzo come arma. Nel 1942, durante la seconda guerra mondiale, il generale dell’esercito statunitense Leslie Groves recluta Oppenheimer come direttore scientifico del progetto Manhattan per lo sviluppo di una bomba atomica. Oppenheimer, motivato dal timore del completamento del programma nucleare nazista guidato da Heisenberg, assembla un team scientifico a Los Alamos, Nuovo Messico, composto da Rabi e Edward Teller, collaborando con scienziati come Enrico Fermi, Leó Szilárd e David L. Hill presso l’Università di Chicago. Mentre i lavori procedono, Oppenheimer è afflitto dalla morte di Tatlock. Nel frattempo, i calcoli di Teller indicano il rischio che una detonazione atomica possa innescare una reazione a catena nell’atmosfera. Dopo consulto con Albert Einstein, Oppenheimer ritiene che le probabilità siano accettabilmente basse, respingendo l’idea di Teller di costruire una bomba all’idrogeno, e riesce a convincerlo a restare nel progetto quando tenta di lasciarlo.

Dopo la morte di Adolf Hitler, alcuni scienziati del progetto mettono in dubbio l’importanza della bomba, mentre Oppenheimer crede che il suo utilizzo porrebbe fine rapidamente alla guerra nel Pacifico, salvando vite alleate. Il test Trinity ha successo, e il presidente Harry S. Truman ordina i bombardamenti su Hiroshima e Nagasaki, costringendo il Giappone alla resa. Sebbene acclamato dal pubblico, Oppenheimer è tormentato dalla distruzione di massa e dalle vittime, spingendolo a sollecitare il governo a limitare lo sviluppo delle armi nucleari, ma le sue preoccupazioni vengono respinte da Truman. In qualità di consulente della Commissione per l’energia atomica degli Stati Uniti d’America (AEC), la posizione di Oppenheimer genera polemiche, mentre la bomba all’idrogeno di Teller riacquista interesse durante la guerra fredda. Il presidente dell’AEC Lewis Strauss, risentito di Oppenheimer per le sue critiche pubbliche e per aver raccomandato negoziati con l’Unione Sovietica, lo fa oggetto di un’udienza segreta nel 1954 davanti a un comitato di sicurezza del personale riguardante il Q clearance di Oppenheimer. L’udienza ha un esito predeterminato, sfruttando i passati legami comunisti di Oppenheimer e distorcendo le testimonianze contro di lui. Teller testimonia la sua mancanza di fiducia in Oppenheimer, portando alla revoca del suo nulla osta, danneggiando la sua reputazione e limitando la sua influenza sulla politica nucleare. Nel 1963, il presidente Lyndon B. Johnson conferisce a Oppenheimer il Premio Enrico Fermi, segnando una forma di riabilitazione politica. In un flashback, si rivela che la conversazione tra Oppenheimer ed Einstein nel 1947 non menzionava mai Strauss. Oppenheimer esprime la sua cupa convinzione di aver innescato una reazione a catena che avrebbe distrutto il mondo.

* * *

Prometeo rubò il fuoco agli dei e lo diede all’uomo.

Per questo fu incatenato ad una roccia e torturato per l’eternità.

Dottor Oppenheimer…

Dottor Oppenheimer…

All’inizio, credo che lei abbia una dichiarazione da leggere…

Sì, Vostro Onore.

Noi non siamo dei Giudici, Dottore.

No.

Certo.

Signori “Membri del Consiglio di Sicurezza”.

Le cosiddette informazioni, della vostra accusa nei miei confronti… non si possono ragionevolmente comprendere… se non nel contesto più ampio, della mia vita e del mio lavoro.

Per quanto tempo ha testimoniato?

Onestamente l’ho dimenticato.

L’intera udienza è durata un mese.

Un calvario.

Beh, ho letto solo le trascrizioni.

Chi vorrebbe capire tutta la faccenda? Lei non c’era?

Come Presidente, non mi era permesso.

Hanno davvero intenzione di chiederlo?

Sono passati anni. Quattro anni…

Cinque.

Oppenheimer divide ancora l’America.

Il Comitato vorrà sapere da che parte stava.

Il Senatore Thurmond mi ha chiesto di dirle, di non sentirsi sotto processo.

Buffo, non lo pensavo finché non me lo hai detto.

Davvero Signor Strauss… Ammiraglio.

Ammiraglio Strauss. Questa è una formalità.

Il Presidente Eisenhower le ha chiesto, di far parte “Gabinetto Presidenziale”.

Il Senato non ha altra scelta che confermarla.

E se parlano di Oppenheimer?

Se parlano di Oppenheimer, risponda onestamente.

Nessun Senatore può negare che lei abbia fatto il suo dovere.

Non si senta a disagio.

Chi vorrebbe giustificare la propria vita?

Perché ha lasciato gli Stati Uniti?

Volevo studiare la nuova fisica.

Non c’era un posto da nessuna parte qui?

Pensavo che Berkeley avesse il migliore dipartimento di fisica teorica.

Sì. Ma dopo che l’ho istituito io.

Prima dovevo andare in Europa.

Sono andato a Cambridge, per studiare con Patrick Blackett.

Era più felice lì che in America?

Più felice? Sì.

No. No, io…

Io avevo nostalgia di casa… emotivamente ero immaturo… turbato da visioni di un Universo nascosto.

Del tutto inutile in laboratorio.

Cristo, Oppenheimer!

Hai dormito un pò?

Ricomincia.

Devo andare alla lezione, Signore.

Perché?

C’è Niels Bohr.

Diamine! Me ne ero scordato!

Va bene. Andiamo.

Oh, no, non tu Oppenheimer.

Finisci di rivestire quelle lastre.

Le vedi.

Non dimenticare di pulire.

“Cianuro di potassio”

La fisica quantistica non è un passo avanti… è un nuovo modo di comprendere la realtà.

Einstein ha socchiuso la porta, ora noi stiamo scrutando… per vedere un mondo nel nostro mondo.

Un mondo di energia e paradosso, che non tutti possono accettare.

Sì, assolutamente.

Stai bene?

Niels, ti presento J. Robert Oppenheimer.

Per che cosa sta la “J”?

Niente, a quanto pare.

Eri alla mia lezione. Hai fatto l’unica buona domanda.

Nessuno nega le sue intuizioni.

È il suo lavoro in laboratorio, che lascia un pò a desiderare.

Ti ho sentito fare la stessa lezione… Ad Harvard, sì…

e tu hai fatto la stessa domanda.

Perché l’hai fatta di nuovo ieri?

Non mi era piaciuta la tua risposta.

Ti è piaciuta di più quella di ieri?

Molto.

Puoi sollevare la pietra, senza essere pronto, per il serpente che viene svelato.

Ora sembra che tu sia pronto.

Dunque non ti piace il laboratorio?

Quindi vai via da Cambridge, con i suoi becher e le sue pozioni.

Vai in un posto dove ti lasciano pensare.

Dove?…

Göttingen.

Born? Born.

Vai in Germania, studia sotto Max Born.

Impara le vie della teoria.

Manderò un messaggio.

Ha un buco del verme…

Come va la tua matematica?

Non abbastanza per il fisico che vuole essere.

L’algebra è come uno spartito.

La cosa importante non è: “Sai leggere la musica?”

È invece: “Riesci a sentirla?”. Riesci a sentire la musica, Robert?

Sì, io posso.

“La terra desolata di T. S. Eliot”

Il Senatore del Wyoming.

Ammiraglio Strauss…

Mi interessano i suoi rapporti, con il Dottor J. Robert Oppenheimer.

Lo ha incontrato nel 1947?

Corretto.

Lei è stato membro della “Commissione per l’Energia Atomica”?

Sì, ma ho incontrato Robert, come membro…

del “Istituto di Studi Avanzati”. a Princeton, perché…

dopo la guerra, era famoso in tutto il mondo, come il grande uomo della fisica, e io ero…

determinato a fargli dirigere l’Istituto.

E’ un onore, Dottor Oppenheimer.

Signor Strauss.

Si pronuncia “straws”.

Oh-ppenheimer, Oppenheimer…

In qualunque modo si dica, sanno che sono ebreo.

Io sono il Presidente del “Tempio Emanu-El” a Manhattan.

“Straws” è soltanto come si pronuncia nel Sud.

Comunque, benvenuto all’Istituto, penso che qui potrà essere molto soddisfatto.

Sì, beh, adorerà fare questo tragitto casa-lavoro.

L’incarico comprende quella casa, per lei e sua moglie…

e i vostri, due bambini?

Sì, due.

Sono un grande ammiratore del suo lavoro.

Lei è un fisico per formazione, Signor Strauss?

Mi dispiace, la sala da tè chiude alle 16,..

no, non sono formato in fisica od altro, sono un uomo che si è fatto da solo.

Posso capirlo. Veramente?

Sì, anche mio padre lo era.

Questo sarebbe il suo ufficio.

Mi hanno detto che è lì quasi tutti i pomeriggi.

Sa, mi sono sempre chiesto il motivo per cui, non l’avesse coinvolto nel “Progetto Manhattan”.

La più grande mente scientifica del nostro tempo.

Del suo tempo.

Einstein ha pubblicato la sua “Teoria della Relatività”, più di 40 anni fa.

Ma non ha mai abbracciato quello che il mondo quantico, ha svelato.

“Dio non gioca a dadi.”

Precisamente.

Non ha mai pensato di studiare fisica, Signor Strauss?

Beh, ho avuto delle offerte, ma ho scelto di vendere scarpe.

Lewis Strauss una volta, era un umile venditore di scarpe.

No…, solo un venditore di scarpe.

Mi piacerebbe molto presentarla. Non serve.

Lo conosco da anni.

Albert.

Cosa? Cosa gli ha detto?

Oh, lui sta bene.

Signor Strauss, ci sono cose del mio passato, di cui dovrebbe essere a conoscenza.

Beh, come Presidente dell’AEC, ho accesso ai suo documenti personali, li ho letti.

Non è preoccupato? No.

Perché dovrei preoccuparmi dopo tutto quello che ha fatto per il Paese?

Ebbene, i tempi cambiano, Signor Strauss.

Beh, lo scopo di questo Istituto…

è quello di fornire un rifugio per le menti indipendenti.

E’ lei. E’ lei l’uomo giusto per questo lavoro.

Bene, allora ci penserò.

Ci vediamo domani alla riunione dell’AEC.

E’ uno degli appuntamenti più prestigiosi del Paese.

Sì, e con un ottimo tragitto casa-lavoro.

Per questo lo sto prendendo in considerazione.

Quindi il Dottor Oppenheimer, ha portato la sua attenzione, alle sue precedenti esperienze…

prima che lei lo nominasse?

E non la riguardavano?

In quel momento pensavo soltanto, a quello che doveva aver detto…

ad Einstein, per farlo arrabbiare con me.

Ma in seguito?

Beh, sappiamo tutti cosa è successo dopo.

Dottore, nel suo periodo in Europa…

lei ha avuto modo di incontrare numerosi fisici di altri paesi.

Sì, è giusto.

Qualche Russo?

Nessuno che mi venga in mente.

Se mi permette di continuare, con la mia dichiarazione…

Signor Robb, avrà ampia possibilità di controinterrogatorio.

Dopo Göttingen, mi sono trasferito a Leiden in Olanda…

dove ho incontrato per la prima volta Isidor Rabi.

Mi scusi.

Uno “yankee” che tiene conferenze sulla nuova fisica? E’ questo che devo ascoltare.

Anch’io sono un Americano.

Che sorpresa.

Dimmelo se puoi aiutarmi con l’inglese.

Aspetta, ma cosa sta dicendo?

No, grazie.

E’ un lungo viaggio fino a Zurigo.

Se diventiamo più magri, ti perderai tra i cuscini del sedile.

Io sono Rabi.

Oppenheimer.

Ho visto la tua lezione sulle molecole. Ne ho catturata un pò.

Siamo una coppia di ebrei di New York, come conosci l’olandese?

Beh, ho pensato che sarebbe stato meglio impararlo, quando sono arrivato qui per questo semestre.

Hai imparato abbastanza olandese in sei settimane, per tenere una conferenza sulla meccanica quantistica?

Volevo sfidare me stesso.

La fisica quantistica non era abbastanza impegnativa…

Schvitzer. Schvitzer?

Esibizione.

L’olandese in sei settimane, ma non hai mai imparato lo yiddish?

Non lo parlano molto, dalla mia parte del campus.

Fottiti.

Hai nostalgia di casa?

Oh, tu lo sai.

Hai mai avuto la sensazione che la nostra specie, non sia del tutto la benvenuta qui?

I fisici?

E’ divertente. No, nel dipartimento.

Anche loro sono tutti ebrei.

Vuoi mangiare?

Devi cercare un Tedesco.

Heisenberg. Giusto.

Si potrebbe essere portati a presumere, che dietro il mondo quantistico…

si nasconde ancora un mondo reale, che ospita la causalità, ma…

tali speculazioni ci sembrano…

a dirlo esplicitamente, sterili. Grazie.

Vi auguro una buona giornata.

Meraviglioso. Grazie.

Dottor Oppenheimer.

Oppenheimer, sì. Mi è piaciuto il tuo articolo sulle molecole.

Beh, probabilmente perché lo hai ispirato tu.

Se ti ispiro qualsiasi altra cosa, fammi sapere. Potremmo pubblicare insieme.

Devo tornare in America.

Perché? Non c’è nessuno lì, che prenda sul serio la meccanica quantistica.

Proprio per questo.

Ha nostalgia dei canyons di Manhattan.

Canyons del New Mexico.

Sei del New Mexico?

No. Di New York, ma io e mio fratello, abbiamo un ranch fuori Santa Fe.

Questa è l’America che mi manca, in questo momento.

Allora è meglio che torniate a casa, cowboys.

Il cowboy è lui. Io e i cavalli no. Non credo proprio.

Piacere di averti conosciuto.

Ha mai più incontrato Heisenberg?

Non di persona, no, ma…

ma si potrebbe dire che le nostre strade si sono incrociate.

Tornando in America, ho accettato incarichi, dalla Caltech fino a Berkeley.

Ho capito, va tutto bene.

Il Dottor Lawrence, immagino.

Tu devi essere Oppenheimer.

Sì.

Ho sentito che vuoi aprire una facoltà di teoria quantistica.

Sto iniziando. Sono alla porta accanto.

Ti hanno messo lì?

L’ho chiesto io. Volevo essere vicino a voi “sperimentali”.

La teoria ti porta solo fino ad un certo punto, eh?

Noi stiamo costruendo una macchina, per accelerare gli elettroni.

Magnifico.

Ti piacerebbe aiutarci?

Costruire? Oh no.

No, no. Ma sto lavorando su delle teorie, che mi piacerebbe testare con quella.

Quando inizi insegnare?

Ho il mio primo fra un’ora.

Seminario?

Allievo.

Uno studente? Tutto qui?

Sto insegnando qualcosa, che nessuno qui ha mai sognato.

Ma una volta che la gente sentirà, quello che si può fare con questo…

Non ci sarà ritorno.

Devo essermi perso il…

Signor Lomanitz? No.

Sì.

Sì, siamo qui. Prego.

Prenda un posto.

Cosa sai di meccanica quantistica?

Ho capito le basi.

Allora stai sbagliando tutto.

La luce è composta da particelle o da onde?

La meccanica quantistica dice: entrambe. Come può essere?

Non può. Non può.

Ma è così. È paradossale, eppure, funziona.

Adesso.

Grazie.

Signor Lomanitz. Andrà tutto bene..

Signor Snyder.

Consideriamo ora una stella.

Una stella. Una vasta fornace che brucia nello spazio…

un fuoco che si spinge verso l’esterno, contro la sua stessa gravità.

In equilibrio.

Ma se quella fornace si raffredda, e la gravità inizia a vincere, si contrae.

La densità aumenta.

Esatto.

Gravità crescente.

Crescente densità.

E? Un circolo vizioso finché…

…qual è il limite qui?

Non lo so.

Vediamo dove ci porta la matematica.

Ti garantisco che è un posto, dove nessuno è mai stato prima.

Io?

Si tu. La tua matematica è migliore della mia.

La documentazione del Dottor Oppenheimer, conteneva i dettagli delle sue attività a Berkeley.

Perché avrebbero dovuto avere della documentazione sul Dottor Oppenheimer prima della guerra?

Beh, dovrebbe chiederlo al Signor Hoover.

Lo sto chiedendo a lei, Ammiraglio Strauss.

La mia ipotesi è che fosse collegato alle sue…

attività politiche nella sinistra.

“Sabato ore 14 raduno per la Spagna lealista”

Non dovresti lasciare che parlino di politica in classe, Oppie.

Ho scritto io quello.

Lawrence, tu abbracci la rivoluzione nella fisica.

Non la vedi ovunque?

Picasso, Stravinsky, Freud, Marx.

Beh, questo è l’America, Oppie.

Abbiamo avuto la nostra Rivoluzione.

Seriamente, tienila fuori dal laboratorio.

Beh, fuori dal laboratorio la mia padrona di casa, ha un gruppo di discussione stasera. Sei interessato?

Ho già assaggiato la politica a Berkeley…

è solo filosofia post-laurea, e comunisti che parlano di integrazione.

Non ti interessa l’integrazione.

Io voglio votare a favore, non parlarne.

Specialmente di Venerdì, per favore. Dai, andiamo a mangiare.

Devo incontrare mio fratello lì.

E queste attività sarebbero state portate all’attenzione dell’FBI?

Beh, se non ricordo male…

l’FBI annotava le targhe delle auto, fuori dai presunti raduni comunisti…

ed è saltato fuori il suo nome.

Beccato! Gesù Cristo!

Scusa. Ciao, fratello. Frank.

Ti ricordi di Jackie.

Buonasera.

Andiamo. Venite.

Da quella parte, da quella parte.

Robert. Voglio che tu conosca Chevalier.

Dottor Haakon Chevalier, Dottor Robert Oppenheimer.

Piacere. Piacere. Questo è il mio fratellino, Frank.

E questa è… Salve.

Still Jackie.

Salve, Still Jackie.

Chevalier, ti occupi di idiomi?

E la tua reputazione ti precede.

Cosa hai sentito? Scusatemi.

Che stai insegnando, un approccio radicalmente nuovo alla fisica.

Non ho le capacità di capirla, ma non avevo sentito dire che sei un membro del Partito.

Non lo sono. Oh, non ancora.

Io e Frank stiamo pensando di unirci.

Proprio l’altro giorno stavo dicendo… Sostengo una serie di cause.

La guerra civile Spagnola?

Una repubblica democratica che viene rovesciata, dai teppisti fascisti. Chi non lo farebbe?

Il nostro Governo.

Pensano che il socialismo, sia una minaccia più grande del fascismo.

Non per molto tempo. Guarda cosa stanno facendo i Nazisti agli Ebrei.

Invio fondi, ai colleghi in Germania, per emigrare.

Io devo fare qualcosa.

Il mio lavoro è così astratto.

Su cosa stai lavorando?

A cosa succede alle stelle quando muoiono.

Le stelle muoiono?

Beh, se lo facessero…

si raffredderebbero, poi collasserebbero.

Infatti, più grande è la stella, più violenta è la sua fine.

La gravità diventa così concentrata, che inghiotte tutto.

Tutto, anche la luce.

Può davvero accadere?

La matematica dice che può.

Se potremo essere pubblicati, allora forse un giorno, un astronomo ne troverà una.

Ma in questo momento tutto è solo teoria, che non può avere un impatto sulla vita delle persone.

Bene, se hai intenzione di inviare denaro in Spagna, fallo tramite il Partito Comunista.

Possono portarlo in prima linea.

Mary mi ha mandato questi.

Io sono Jean.

Robert.

Haakon Chevalier. La riunione sindacale da Serber il mese scorso?

Giusto, giusto, sì.

Oh, grazie.

Robert dice che non è comunista.

Beh, allora non ne sa abbastanza.

Oh, ho letto “Il Capitale”, tutti e tre i volumi. Questo conta?

Ti farebbe stare meglio, sapere che leggi, più della maggior parte dei membri del Partito.

Ampollosi membri. C’è da pensarci…

“Il possesso è un furto.”

“Proprietà.”

“Proprietà”? “Proprietà” non “Possesso.”

Mi dispiace, ho letto il testo in Tedesco.

Bene.

Non riguarda il libro.

Riguarda le idee. E tu sembri senza impegno.

Beh, mi impegno a pensare liberamente, a come migliorare il nostro mondo.

Perché limitarsi a un dogma?

Sei un fisico, prendi e scegli le regole?

O usi la disciplina, per indirizzare le tue energie nel progresso?

Mi piace un pò di flessibilità.

Tu segui sempre la linea del Partito?

Anche a me piace la flessibilità.

Che cosa?

Aspetta, aspetta, aspetta.

Sorprendente.

Cosa?

Per un fisico.

Hai solo uno scaffale per Freud?

In realtà, la mia formazione è più…

Junghiana?

Conosci l’analisi?

Quando ero al post-laurea a Cambridge, ho avuto un piccolo problema.

Mi arrendo.

Ho cercato di avvelenare il mio Tutor.

Lo odiavi?

Mi piaceva molto.

Avevi solo bisogno di scopare.

Il mio analista ha impiegato due anni, e non credo l’abbia mai detto in modo così sintetico.

Hai convinto tutti di essere più complicato di quello che sei in realtà.

Siamo tutte anime semplici, probabilmente.

Io non lo sono.

Che cos’è questo?

Sanscrito.

Puoi leggerlo?

Sto imparando.

Leggi questo.

Bene, in questa parte, Vishnu rivela il suo sé multi-armato…

No.

Leggi le parole.

“E ora sono diventato Morte”

“Il distruttore dei mondi”

Qui andrà bene.

Calerà prima dell’alba.

L’aria si raffredda durante la notte, poco prima dell’alba, si calma.

Vieni.

Così, mi sto sposando.

Frank! Congratulazioni! Grazie grazie.

Con Jackie?

Sì, con Jackie.

La cameriera.

Oppie, hai ragione. Si sta calmando.

Vado a vedere se ci sono stelle.

Tutti i tuoi discorsi sull’uomo comune…

ma Jackie non è abbastanza per te, vero?

Ci uniamo al Partito…

e non puoi nascondere la tua disapprovazione. Perché? Oh, ora, io…

È perché dovrebbe essere una cosa tua?

Non mi sono unito alla festa, Frank.

E non credo che avrebbe dovuto convincerti.

L’aula della facoltà è comunista.

Non quella metà.

Sono tuo fratello, Frank, e voglio che tu sia cauto.

E io voglio torcerti il collo.

Non vivrò la mia vita con la paura di sbagliare.

Tu sei felice, io sono felice.

Allora sono felice, che tu sia felice, che io sia felice.

Mi sembra di vedere una di quelle stelle oscure, su cui stai lavorando.

Non puoi. E’ questo il fatto.

La loro gravità inghiotte la luce.

È come una specie di buco nello spazio.

Frank sta bene?

Sì. Ha solo un fratello di merda.

Qui è speciale.

Quando ero un bambino…

pensavo che se avessi trovato un modo…

di coniugare la fisica con il New Mexico…

la mia vita sarebbe stata perfetta.

E’ poco remoto per quello.

Sì.

Andiamo a dormire.

La mesa che abbiamo visto oggi, è uno dei miei posti preferiti al mondo.

E domani lo scaleremo.

Come si chiama?

Los Alamos.

Non mi aspettavo di vederti oggi.

Devo prendere un appuntamento?

Ehi, ehi, torna qui!

Alvarez?

Oppie! Oppie!

Cosa? Che cos’è?

L’hanno fatto. L’hanno fatto. Hahn e Strassmann in Germania.

Hanno diviso il nucleo dell’uranio.

Come?

Lo hanno bombardato con i neutroni.

È una fissione nucleare.

L’hanno fatto, hanno diviso l’atomo.

Non è possibile.

Voglio provare a riprodurlo.

Lo vedi? Non si può fare.

Molto elegante. Abbastanza chiaro.

C’è solo un problema.

Dove?

Alla porta accanto.

Alvarez l’ha svolta.

Ma guarda, questi impulsi di fissione sono enormi.

Ne ho visti 30 negli ultimi 10 minuti.

La teoria ti porterà solo fino ad un certo punto.

Durante il processo…

i neutroni in più, evaporano e potrebbero essere usati, per dividere altri atomi di uranio.

Reazione a catena…

Stai pensando quello che sto pensando io.

Tu, io e tutti gli altri fisici nel mondo, che hanno visto la notizia.

Io…cosa? Cosa stiamo pensando?

Una bomba, Alvarez.

Una bomba.

Ti ho detto, Robert, niente più fottuti fiori.

Non capisco cosa vuoi da me.

Non voglio niente da te.

Ma, tu dici questo e poi mi chiami.

Va bene, e tu non rispondere.

Risponderò sempre.

Bene.

Soltanto niente più fiori.

Non vieni anche tu?

Devi capire quando sei sconfitto, Robert.

Non è così semplice, Hoke.

Chevalier, che bello vederti. Barbara, che piacere vederti…

e l’illustre Dottor Oppenheimer.

Sono Eltenton.

Piacere. Prego, prego.

Ora, potresti dire una parola, sul lavoro organizzato nei campus, sì?

In arrivo! In arrivo. F.A.E.C.T.!

Lavoro alla Shell. Abbiamo iscritti chimici, abbiamo iscritti ingegneri…

e quindi perché non scienziati del mondo accademico?

Oppie! Oppie! Oppie!

Gli insegnanti sono sindacalizzati. Perché non i professori?

Non devi andare da qualche parte?

Lawrence, anche gli accademici hanno dei diritti.

Senti, non è il momento. Ho un gruppo in arrivo

Bene, starò qui.

Non questa volta.

Richard. Dottor Bush.

Cosa vi porta al Nord?

Richard, avvisa Ruth, che Giovedì sarò a Pasadena.

Il tuo articolo sui buchi neri c’è! Oppie!

Dov’è Hartland? Chiama Hartland. Chiama Hartland.

Primo Settembre 1939, il mondo ricorderà questo giorno.

Hartland. Il nostro lavoro, guarda.

Saremo messi in ombra.

Durante la battaglia d’Inghilterra, mi trovai sempre più in accordo con…

la politica di neutralità sostenuta dai comunisti.

Subito dopo che Hitler invase la Russia e noi diventammo loro alleati…

queste simpatie comuniste, tornarono?

No.

Devo chiarire, che le mie mutevoli opinioni sulla Russia…

non hanno significato una frattura, con coloro che avevano punti di vista diversi.

Per un anno o due, e durante un matrimonio precedente…

mia moglie Kitty era stata membro del Partito Comunista.

Da questa parte. Qui è dove tengo le cose buone.

Pensavo che questa fosse la casa dei Tolman.

Vivo con loro mentre sono al Caltech.

Voi due avete bisogno di qualcosa?

Stiamo bene, Ruthie.

Quindi, sei una biologa.

Beh, in qualche modo, mi sono laureata a casalinga.

Puoi spiegarmi la meccanica quantistica? Sembra incomprensibile.

Sì, lo è.

Beh, questo bicchiere…

questo drink…

questo mobile…

i nostri corpi…

tutto questo.

È principalmente spazio vuoto.

Raggruppamenti di minuscole onde di energia legate insieme.

Da cosa?

Da forze di attrazione, abbastanza potenti da convincerci…

che la materia è solida.

Impedendo al mio corpo, di passare attraverso il tuo.

Sei sposata con il Dottor Harrison.

Non molto.

Sento che c’è qualcuno…

Provi la stessa cosa?

A volte. Non abbastanza.

Sai, sto andando nel New Mexico.

Nel mio ranch, con amici.

Dovresti venire.

Intendevo con tuo marito.

Sì, certo.

Perché sai che non farà alcuna differenza.

Perché lo hai sposato?

Mi sentivo smarrita e lui era gentile.

Smarrita?

Il mio precedente marito era morto e…

Avevo 28 anni e non ero pronta per essere una vedova.

Chi era il tuo primo marito?

Nessuno. Ma il mio secondo marito era Joe Dallet.

Era ricco, come me, ma…

era un sindacalista a Youngstown, Ohio. Era un duro.

Quanto duro?

Abbastanza duro da passare i quattro anni successivi, vivendo di fagioli e pancake,

distribuendo il “Daily Worker” ai cancelli delle fabbriche.

A 36 anni ho detto a Joe che non ce la facevo più.

Ho lasciato il Partito e un anno dopo, lo volevo indietro, quindi…

Lui, non il “Daily Worker”…

e lui disse: “Perfetto, ci incontreremo sulla strada per la Spagna.”

È andato a combattere per i Lealisti?

E poi è andato con le brigate, e io ho aspettato.

E…

Joe si è fatto ammazzare, la prima volta che ha messo la testa fuori dalla trincea.

L’ideologia ha ucciso Joe. Per niente.

La repubblica Spagnola non è “niente”.

Mio marito ha offerto entrambi i nostri domani…

per impedire a una pallottola fascista, di conficcarsi in una collina di fango.

Questa è la definizione di niente.

Sembra un pò riduttiva.

Pragmatismo.

Ora eccomi qui.

Qualsiasi cosa sia questo posto.

Non volevo che lo sapessi da nessun altro.

Almeno non mi hai portato dei fiori.

Sappiamo entrambi che non sono quello che vuoi, Jean.

Sì, ma è una porta che si chiude.

No.

Non per quanto mi riguarda, no.

L’hai messa incinta, un lavoro veloce.

Non si riesce a tenere giù un brav’uomo.

Intendevo lei.

Sapeva cosa voleva.

E il marito?

Abbiamo parlato…

stanno per divorziare, quindi…

possiamo sposarci prima che inizi a vedersi.

Quanta civiltà.

Idiota.

Questa è la tua società.

Pensi che le regole non si applichino, al ragazzo d’oro?

Brillare aiuta molto.

Non alienarti le uniche persone al mondo che capiscono quello che fai.

Un giorno potresti averne bisogno.

F.A.E.C.T.!

La Federazione degli Architetti, Ingegneri, Chimici e Tecnici,

“Sindacalizzare il Radiation Laboratory”

Lomanitz, quanto ti pagano al mese?

Non è questo il punto, Lawrence.

Cosa avete in comune, con i braccianti agricoli e i lavoratori portuali?

Abbastanza.

Tutti fuori. Ora!

Non tu.

Cosa stai facendo?

È un sindacato.

Pieno di comunisti.

Davvero? Non mi sono unito al Partito.

Non mi permetteranno di coinvolgerti nel progetto, per via di questa merda.

Non mi permettono nemmeno di dirti qual è il progetto.

So quale è il progetto.

Oh, davvero?

Abbiamo tutti sentito parlare della lettera di Einstein e Szilárd a Roosevelt…

avvertendolo che i Tedeschi potrebbero fabbricare una bomba…

e so cosa significa avere una bomba, per i Nazisti

Oh, e io no?

Non è la tua gente che stanno ammassando nei campi.

È la mia.

Tu pensi che io parli della tua politica.

La prossima volta che torni a casa da una riunione…

perché non dai un’occhiata allo specchietto retrovisore?

Ascolta i suoni sulla tua linea telefonica, e smettila di essere così dannatamente ingenuo.

Perché a loro dovrebbe importare quello che faccio?

Perché non sei solo presuntuoso, sei davvero importante.

Okay.

Okay. Ho capito.

Se solo potessi essere un pò più…

Pragmatico.

Parlerò con Lomanitz, parlerò con gli altri…

non devi preoccuparti. Ho capito.

Lawrence.

Allora benvenuto nella guerra.

Ho compilato il primo questionario sulla sicurezza, e sono stato informato…

che il mio coinvolgimento con gruppi di sinistra, non sarebbe stato un ostacolo…

al mio lavoro al programma atomico.

Perché durante la guerra, le sue simpatie comuniste, non sono state viste come un rischio per la sicurezza?

Senatore, non mi è possibile rispondere…

circa il nulla osta di sicurezza, concesso anni prima, all’uomo che successivamente ho incontrato.

Bene. E dopo?

Dopo la guerra, il Dottor Oppenheimer. era la voce scientifica più rispettata del mondo.

Ecco perché gli ho chiesto di dirigere l’Istituto…

ed ecco perché è consulente della “Commissione per l’Energia Atomica”.

Semplicemente per questo.

Di cosa mi accusano?

Penso che vogliano solo sapere cosa è successo tra il 1947 e il 1954,..

per farle cambiare idea, sul nulla osta di sicurezza di Oppenheimer.

Non c’entro. Io ero a capo dell’AEC…

ma non sono stato io a muovere le accuse contro Robert.

Chi l’ha fatto?

Qualche ex membro del personale del “Joint Congressional Committee”.

Un rabbioso anti-comunista di nome Borden.

Scrisse all’FBI, chiedendo che agissero.

FBI? Perché non andare direttamente all’AEC?

Perché farsi beccare con il coltello in mano?

Cosa aveva Borden contro Oppenheimer?

Quella era l’epoca di McCarthy.

Le persone erano perseguitato nei posti di lavoro, per qualsiasi sfumatura rossa avessero. E poi…

leggendo il dossier di sicurezza di Oppenheimer, suo fratello comunista, sua cognata…

fidanzata, migliore amica, moglie.

Questo ancora prima di arrivare all’incidente “Chevalier”.

Ma come avrebbe fatto Borden, ad avere accesso ai documenti su Oppenheimer?

Perché qualcuno glieli ha dati.

Qualcuno che voleva far tacere Robert.

Chi? Chi lo sa?

Robert non si è preoccupato, di non agitare i potenti di Washington.

Le sue opinioni sull’atomo divennero definitive…

e non è sempre stato paziente con noi comuni mortali.

Sono venuto qui per essere trattato duramente.

C’è stato un voto della “ABC”…

sull’esportazione di isotopi alla Norvegia,

e hanno scelto Robert per farmi fare la figura dello stupido.

Ma Dottor Oppenheimer, abbiamo già sentito dall’Ammiraglio Strauss che…

questi isotopi potevamo essere utilizzati dai nostri nemici, nella produzione di armi atomiche.

Deputati, potrebbe servire una pala per costruire armi atomiche. In effetti, sì.

Potrebbe servire una bottiglia di birra per costruire armi atomiche. In effetti, sì.

Intendo dire che gli isotopi sono meno utili dei componenti elettronici…

ma più utile di un sandwich.

Il genio non è garanzia di saggezza.

Come può un uomo che ha visto così tanto, essere così cieco?

Kitty?

Kitty?

Kitty…

Sono nel “Progetto”.

Ci sono.

Festeggiamo.

Non dovresti andare da lui?

Sono stata con lui per tutto il maledetto giorno.

Vieni qui, tesoro.

Non so come dirlo.

Mi vergogno a chiedere.

Dicci.

Prendete Peter.

Certo, Non per un pò, Hoke.

Per molto tempo.

Kitty sai che sei qui?

Sì, certo che lo sa.

Certo che lo sa.

Siamo persone orribili. Persone egoiste e orribili.

Dimentica cosa ho chiesto.

Persone egoiste e orribili…

Loro non sanno di essere egoiste e terribili.

Siedi, siedi, siedi.

Robert, guarda oltre il mondo in cui viviamo.

C’è un prezzo da pagare per questo.

Certo che ti aiuteremo.

Tutto sta cambiando, Robert.

Avere un figlio cambia sempre le cose…

No, il mondo, sta girando in una nuova direzione.

Si sta riformando.

Questo è il tuo momento.

Noi stiamo mettendo insieme un gruppo, per studiare la fattibilità…

“Noi” non dovreste fare niente. Tu dovresti.

Lawrence non lo farà.

O Tolman o Rabi. Potranno.

Chi sono le “uniformi”?

Pensavo lo sapessi.

Dottor Oppenheimer.

Io sono il colonnello Groves. Questo è tenente colonnello Nichols.

Fallo lavare a secco.

Beh, se è così che tratta il tenente colonnello…

Non voglio pensare a come tratta un semplice fisico.

Se mai ne incontrassi uno, glielo farò sapere.

Ahia… Teatri di combattimento in tutto il mondo…

ma a Washington ce l’ho fatta. Perché?

Ho costruito il Pentagono.

Ai pezzi grossi è piaciuto così tanto, che mi hanno messo alla riorganizzazione del “Manhattan Engineer District”.

Che è?

Non faccia il furbo. Sa dannatamente bene di cosa si tratta.

Lei e metà di ogni dipartimento di fisica del Paese.

Questo è il problema numero uno.

Pensavo che il problema numero uno, fosse garantire abbastanza minerale di uranio.

Milleduecento tonnellate acquistate, il giorno in cui ho assunto il comando.

In lavorazione?

Appena arrivato a Oak Ridge, nel Tennessee.

Sto cercando un direttore del progetto.

Ed è saltato fuori il mio nome?

No.

Anche se ha portato la fisica quantistica in America

Il ché mi ha incuriosito.

Che cosa ha scoperto?

Un dilettante, un donnaiolo, un sospetto comunista…

Io sono un democratico del “New Deal”.

Ho detto “sospetto”.

Instabile, teatrale, egocentrico, nevrotico…

Niente di buono, no? Neppure: “è geniale, ma…”

La genialità è data per scontata nella sua cerchia, quindi no.

No, l’unica persona che aveva qualcosa da dire era Richard Tolman.

Tolman pensa che lei abbia integrità…

ma la considera anche, come un ragazzo, che conosce la scienza più delle persone.

Nonostante questo è qui. Lei non è uno che si fida molto.

Non prendo nulla sulla fiducia.

Perché non ha un premio Nobel?

Perché non è un Generale?

Sono qui per questo.

Forse avrò la stessa fortuna.

Un “Premio Nobel” per aver fabbricato una bomba?

Alfred Nobel ha inventato la dinamite.

Quindi come procederebbe?

Sta parlando di trasformare la teoria…

in un pratico sistema d’arma…

e farlo più velocemente dei Nazisti.

Che hanno 12 mesi di vantaggio.

Diciotto. Come lo sa?

La nostra ricerca sui neutroni, ha richiesto sei mesi.

L’uomo che loro sicuramente hanno messo al comando, avrà fatto quel passo velocemente.

Chi pensa abbiano messo al comando?

Werner Heisenberg.

Ha la comprensione più intuitiva della struttura atomica, che abbia mai visto.

Conosce il suo lavoro?

Conosco lui. Proprio come conosco Walter Bothe, von Weizsäcker, Diebner.

In una corsa diretta, vincono i Tedeschi.

Abbiamo una sola speranza.

Cioè?

Anti-Semitismo.

Cosa?

Hitler ha chiamato la fisica quantistica: “Scienza Ebraica”.

Lo ha detto proprio diritto in faccia ad Einstein.

La nostra unica speranza è che Hitler sia così accecato dall’odio,

da negare a Heisenberg le risorse adeguate, enormi risorse necessarie per procedere.

I nostri migliori scienziati lavorano insieme.

Ma in questo momento si trovano in luoghi diversi.

Il progetto richiede una compartimentazióne.

Tutte le menti devono conoscere l’intero progetto, per procedere con efficienza.

Una scarsa sicurezza può costarci la gara.

E ci sarà inefficienza.

I Tedeschi ne sanno più di noi.

I Russi no.

Me lo ricordi, noi siamo in guerra con…?

Qualcuno con il suo passato, non vuole essere visto sottovalutare…

l’importanza della sicurezza, da parte dei nostri alleati comunisti.

Ho afferrato. Ma no.

Non può dirmi di no.

Il mio lavoro sarà dirle di no quando sbaglia.

Quindi accetta il lavoro?

Beh, lo sto valutando.

Comincio a capire da dove arriva la sua reputazione.

La mia risposta preferita: “Oppenheimer non poteva gestire un chiosco di hamburger.”

Non potevo.

Ma posso gestire il “Progetto Manhattan”.

C’è un modo per bilanciare queste cose.

Mantenga Lawrence alla guida del “Rad Lab”, qui a Berkeley.

E Szilárd al “Met Lab” a Chicago.

La raffinazione su vasta scala, dove hai detto? Tennessee.

E ad Hanford. E ad Hanford.

Tutta la potenza industriale Americana e l’innovazione scientifica, collegate tramite la ferrovia

Tutti concentrati su un solo obiettivo.

Un punto nello spazio e nel tempo. E si riunisce qui.

Un laboratorio segreto in mezzo al nulla…

sicuro, autosufficiente…

le attrezzature, l’alloggio, i lavori. Tenere tutti lì finché non è fatta.

Ci sarà bisogno di una scuola, negozi, una chiesa.

Perché?

Se non permettiamo che gli scienziati portino le loro famiglie, non avremo mai il meglio.

Volete la sicurezza, costruite una città, costruitela velocemente.

Dove?

Benvenuti a Los Alamos.

Ora qui c’è una scuola maschile che dovremo gestire,

e gli Indiani locali vengono qui per i riti di sepoltura.

Ma, a parte questo, niente. Sessanta chilometri. In ogni direzione.

Abbastanza per essere il posto perfetto.

Per?

Il successo.

Costruiscigli una città. Svelto.

Andiamo a reclutare degli scienziati.

Perché dovrei lasciare la mia famiglia?

Te l’ho detto, puoi portare la tua famiglia.

Non sono un soldato, Oppie.

Soldato? E’ un Generale. Ho tutti i soldati di cui ho bisogno.

Cosa posso raccontare a loro?

Heisenberg, Diebner, Bothe, e Bohr. Cosa hanno in comune questi uomini?

Le più grandi menti sulla teoria atomica.

Sì e…?

Tutto quello che vuole…

finché non sentirà il mio stivale sulle sue palle.

Conosci gli isotopi e conosci gli esplosivi, meglio di chiunque altro al mondo.

Ma non puoi dirci cosa stai facendo?

Non lo so. I Nazisti li trovano.

Niels Bohr a Copenaghen Sotto l’occupazione Nazista.

Hanno smesso di stampare giornali a Princeton?

Perché dovremmo andare nel mezzo del nulla, per un tempo che neppure conosciamo?

Per un anno o due. O tre.

Generale, potrebbe lasciarci soli un momento?

Si tratta di scatenare la forza nucleare, prima che lo facciano i Nazisti

Oh, Dio mio.

Niels non lavorerà per i Nazisti. No, mai.

Ma mentre loro hanno lui, noi no. E’ per questo che ho bisogno di te.

Perché pensi che lo farei?

“Perché?” “Perché?”

Perché questa è la fottuta cosa più importante che sia successa…

nella storia del mondo.

Che ne dici di questo?

Fanculo.

Non mi lasceranno entrare in questo progetto.

E fallire un controllo di sicurezza, non gioverà alla carriera, nemmeno dopo la guerra.

Quindi sei un simpatizzante. E allora?

Questa è un’emergenza nazionale.

Anch’io ho degli scheletri, eppure mi hanno messo come responsabile.

Hanno bisogno di noi.

Fino a quando gli serviamo.

C’è qualche possibilità di far uscire Bohr dalla Danimarca?

No. Ho controllato con gli Inglesi.

Finché non riportiamo, gli stivali alleati sul continente…

Non c’è alcun modo.

Lui è così importante?

Quante persone conoscete, che hanno dimostrato che Einstein aveva torto?

Sarebbe davvero più veloce prendere un aereo.

No, l’aereo è troppo rischioso.

Il Paese ha bisogno di noi.

I ragazzi di Harvard, dicono che l’edificio è troppo piccolo per il ciclotrone.

Mettiti in contatto con gli architetti.

Quando dovrebbe aprire questo posto?

Due mesi.

Robert, tu sei il grande improvvisatore, ma questo…

non puoi farlo nella tua testa.

Quattro divisioni.

Sperimentale, Teorico, Metallurgico, Armamenti.

Chi gestisce il Teorico?

Io.

Questo è ciò di cui ho paura.

Tu sei troppo impegnato.

Allora prendi tu il Teorico.

Io non vengo qui, Robert.

Perché no?

Se sganci una bomba, cade sul giusto e sull’ingiusto.

Non desidero che il culmine di tre secoli di fisica,

sia un’arma di distruzione di massa.

Izzy.

Non so se ci si può fidare di un’arma del genere.

Ma so che non possono farla i Nazisti.

Non abbiamo scelta.

Poi…

la seconda cosa che dovrete fare è nominare, Hans Bethe a capo della divisione Teorica.

Aspetta, qual’era la prima?

Toglierti quella ridicola uniforme.

Tu sei uno scienziato.

Groves insiste per essere uniti.

Manda Groves a cagarsi nel cappello.

Hanno bisogno di noi per quello che siamo. Quindi sii te stesso.

Solo il meglio di te.

Questa è l’unica chiave.

E Teller è già qui.

Vuoi che lo accompagni?

No, aspettiamo gli altri.

Iniziamo.

Salve, Edward.

Sì.

Signori, lavoreremo qui finché la Sezione-T, a Los Alamos, non sarà terminata.

Edward, per favore…

È più importante.

Quando ho calcolato la reazione a catena, ho trovato una possibilità piuttosto preoccupante.

No.

Ma questo non può essere giusto.

Fammi vedere come hai fatto i tuoi calcoli.

Sì.

E’ esponenziale. No, no, no…

Questa è fantasia.

I calcoli di Teller non possono essere corretti.

Falli tu mentre io vado a Princeton.

Per che cosa? A parlare con Einstein.

Beh, non c’è molto in comune, tra voi due.

Ecco perché devo avere il suo punto di vista.

Albert.

Ah! Dottor Oppenheimer.

Bene, hai già incontrato il Dottor Gödel?

Camminiamo qui da molti giorni.

Gli alberi sono le strutture che devono ispirarci.

Albert, potrei scambiare una parola?

Certo. Chiedo scusa Kurt.

Sai, da alcuni giorni, Kurt si rifiuta di mangiare.

Anche a Princeton.

È convinto che i Nazisti possano avvelenare il suo cibo.

Di chi è questo lavoro?

Di Teller.

Cosa pensi che significhi?

I neutroni si frantumano nel nucleo, rilasciando neutroni che si infrangono su altri nuclei.

Generando, un punto di non ritorno, una forza esplosiva enorme.

Ma in quel caso, la reazione a catena non si ferma.

Potrebbe incendiare l’atmosfera.

Quando facciamo detonare un dispositivo atomico…

non abbiamo visto una reazione a catena che…

distruggerebbe il mondo.

Per questo siamo qui…?

Persi nel vostro mondo quantistico delle probabilità…

e bisognosi di certezze.

Puoi controllare i calcoli?

L’unica cosa che io e te abbiamo in comune, è il disprezzo per la matematica.

Chi ci sta lavorando a Berkeley?

Hans Bethe.

Beh, scoprirà la verità.

E se la verità è catastrofica?

Allora vi fermate.

E condividete le vostre scoperte con i Nazisti.

Così nessuna delle due parti distrugge il mondo.

Robert.

Questo è tuo, non mio.

Teller ha torto. Ha torto.

Quando conosci i presupposti critici di Teller, emerge il quadro reale.

Conclusione?

Le possibilità di una reazione nucleare incontrollata, è vicina allo zero.

Vicina allo zero.

Oppie, questa è una buona notizia.

Puoi controllarli di nuovo?

No, avrai la stessa risposta.

Finché non esploderà una di queste cose…

la migliore garanzia che puoi ottenere è questa.

Vicina allo zero.

La teoria ti porterà solo fino ad un certo punto.

Salve!

Salve a te. Ciao.

Mi siete mancati.

La vuoi adottare? Sta scherzando.

Volevamo vedervi prima di partire.

Per luoghi sconosciuti.

Sai chi ho incontrato l’altro giorno?

Eltenton.

Il chimico della Shell? Il sindacalista?

Sì. Lui… il ragazzo del F.A.E.C.T.

Si lamentava di come stiamo affrontando la guerra.

Come mai?

Mancanza di cooperazione con i nostri alleati.

Sembra che il nostro Governo non condivida nessuna ricerca con i Russi.

Beh, ha detto: “La maggior parte degli scienziati pensa che la politica sia stupida”

Oh, si? Sì.

Ha accennato che se qualcuno avesse qualunque cosa che volesse trasmettere…

attraverso i canali ufficiali, potrebbe essere d’aiuto.

Sarebbe tradimento.

Sì, naturalmente.

Ho solo pensato che dovessi saperlo.

La peste è pronta.

Dove sono i Martini?

Arrivano.

La conversazione terminò lì.

Nulla nella nostra amicizia di lunga data, mi avrebbe portato a credere…

che Chevalier stava effettivamente cercando informazioni…

e sono sicuro che non aveva idea del lavoro in cui ero impegnato.

Mi è stato chiaro da tempo che avrei dovuto denunciare subito questo incidente.

La situazione di Oppenheimer evidenzia la tensione tra gli scienziati…

e gli apparati di sicurezza.

Nella speranza o nell’apprendere come il nominato ha gestito tali problemi, durante il suo periodo all’AEC…

avremo uno scienziato che compare davanti alla Commissione.

Chi stanno portando qui?

Non l’avevano detto.

Signor Presidente, se posso, io sono stato nominato Segretario al Commercio…

perché richiedere il parere di scienziati?

Questo è un Gabinetto Governativo, Ammiraglio.

Noi cerchiamo un’ampia gamma di opinioni.

Bene, allora vorrei sapere il nome dello scienziato che testimonia…

e vorrei avere la possibilità di contro-interrogare.

Questo non è un tribunale.

Formalità, eh?

Dal 1925 nessun candidato al Gabinetto Presidenziale non è stato confermato.

Questo è solo il modo in cui si gioca.

Li abbiamo in pugno, Lewis.

Quindi stai tranquillo.

Hanno portato uno scienziato, e allora?

Avvocato. Lei non conosce gli scienziati.

Faccio il Consigliere per cui non sopportano che si metta in dubbio il loro giudizio…

soprattutto se non si è uno di loro.

Io ero il Presidente dell’AEC.

E’ facile quindi incolparmi, per quello che è successo a Robert.

Non possiamo permettere che il Senato possa pensare…

che la comunità scientifica non l’ha sostenuto, Signore.

O cambiare direzione?

Su cosa? Accoglierlo.

“Ho combattuto contro Oppenheimer e gli Stati Uniti hanno vinto.”

Non credo che dobbiamo farlo.

Non c’è qualcuno che possiamo chiamare per conoscere cosa è realmente successo?

Teller.

Farà una buona impressione?

Riesci a scoprire il nome dello scienziato che hanno convocato?

Probabilmente. Scopri se era di stanza a Chicago…

o a Los Alamos durante la guerra.

Questo sarebbe importante?

Beh, se era di stanza a Chicago, allora lavorava sotto Szilárd e Fermi…

non nella setta di Oppie a Los Alamos.

Robert ha costruito quel dannato posto. Era fondatore, sindaco, sceriffo…

contemporaneamente.

Tutto ciò di cui ho bisogno è un bar.

Non c’è la cucina.

Davvero? Sistemeremo le cose.

Filo spinato, pistole.

Oppie.

Siamo in guerra, Hans.

Halifax. 1917,

Una nave da carico, che trasporta munizioni, esplode nel porto.

Una vasta e improvvisa reazione chimica.

La più grande storia di esplosione creata dall’uomo.

Ora calcoliamo quanto sarebbe stata più distruttiva, se fosse stata nucleare…

e non una reazione chimica.

Esprimendo la potenza in termini di tonnellate di tritolo.

Ma saranno migliaia.

Allora, kilotoni.

Usando l’Uranio 235,..

la bomba avrà bisogno…

Scusa. L’oggetto avrà bisogno di una sfera da 15 chili di queste dimensioni.

Oppure usando ii plutonio, una sfera da 4,5 chili.

Ed ecco la quantità di uranio, che Oak Ridge ha raffinato nel mese scorso.

E lo stabilimento di Hanford ha reso questa quantità di plutonio.

Ora, se possiamo arricchire queste quantità, abbiamo bisogno di un modo per farli esplodere.

Ti stiamo annoiando, Edward?

Un pò, sì.

Posso chiedere perché?

Siamo entrati tutti in questa stanza, sapendo che una bomba a fissione era possibile.

Che ne dici se pensiamo a qualcosa di nuovo?

Ad esempio?

Invece dell’uranio o del plutonio, usiamo l’idrogeno.

Idrogeno pesante. Idrogeno.

Deuterio. Capisci?

Compattiamo gli atomi insieme…

sotto una forte pressione, per indurre una reazione di fusione.

In questo modo non otterremo kilotoni…

ma megatoni.

Una grande reazione di fissione…

Okay, aspettate, aspettate.

Quindi, come si genera abbastanza potenza, per fondere gli atomi di idrogeno?

Una piccola bomba a fissione.

Ci siamo.

Possiamo arrivare all’affare a portata di mano?

Beh, visto che ne avremo comunque bisogno, possiamo tornare al lavoro?

La questione degli isotopi, non era la più importante…

c’era il disaccordo politico con il Dottor Oppenheimer…

ed era la bomba all’idrogeno, non è così?

Come colleghi, abbiamo deciso di non essere d’accordo su molte cose…

e una di queste era la necessità di un programma per la bomba ad idrogeno, sì.

Grazie per la convocazione con il breve preavviso.

Non ci posso credere.

Eccoci qui.

Ditemi, cosa sappiamo?

Uno dei nostri B-29 sopra il Nord Pacifico, ha rilevato delle radiazioni.

Abbiamo le carte dei filtri?

Non c’è dubbio su cosa sia.

La Casa Bianca dice che c’è un dubbio.

Un pio desiderio, temo.

Sono le carte da filtro a lungo raggio?

È un test atomico.

I Russi hanno la bomba.

Dovremmo essere anni avanti a loro, ma…

Che ci facevate a Los Alamos? La sicurezza non era sotto controllo?

Certo che lo era. Tu non c’eri.

Mi perdoni, Dottore…

ma io c’ero.

Possiamo ora considerare l’effettiva meccanica della detonazione.

Qualche idea?

Io chiamo questo: “sparare”.

Spariamo un pezzo di materiale fissile, in una sfera più grande…

con forza sufficiente per raggiungere la criticità.

Cosa ne pensiamo? Qualcuno?

Io stavo pensando all’implosione.

Gli esplosivi attorno alla sfera, esplodono verso l’interno…

frantumando la materia.

Vorrei approfondire questa idea.

Parlerò con Armamenti, ti farò saltare in aria le cose.

Progressi?

Anch’io sono felice di vederti.

La rappresentanza Inglese.

Dottor Oppenheimer, Klaus Fuchs.

Da quanto tempo sei Inglese?

Da quando Hitler mi ha detto che non sono Tedesco..

Vieni, benvenuto a Los Alamos.

La scuola è attiva.

Bar. Sempre aperto.

E ho pensato ad un modo per ridurre il personale di supporto.

È questo? Sì, la Signora Serber.

Ho offerto un lavoro a tutte le mogli.

Amministrazione, biblioteca, elaborazione.

Tagliamo il personale, riuniamo le famiglie.

Queste donne sono qualificate? Non essere assurdo.

Queste sono alcuni menti tra le più brillanti nella nostra comunità.

E hanno già il nulla osta di sicurezza.

Ho informato il Generale Groves che state tenendo discussioni aperte tra le divisioni…

su base quotidiana.

Fermale. La compartimentazióne è la chiave per mantenere la sicurezza…

Sono solo gli uomini di punta.

Che presumibilmente comunicano con i subordinati.

Questi uomini non sono stupidi, e possono essere discreti.

Non mi piace.

Non ti piace abbastanza, perché quello è un equo banco di prova.

Una volta a settimana. Solo gli uomini migliori.

Vorrei portare qui mio fratello.

No.

Nichols…

Non ho ancora sentito che il mio nulla osta di sicurezza è stato approvato.

Ancora no. Domani andiamo a Chicago.

No, dovreste aspettare.

E’ consapevole che i Nazisti hanno due anni di vantaggio.

Dottor Oppenheimer, il fatto che il suo nulla osta di sicurezza…

si sta rivelando difficile da ottenere, non è colpa mia.

E’ il tuo.

Forse non è colpa tua, ma è un tuo problema. Perché sto andando.

E quante persone c’erano in queste, “discussioni aperte”?

Troppe. La compartimentazióne doveva essere il protocollo.

Noi eravamo in gara contro i Nazisti.

E ora siamo in corsa contro i Sovietici.

A meno che non iniziamo. Robert…

Hanno sparato con la pistola.

Qual è la natura del dispositivo che hanno fatto esplodere?

I dati indicano che potrebbe essere un dispositivo di implosione al plutonio.

Come quello che hai costruito a Los Alamos.

I Russi hanno una bomba, Truman deve sapere cosa viene dopo.

Cosa viene dopo? Parla di armi.

Parla di armi. Ovviamente

E circa il “Super”? Truman almeno lo sa?

Lo abbiamo informato su questo?

Non espressamente.

Non sappiamo ancora se una bomba all’idrogeno sia tecnicamente fattibile.

Giusto, mi sembra di capire che Teller l’abbia proposta?

Sì. A Los Alamos?

I progetti di Teller sono sempre diventati impraticabili.

Si dovrebbe consegnare con un carro trainato da buoi. Non con un aereo.

Oppie Mi scusi, Dottor Lawrence, vuole…

commentare?

No.

Perché se può portarci di nuovo avanti nella corsa…

il Presidente degli Stati Uniti…

ha bisogno di saperlo.

E se i Russi ne sono già a conoscenza, da una spia a Los Alamos…

allora dobbiamo andare avanti.

Non ci sono prove, che ci fosse una spia a Los Alamos.

Robert.

Lo hanno messo sotto lo stadio?

Il campo non è più in uso.

Va benissimo

Oppie. Dottor Fermi.

Come stai?

Va bene?

Ho sentito che hai una piccola città.

Sì. Vieni a vedere.

Chi potrebbe pensare lucidamente in un posto come quello? Eh?

Tutti impazziranno.

Grazie per il voto di fiducia, Szilárd.

Abbiamo davvero bisogno degli appunti?

Quando hai intenzione di provarlo?

Lo abbiamo fatto.

La prima reazione a catena nucleare autosufficiente.

Groves non te lo ha detto?

No.

Un momento solo per favore, un momento solo.

Dottor Oppenheimer.

Ho provato con il personale, ma mi hanno chiesto se posso battere a macchina.

Puoi?

Harvard ha dimenticato di insegnarlo al corso di chimica.

Condon, metti la Signora Hornig nel gruppo del plutonio.

Che diavolo stavi facendo a Chicago?

Visitavo il Metropolitan?

Perché? Perché? Beh, non puoi parlare a…

perché abbiamo tutte le ragioni…

Hai solo i diritti che ti do io. Ne più ne meno.

Siamo adulti, qui stiamo cercando di gestire un progetto. Questo è ridicolo.

Diglielo.

La compartimentazióne è il protocollo, siamo d’accordo.

Ne ho abbastanza di questo manicomio. Nessuno può lavorare in queste condizioni.

Sai una cosa, Generalissimo? Me ne vado.

Grazie di niente.

Meglio senza di lui.

Non è più preoccupato per la sua discrezione là fuori?

Lo faremo uccidere.

Era solo una battuta.

No, lui odia me, non l’America.

Sa, Generale, non tutti hanno leve da tirare come le mie.

Non credo di capire.

Non mi ha assunto nonostante il mio passato da sinistra.

Mi ha assunto per quello.

Così può controllarmi.

Beh, non sono così subdolo.

Sono solo un umile soldato.

Non è né umile, né un soldato. Ha studiato ingegneria al MIT.

Mi dichiaro colpevole.

Bene, ora che ci siamo capiti, forse può darmi il mio nulla osta di sicurezza.

Così posso eseguire questo miracolo per lei.

Generale Groves, era a conoscenza circa le simpatie di sinistra del Dottor Oppenheimer…

quando lo hai nominato?

Sapevo che c’erano dei sospetti su di lui..

Sapevo che aveva una formazione molto estrema e liberale.

Secondo lei, avrebbe mai potuto, deliberatamente, svolto un atto sleale?

Mi sarei sorpreso se lo avesse fatto.

Quindi lei aveva completa fiducia della sua integrità.

A Los Alamos, sì, è dove lo conosciuto veramente.

Generale, agli agenti di sicurezza del progetto…

sconsigliò l’autorizzazione del Dottor Oppenheimer?

Non potevano e non volevano rilasciarglielo, fino a quando non ho insistito.

Ed è sicuro dire che lei conosceva abbastanza bene…

il fascicolo di sicurezza del Dottor Oppenheimer.

Sì, certo.

Bene, allora c’è davvero solo una domanda, di cui ho bisogno di una risposta qui oggi.

Alla luce delle attuali direttive dell’AEC, autorizzerebbe il Dottor Oppenheimer oggi?

Lei ha le direttive?

Secondo le attuali direttive dell’AEC,

autorizzerebbe il Dottor Oppenheimer oggi?

Fisica e New Mexico, eh?

Mio Dio. Che viaggio.

Ecco perché hai bisogno di un collegamento.

Nominerò Lomanitz.

Starai bene.

Da questa parte, Signori

Dottor Lawrence.

Leslie.

Vorrei ricordarti di cosa abbiamo parlato a Berkeley

Compartimentazióne Ho assolutamente capito.

Okay.

Grazie.

Saluti da Berkeley.

Sono qui per aggiornarvi sui nostri progressi e sollecitare il vostro contributo.

Per farlo, dovrò condividere alcune cose che il Generale Groves mi ha detto di non fare.

Mi scusi, Generale, dico che ho capito, non che sono d’accordo.

Okay.

Signori, al lavoro.

C’erano voci di spionaggio… Infondate.

…a Los Alamos. Infondate.

Mi hanno detto che c’erano dei comunisti nel progetto.

Non abbiamo assunto, consapevolmente, nessun comunista. Voglio solo sapere…

se qualcuno di loro era coinvolto nelle discussioni sul Super?

Mi sembra di ricordare che hai chiesto a tuo fratello di venire a Los Alamos.

Mio fratello aveva già lasciato il Partito.

Che mi dici di Lomanitz?

Lomanitz non è mai stato impiegato a Los Alamos, lui era un collegamento.

La nostra sicurezza era stretta, come sa bene l’ex Colonnello Nichols.

La nostra sicurezza era stretta in base alla personalità coinvolta…

ma ci sono stati dei tentativi.

E questo cosa vorrebbe dire?

Tutti abbiamo letto i documenti.

Dobbiamo parlare di Jean Tatlock?

O dell’incidente Chevalier?

Scusatemi.

È Lomanitz, sulla linea uno.

Ciao Rossi.

Cosa? Okay, calmati.

C’è stato un altro disastro, Lomanitz è appena stato arruolato.

Siamo in guerra, Dottore.

Non essere un…, Nichols. Abbiamo bisogno di quel ragazzo.

Puoi sistemare le cose?

Non è stato un errore.

Il suo amico Lomanitz ha cercato di sindacalizzare il “Radiation Lab”.

Aveva promesso di smettere.

Beh, non lo ha fatto.

L’ufficiale di sicurezza a Berkeley, è preoccupato per le infiltrazioni comuniste

attraverso quel sindacato.

il F…A… F.A.E.C.T.

Mentre sarò lì la prossima settimana, passerò a trovarlo.

La sua “autorizzazione Q” è arrivata.

È importante non mantenere o rinnovare rapporti con associazioni discutibili.

Dottore, pensava che i contatti sociali…

tra una persona impegnata in un guerra segreta e dei comunisti, erano pericolosi?

La mia consapevolezza del pericolo sarebbe maggiore oggi.

Voglio dire, è giusto dire che durante gli anni della guerra…

ha sentito che tali contatti erano potenzialmente pericolosi.

Erano potenzialmente pericolosi, sì.

Quindi, davvero…

conosceva comunisti.

Guardi…

Ho avuto molti segreti nella mia testa, e per molto tempo.

Non importa con chi mi associo…

Io non parlo di quei segreti.

Lei ha detto nella sua dichiarazione…

che doveva vedere Jean Tatlock nel 1943,

Sei andato via.

Non una parola.

Cosa pensavi che mi avrebbe fatto?

Ho scritto.

Pagine di niente.

Dove sei andato?

Non posso dirtelo. Perché no?

Perché tu sei una comunista.

Perché ha visto lei?

Perché aveva manifestato un grande desiderio di vedermi prima di partire.

A quel tempo non potevo, ma sentivo che doveva vedermi.

Si stava sottoponendo ad un trattamento psichiatrico. Era estremamente infelice.

Lei ha capito perché lei voleva vederla?

Perché era ancora innamorata di me.

Avete passato la notte insieme, non è vero?

Sì.

Entri ed esci dalla mia vita…

e non puoi dirmi il perché.

Questo è il potere.

Non è che mi diverta.

Preferirei essere qui per te quando ne hai bisogno.

Ma ora hai altre priorità.

Ho una moglie e un figlio.

Non è di questo che stiamo parlando.

Jean.

Mi hai chiesto di venire.

E sono contento di averlo fatto.

Ma non posso più vederti.

Ma cosa succede se ho bisogno di te?

Hai detto che avresti sempre risposto.

Non una parola?

Pensava che fosse coerente con una buona sicurezza?

In effetti, lo era.

Non una parola.

Quando l’ha rivista dopo?

Non l’ho mai più rivista.

Posso prendere l’ultimo treno per tornare a Princeton.

Kitty, non ho detto nulla che non ti avevo già detto

Oggi lo hai detto alla Storia.

Questa è un’udienza a porte chiuse.

Se non rilasciano la trascrizione, sono sicuro che lo farai.

Ero sotto giuramento.

Beh, eri sotto giuramento con me, quando sei andato da Jean.

Ti conosco, tu…

ti siedi lì. Giorno dopo giorno.

Lasciando che facciano a pezzi le nostre vite.

Perché non combatti?

Robert, non sopporto questa situazione.

Dottor Oppenheimer, è un onore. Prego, si accomodi.

Non serve, volevo solo controllare se dovrei…

parlare con Lomanitz, mentre sono qui, viste le vostre preoccupazioni.

Beh, direi che dipende da lei, Professore, ma sarei prudente.

Ho capito.

Oh! E per quanto riguarda il sindacato…

Volevo avvisarti su un uomo di nome Eltenton.

Avvisarmi?

Sì, soltanto che potrebbe meritare di essere osservato, è tutto.

Beh, mi piacerebbe avere maggiori dettagli. Beh, io…

Ora ho un appuntamento e domani parto presto.

Bene, torni quando vuole.

Visto che ora non ha tempo.

Sei tornato la mattina dopo.

L’ho fatto, ho dovuto, davvero.

Questa volta c’era un altro uomo.

Ha detto di chiamarsi Pash.

Pash. Hai incontrato il Colonnello Pash.

Colonnello Pash, potrebbe per favore leggere il suo promemoria datato 29 Giugno 1943?

“Risultati della sorveglianza condotta sul soggetto..

“indicare ulteriori possibili connessioni con Partito Comunista.”

“Il soggetto ha incontrato e trascorso molto tempo con una certa Jean Tatlock, comunista…”

“di cui si allegano informazioni.”

Il soggetto era il Dottor Oppenheimer?

Sì. Che non aveva incontrato?

Non allora, ma subito dopo.

È il capo della sicurezza del progetto, non dovrei conoscerlo?

No, lui dovrebbe conoscere te.

Non ti metterei mai in una stanza con Pash.

Perché no?

Quando Pash ha sentito per la prima volte il nome di Lomanitz…

ha detto all’FBI che lo avrebbe rapito, portato a bordo di una nave…

e lo avrebbe interrogato alla maniera Russa.

Il Generale Groves ha affidato a me certe responsabilità…

ed è come avere un figlio che non riesco a vedere.

Se non con rapporti esterni.

Quindi incontrarla è davvero…

Non le ruberò troppo tempo.

No, no, per niente. Qualunque sia l’ora che sceglie.

Il Signor Johnson mi ha parlato di una conversazione, che lei ha avuto ieri, e che mi interessa molto.

Che mi ha fatto restare preoccupato per tutto il giorno.

Si, beh, non vorrei parlare di Lomanitz senza autorizzazione.

Su questo non ho un particolare interesse.

E’ qualcosa di un pò più…

beh, secondo me, più serio.

Ora, quando l’FBI ha sottolineato che tali informazioni…

non sarebbero ammissibili in tribunale…

Pash ha messo in chiaro, che non aveva intenzione di lasciare perseguire qualsiasi testimone.

L’FBI lo ha convinto, ma è con lui che stai ballando.

Immagino che abbiate sentito che ci sono altri soggetti, interessati al lavoro del “Radiation Lab”

Un uomo assegnato al Consolato Sovietico…

ha indicato tramite intermediari…

alle persone coinvolte in questo progetto, che era in grado di trasmettere informazioni.

Oh, perché qualcuno del progetto dovrebbe farlo?

Francamente, penso che questo potrebbe essere un argomento per il Comandante in capo…

informando i Russi, sono nostri alleati dopo tutto…

ma non mi piace l’idea che la cosa esca dalla porta sul retro.

Potrebbe non far male stare in guardia.

E lo hai detto a Pash?

Stavo cercando di metterlo in un contesto, in cui la Russia non è la Germania.

Boris Pash è figlio di un arcivescovo ortodosso Russo.

E’ nato qui, ma nel 1918 è tornato in Russia per combattere i Bolscevichi.

Questo è un uomo che ha ucciso i comunisti con le sue stesse mani.

Non sono io a giudicare chi dovrebbe o non dovrebbe avere informazioni.

Il mio compito è impedire che avvenga illegalmente.

Potrebbe essere un pò più specifico?

C’è un uomo, il cui nome è stato menzionato un paio di volte. Eltenton.

Credo che sia un chimico che lavora alla Shell.

Ha parlato di questo con un suo amico…

che ha una frequentazione con qualcuno del progetto.

E pensavi che Pash ne sarebbe stato soddisfatto?

Stavo cercando di dargli Eltenton senza aprire una barattolo di vermi…

Ho raccontato loro una storia del cazzo.

Ha mentito anche al Generale Groves?

No. Gli ho detto che avevo mentito a Pash.

Ricorda questa conversazione circa l’incidente Chevalier?

Ne ho viste così tante di versioni.

Non ero confuso prima, ma lo sono certamente adesso.

E qual è la sua conclusione?

Che era sotto l’influenza, del tipico atteggiamento da scolaretto Americano…

che c’è sempre qualcosa di perfido, nel raccontare i fatti ad un amico.

Bene allora.

Potremmo sapere attraverso da chi è stato stabilito il contatto?

Questo coinvolgerebbe persone che non devono essere coinvolte.

È qualcuno che fa parte del progetto?

Un membro della facoltà, sì, ma non nel progetto, no.

Quindi Eltenton si sarebbe avvicinato, tramite un membro della facoltà qui a Berkeley?

Per quanto ne so. Per quanto ne so, sì.

Ma potrebbe esserci stata più di una persona coinvolta.

Signori, se sembro poco collaborativo, credo che voi possiate capire…

è per la mia insistenza nel non voler mettere nei guai persone innocenti.

Se stai cercando di proteggere un tuo amico. Chi ti protegge?

Beh, potresti.

Se mi dai il nome.

Se me lo ordini, lo faccio.

È un errore, Robert. Lo devi dare volontariamente questo nome.

E le ha dato il nome? Sì.

Ma non allora, vero? No.

No. In effetti erano passati alcuni mesi, giusto?

E’ così.

Mi vede insistente.

Beh, lei è insistente, ma quello è il suo lavoro.

E il mio lavoro è proteggere, le persone che lavorano per me.

Piuttosto di fare certi passi…

che potrebbero attirare la sua attenzione…

disturbandola…

preferirei discuterne prima con lei.

Non sto formulando un piano, devo solo assimilare il tutto.

Nei mesi tra il colloquio con il Dottor Oppenheimer…

e la sua successiva menzione del nome di Chevalier…

ha speso risorse per trovare il nome dell’intermediario?

Risorse considerevoli, sì.

Senza il nome, il nostro lavoro era estremamente difficile.

E quando ha ricevuto il nome?

Me ne ero andato quando finalmente Oppenheimer me lo ha fornito.

Andato?

Pensavano che il mio tempo sarebbe stato meglio speso in Europa…

per verificare il reale stato del progetto della bomba Nazista.

Chi è stato?

Il Generale Groves.

Mi ha trasferito a Londra.

È un pò presto per la festa di Natale.

Qualcosa non va. Tolman è stato via.

Dove?

Ruth non vuole dirlo.

Ehi!

Coraggio, Ruthie. Se non lo dici a me, a chi lo dici?

Compartimentazióne, Oppie.

E comunque, cosa ti fa pensare che io sappia dov’è?

Perché sai benissimo dov’è il Signor Tolman quando serve.

Come adesso?

Attenzione!

Regalo di Natale anticipato per tutti.

“I piloti Britannici mi hanno messo nel vano bombe.”

“Mi hanno mostrato l’ossigeno, ma ho fatto un casino.”

“Quando mi hanno aperto, ero in Scozia, ed ero privo di sensi.”

“Ma ho fatto finta di fare un sonnellino.”

Per favore, godetevi la festa.

È abbastanza grande?

Per porre fine alla guerra?

Per porre fine a tutte le guerre.

Heisenberg mi ha cercato a Copenaghen.

E’ stato spaventoso vedere, il mio vecchio studente lavorare per i Nazisti.

Mi ha detto alcune cose per farmi uscire allo scoperto.

Reazioni di fissione costante nell’uranio.

Sembra più un reattore che una bomba.

Ha accennato a diffusioni gassose?

Sembrava più concentrato sull’acqua pesante.

Come moderatore?

Sì, al posto della grafite.

Che cosa?

Ha preso una brutta piega.

Siamo avanti. E ora con te qui ad aiutarci, Niels.

Scusate, potreste concederci un momento, Signori?

Non sono qui per aiutare, Robert.

Sapevo che potevi farcela senza di me.

Allora perché sei venuto?

Per parlare del dopo.

Il potere che stai per rivelare. sopravvivrà per sempre ai Nazisti.

E il mondo non è preparato.

“Puoi sollevare la pietra, senza essere pronto, per il serpente che viene svelato.”

Dobbiamo far capire ai politici che questa non è una nuova arma.

È un nuovo mondo.

Sarò là fuori a fare quello che posso, ma tu…

Sei un Prometeo Americano.

L’uomo che ha dato loro il potere di distruggersi…

e loro lo rispetteranno.

E il tuo lavoro è pronto per cominciare.

Mi dispiace, Oppie, ma c’è una chiamata.

Da San Francisco.

Robert?

Robert?

Robert… Robert.

Mio Dio, qual è il problema?

Cosa è successo?

Ha chiamato suo padre.

L’hanno trovata ieri nella vasca da bagno.

Chi?

Aveva preso delle pillole…

Ha lasciato un biglietto, senza firma.

Ha preso dei barbiturici, ma nel sangue c’era idrato di cloralio.

C’era un biglietto.

Jean Tatlock?

Eravamo insieme.

Quando ha detto che aveva bisogno di me.

Le ho detto che non avrei…

Le ho detto che non potevo…

E’ colpa mia.

Non puoi commettere il peccato…

e poi farci sentire tutti dispiaciuti per te, perché ci sono state delle conseguenze.

Fai quello che è necessario.

Le persone qui dipendono da te.

Donald, vorresti dare una mano qui?

Per favore aiutatemi. Sei da solo, amico.

Bob, non lascerò il mio lavoro perché il plutonio è radioattivo.

Non sappiamo cosa potrebbe fare al sistema riproduttivo femminile…

Il tuo sistema riproduttivo è più esposto del mio, probabilmente.

Per favore possiamo?

Il dispositivo di implosione non è da nessuna parte.

Ehi, non puoi affrettare tutto. Oppie, per favore.

C’è fretta e c’è da andare avanti, quindi, scegline uno.

Aspetta. Neddermeyer sta facendo il suo lavoro. Teller non sta aiutando.

Non stai aiutando.

Sono settimane che chiedo calcoli sulle lenti ad implosione.

Gli Inglesi possono farlo. Fuchs.

Assolutamente.

E’ il tuo lavoro, Teller.

Sono impegnato nella ricerca.

Su una bomba all’idrogeno, che non stiamo nemmeno costruendo.

Non lavorerò per quest’uomo.

Lascialo andare. È una “primadonna”.

Convengo che dovrebbe lasciare Los Alamos.

Okay.

Kisty tu rimpiazzerai Neddermeyer.

Selty ti sto mettendo sul plutonio.

Lily tu lavori con Kisty perché ha bisogno di te.

Fuchs prendi il ruolo di Teller, ti metto esclusivamente sul dispositivo di implosione.

E nessuno lascerà Los Alamos.

Non mi lasceranno andare via. No.

Io non ti lascio andare.

Dimentica Hans. Dimentica la fissione.

Resta qui, ricerca quello che vuoi.

La fusione, la bomba all’idrogeno, qualunque cosa. Ci incontreremo per discutere.

Tu non hai tempo per gli incontri.

Tu hai lasciato la fisica molti anni fa.

Tu adesso sei diventato un politico, Robert. Tu hai lasciato la fisica molti anni fa.

Tu adesso sei diventato un politico, Robert.

Hai lasciato la fisica alle spalle molti anni fa.

Una volta alla settimana.

Un’ora. Tu ed io.

Adesso alza questa cazzo di barriera.

Quindi Super era in fase di sviluppo sotto il suo controllo a Los Alamos?

Sì.

Eppure, dopo la guerra, ha cercato di negare che fosse fattibile.

No, no, no. Ho sottolineato le difficoltà tecniche avute.

Lei… non ha cercato di farlo anche alla riunione dell’AEC, dopo il test della bomba Russa?

No. Ma questa era la raccomandazione…

dell’AEC, non è così? Dopo ore di discussione…

sulla migliore risposta.

Una bomba all’idrogeno…

è 1000 volte più potente di una bomba atomica.

Il suo unico obiettivo previsto, sarebbero le città più grandi.

È un’arma per un genocidio di massa.

Izzy, disegna dei cerchi su questo lato della mappa…

dove ci colpirebbe.

A partire da New York. D.C. È giusto.

È un’arma d’attacco senza alcun valore difensivo.

Deterrenza. “Deterrenza”?

Abbiamo davvero bisogno di più deterrenza…

del nostro attuale arsenale di bombe atomiche?

Se anneghi in 3 metri d’acqua o 3 mila…

qual è la differenza?

Possiamo già annegare la Russia. Lo sanno

E ora possono annegarci. Quindi stiamo solo intensificando…

Come ho detto, i progetti di Teller sono ancora impraticabili come lo erano durante la guerra.

Una bomba all’idrogeno deve essere fatta funzionare, Oppie, lo sai.

Non credo che dovremmo impegnare tutte le nostre risorse in questa possibilità.

Allora come vorresti che Truman rassicurasse il popolo Americano?

Semplicemente limitando la diffusione delle armi atomiche…

attraverso un controllo internazionale dell’energia nucleare.

Con che intendi con controllo internazionale?

Le “Nazioni Unite” come le intendeva Roosevelt.

Beh, ho chiesto cosa dovrebbe fare Truman, giusto?

Il mondo è cambiato, è il comunismo che ora minaccia la nostra sopravvivenza, non più il fascismo.

Lewis, cerca di capire, se noi costruiamo una bomba all’idrogeno…

i Russi, non avranno altra scelta che costruirne la propria?

Potrebbero starci già lavorando?

In base alle informazioni raccolte da una spia a Los Alamos.

Nessuna spia a Los Alamos.

Signore. Non lasciamoci distrarre. Non c’era?

Io dico di sfruttare questo momento per ottenere concessioni dai Russi…

impegnandoci a non costruire una bomba all’idrogeno.

Rivelando così la sua esistenza.

Cosa che lei sembra convinto che già sappiano.

Va bene.

A questo punto, vorrei che i membri del Comitato si incontrino in privato…

per definire le nostre raccomandazioni.

Non sono sicuro che tu voglia percorrere questa strada.

Lewis, con tutto il rispetto, noi siamo il “Comitato Consultivo”, e daremo a loro il nostro parere.

Buona notte.

Dottor Oppenheimer? Piacere. William Borden.

“Comitato Congiunto sull’Energia Atomica”?

Si, si.

Durante la guerra, ero un pilota.

Una notte, tornando indietro da un’incursione, ho visto uno spettacolo incredibile come una meteora.

Un razzo V-2 diretto in Inghilterra.

Non posso fare a meno di immaginare cosa sarà…

un simile razzo nemico, che trasporta una testata atomica.

Beh, assicuriamoci di non essere noi quelli a renderlo possibile.

Oppie, non credo tu voglia affrontare Strauss.

Se parliamo entrambi, mi ascoltano.

Quando parli tu, loro sentono un profeta.

Quando parla Strauss, loro sentono se stessi.

Ascolteranno un profeta.

Un profeta non può sbagliare. Nemmeno una volta.

Non ha accusato Oppenheimer di sabotare lo sviluppo della Super?

Non sono mai stato uno di quelli che usano termini come “sabotaggio”

Ma il Signor Borden lo era?

A quanto ho capito, forse.

Come ha potuto il Signor Borden, mettere insieme un’accusa così dettagliata?

Non era più un impiegato governativo…

eppure sembra che abbia avuto un accesso illimitato, alla documentazione del Dottor Oppenheimer.

Il Signor Nichols potrebbe avergli dato accesso al fascicolo?

O qualcun altro, all’AEC?

Questa è un’accusa molto seria, Senatore.

È sua intenzione suggerire che il Dottor Oppenheimer, è sleale con gli Stati Uniti?

Ho sempre presunto, e tuttora presumo, che egli sia leale verso gli Stati Uniti.

Credo questo. E lo crederò fino a quando non vedrò una prova certa del contrario.

Crede o non crede che il Dottor Oppenheimer sia un rischio per la sicurezza?

“Discussione! L’impatto del Dispositivo sulla Civiltà”

E se posso, da quando Hitler si è fatto saltare le cervella in quel bunker…

è mia modesta opinione, che non c’è bisogno che quella bomba, venga vista da nessuna parte…

ad eccezione del sito di test.

Ma dobbiamo almeno prenderci un momento per pensare…

se i mezzi giustificano i fini, perché…

La Germania sta per arrendersi.

Non è più il nemico, la più grande minaccia per l’umanità, ma il nostro lavoro.

Hitler è morto, è vero.

Ma i Giapponesi continuano a combattere.

La loro sconfitta sembra assicurata.

Non se sei un soldato Americano che si prepara ad invadere.

Possiamo porre fine a questa guerra.

Ma come giustifichiamo l’uso di quest’arma sugli esseri umani?

Noi siamo teorici, sì?

Sì. Certo.

Immaginiamo il futuro, e queste nostre immagini ci fanno orrore.

Ma loro non lo temeranno finché non lo capiranno…

e non lo capiranno finché non lo avranno usata.

Quando il mondo verrà a conoscenza del segreto di Los Alamos…

il nostro lavoro qui assicurerà una pace che l’umanità non ha mai visto.

Una pace basata sul tipo di cooperazione internazionale che Roosevelt ha sempre immaginato.

Progressi?

Due anni e un miliardo di dollari meritano?

Beh, è difficile mettere un prezzo a tutto questo.

Non è vero, basta sommare le fatture.

“Rural Free Delivery.”

Ottanta bambini trasportati il primo anno.

Quest’anno il numero è di dieci al mese.

Il controllo delle nascite, è un pò fuori dalla mia giurisdizione, Generale.

Clerly. Generale.

Abbassate tutti la testa.

Fuchs. Testa in giù.

E’ proprio lei.

Due bombe valide. Ho bisogno di una data.

Settembre.

Luglio.

Questo è il punto debole, Signori.

Agosto.

Luglio.

Il test in Luglio.

Ma ho bisogno di mio fratello.

Frank conosce il deserto, si è lasciato alle spalle la politica…

sta lavorando con Lawrence, da ormai due anni.

Come chiamiamo il test?

“Batter my heart, three-person’d God”

Che cosa?

“Trinity”.

Lei insistette di portare suo fratello Frank, un noto comunista.

Un ex comunista.

Lei ha portato un noto ex comunista…

nel progetto di difesa più segreto e importante d’America.

Sapevo che ci si poteva fidare di mio fratello. Assolutamente.

E ha ritenuto che il suo giudizio fosse sufficiente, su chi ci si poteva fidare nel team?

Fuchs, giù la testa..

Okay, tutti pronti?

Beh, spero tu abbia imparato qualcosa.

Sì, abbiamo imparato che dovremo restare molto più lontani.

Bene, scopri il motivo. Svelto.

Partiremo per Washington domattina. Gli daremo una data.

Sei molto lontano da Chicago, Leo.

Se non agiamo ora, useranno questa cosa contro il Giappone.

Abbiamo prenotato un incontro con Truman, ma qualcuno l’ha annullato.

Incontrerai il Segretario della Guerra.

Solo perché la stiamo costruendo, non significa che dobbiamo decidere come utilizzarla.

La Storia ci giudicherà, Robert.

A Chicago, abbiamo messo insieme una petizione.

Non ci voglio entrare.

Dimmi solo le tue preoccupazioni, le trasmetterò.

Le mie preoccupazioni?

La Germania è sconfitta. Il Giappone non resisterà da solo.

Come puoi saperlo? Tu ci hai coinvolto in questo.

Tu ed Einstein con la vostra lettera a Roosevelt, dicendo che avremmo dovuto costruire una bomba.

Contro la Germania.

Non è così che funziona la produzione di armi, Szilárd.

Oppie, devi aiutare.

Fermi è in riunione. Lawrence è alla riunione.

Loro non sono te.

Sei tu il grande venditore della scienza.

Puoi convincere chiunque su qualsiasi cosa.

Anche te stesso.

Chiedo scusa.

Il bombardamento a Tokyo ha ucciso 100 mila persone.

Per lo più civili.

Mi preoccupo per l’America, che fa queste cose e nessuno protesta.

Pearl Harbor e tre anni di terribile confitto nel Pacifico…

ci ha fatto guadagnare molta libertà, con il popolo Americano.

Abbastanza per scatenare la bomba atomica?

La bomba atomica potrebbe non causare tanti danni, quanto i bombardamenti su Tokyo.

Quale è la stima?

In una città di medie dimensioni…

20 o 30 mila morti.

Si, ma…

non sottovalutiamo l’impatto psicologico di un’esplosione atomica.

Una colonna di fuoco di 3 mila metri.

Effetti mortali dei neutroni per 2 mila metri. In tutte le direzioni.

Da un singolo dispositivo.

Lanciato da un B-29 che non verrà neppure notato…

la bomba atomica sarà…

una terribile rivelazione del potere divino.

Se fosse vero, sarebbe definitivo.

La seconda Guerra Mondiale sarebbe finita.

I nostri ragazzi tornerebbero a casa.

Obiettivi militari?

Non ce ne sono di abbastanza grandi.

Forse un impianto bellico vitale, con lavoratori alloggiati nelle vicinanze.

E potremmo emettere un avvertimento per ridurre le vittime civili.

Invierebbero tutto quello che hanno contro di noi…

e io sarei su quell’aereo.

Ma se lo annunciassimo e non esplodesse…

faremmo naufragare ogni possibilità di una resa Giapponese.

Non c’è modo di dare una dimostrazione, della bomba al Giappone per provocare la resa?

Intendiamo dimostrarlo ma nei termini più inequivocabili.

Due volte.

Una volta, per mostrare la potenza dell’arma…

Ed una seconda per dimostrare che possiamo continuare finché non si arrendono.

Abbiamo una lista di 12 città tra cui scegliere…

Scusate, 11,

Ho tolto Kyoto dalla lista, per il suo significato culturale per il popolo Giapponese.

Inoltre, io e mia moglie, siamo stati lì in luna di miele.

È una città magnifica.

Lasciate che vi semplifichi le cose, Signori.

Secondo la mia intelligenza, che non posso condividere con voi…

il popolo Giapponese non si arrenderà…

in nessuna circostanza…

quindi si dovranno invadere tutte le loro isole, per avere una vittoria assoluta.

Ma molte vite andranno perdute, Americane e Giapponesi.

L’uso della bomba atomica sulle città Giapponesi, salverà vite umane.

Se manteniamo un vantaggio morale.

Cosa intende?

Beh, se usiamo quest’arma senza informare i nostri alleati…

la vedranno come una minaccia.

E inizierà una corsa agli armamenti.

Quanto possiamo essere aperti con i Sovietici?

La segretezza non fermerà i Sovietici, di diventare parte del “mondo atomico”.

Ci è stato detto che non hanno uranio.

Sei stato male informato.

Una bomba Russa è una questione di tempo.

Il programma deve continuare a pieno ritmo, anche dopo la guerra.

Segretario Stimson, se posso…

Non tutti gli scienziati del progetto sono d’accordo…

in effetti, questo potrebbe essere un momento per condividere altre opinioni.

Se parli da scienziato… Il Progetto Manhattan…

è stato afflitto fino dall’inizio…

da certi scienziati di dubbia discrezione ed incerta lealtà.

Uno di loro ha appena cercato di incontrare il Presidente.

Ora, abbiamo bisogno di questi uomini,

ma non appena sarà realizzato, dovremo separare tutti questi scienziati del programma.

Non sarebbe d’accordo, Dottore?

Se una bomba Russa è inevitabile…

forse dovremmo invitare i loro migliori scienziati al “Trinity”?

Il Presidente Truman non ha intenzione di creare l’aspettativa…

che Stalin venga incluso nel progetto atomico.

Informarlo della nostra scoperta, e presentarla come un mezzo per vincere la guerra…

non c’è bisogno di fare promesse irrealizzabili.

Ma la conferenza di pace a Potsdam in Luglio…

sarà l’ultima possibilità per il Presidente Truman di avere quella conversazione.

Puoi darci una bomba funzionante per allora?

Assolutamente. Faremo il test prima della conferenza.

Punto zero di osservazione a 9 mila metri.

Nord, Sud, e Ovest.

Da dove inneschiamo?

Sud 16 chilometri…

e il campo base, è a 14 a Sud da qui.

E c’è un’altra postazione di osservazione su quella collina a 30 chilometri di distanza.

Che cos’è, Frank? Stanno già posando le linee di innesco?

La Air Force ha richiesto una linea di luci per il loro B-29,

Quale B29? La nostra bomba è sulla torre.

Vogliono usare il test per verificare una distanza operativa sicura.

E’ un rischio.

Non rischioso come farne cadere uno sul Giappone…

e sperando di avere ragione sul raggio dell’esplosione.

Non lasciare che ci rallentino, faremo fuoco il 15,

Il 15? Non è… Il 15,

Il 15,

Quindi io sarò qui al punto di Osservazione Sud con Frank e Kistiakowsky.

Voi sarete assegnati al Campo Base, Osservazione Ovest, o osservazione lontana.

Ehi, ehi, ehi, attento!

Salve! Ehi, ehi, ehi, attento!

Attento con il coltello.

Sono distanze di sicurezza?

Si basano sui tuoi calcoli.

È ora di difendere la tua scienza, Hans. Letteralmente.

Sì.

E la nuvola di radiazioni?

Senza forti venti, dovrebbe assestarsi entro 3 o 4 chilometri.

Le misure di evacuazione sono in atto.

Ma abbiamo bisogno di bel tempo per la visibilità, quindi deve essere buono.

Tutti fuori.

Andiamo la notte del 15,

È una scadenza difficile, quindi se qualcuno ha qualcosa, parli ora.

Okay, stop, stop.

Tutti, ai materassi.

Metteteli sotto.

Poteva servire un test di implosione finale.

Non avrebbe fatto male.

Fallo.

C’è qualcos’altro che potrebbe fermarci?

Sta succedendo, vero?

Ti manderò un messaggio.

Se andrà come volevamo…

ritira le lenzuola.

Robert?

Buona fortuna.

Oppie ha preso solo 3 kilotoni.

Teller ne chiedeva 45 20

20 mila tonnellate di tritolo…

e qualcuno vuole l’effetto collaterale sull’ignizione atmosferica?

Stai dicendo che dovremmo ritardare?

Sto dicendo che sarebbe prudente.

La situazione meteo, ha raggiunto il sito?

Bethe ti sta chiamando per dirti che il test di implosione è fallito.

Pronto, Hans. Sì, è qui.

Sì.

Ha torto?

No No?

No.

Quindi stiamo per accendere un disastro?

No. Spiegati!

Beh, non posso. So soltanto.

So che le lenti a implosione funzioneranno.

Se diamo fuoco a questi detonatori e non innescano una reazione…

due anni di plutonio saranno sparsi su “White Sands”.

Un mese del mio stipendio contro 10 dollari che si accendono.

Gesù.

Al punto zero il vento sta aumentando, non la pioggia.

I fulmini stanno girando.

Pensi che potrebbe essere il momento di dire ai tuoi uomini…

di allontanarsi dalla torre d’acciaio dove c’è la bomba atomica?

Andiamo all’Osservazione Sud. Tirali fuori.

Possiamo prendere lì la nostra decisione.

La squadra non dorme da due notti.

Se ci ritiriamo e mettiamo in sicurezza la bomba, non torneremo qui per settimane.

Allora perderemo Potsdam.

Devo avvertire Truman entro le 7:00, La nostra finestra si sta chiudendo.

Cosa sta facendo questo?

Pioggia, vento, fulmini.

Per quanto ancora, dannazione?

Rimane forte.

Si calmerà prima dell’alba.

Come puoi dire questo? Conosco questo deserto.

La tempesta si raffredda durante la notte. Poco prima dell’alba, la tempesta si calma.

Potrebbe avere ragione, ma programmate per il più tardi possibile.

Alle 5 e 30!

Hai firmato la tua previsione. Se ti sbagli, ti impiccherò.

Frank, dillo a tutti, 5:30,

5:30, 5:30, 5:30,

Tre anni, 4 mila persone, 2 miliardi di dollari.

Beh, se non esplode…

siamo entrambi finiti.

Scommetto sui 3 kilotoni.

Qualunque cosa di meno, e non otterremo quello che previsto.

Cosa intendeva Fermi per “accensione dell’atmosfera”?

Beh, abbiamo avuto un momento in cui sembrava…

che la reazione a catena di un dispositivo atomico, non si sarebbe mai fermata.

Incendiando l’atmosfera.

Perché Fermi ci scommette ancora?

Chiamalo “umorismo da forca”.

Aspetta, stiamo dicendo che c’è la possibilità, che quando quel pulsante viene premuto…

distruggiamo il mondo?

In tre anni, nessuna nostra ricerca, ha supportato questa ipotesi.

Esiste una possibilità molto remota.

Come remota? Le possibilità sono vicine allo zero.

Vicine allo zero?

Cosa vuoi dalla sola teoria?

Zero sarebbe carino.

Esattamente…

fra un’ora e 58 minuti…

lo sapremo.

Sta diminuendo.

La squadra d’armamento ha lasciato Zero, si stanno dirigendo da questa parte.

Stanno aprendo i commutatori.

Girate le auto. Pronti per l’evacuazione di emergenza.

…vetro da saldatore. Tutti prendano il loro posto.

Prendete tutti un vetro da saldatore.

Prendete tutti un vetro da saldatore.

20 minuti.

20 minuti.

Sono 20,

Sulla gamba, per favore.

Feynman. No.

Il vetro. Ferma i raggi UV.

E cosa ferma il vetro?

Andrò al campo base. Buona fortuna.

Robert…

cerca di non far saltare in aria il mondo.

Attento a quell’indicatore.

Se i detonatori non si caricano…

o la tensione scende sotto 1 volt…

premi quel pulsante, per interrompere.

Inteso?

Inteso.

2 minuti alla detonazione.

Tutti giù.

Non voltatevi finché non vedete la luce riflessa sulle colline.

Guardate l’esplosione solo attraverso il vetro da saldatore.

90 secondi alla detonazione.

90 secondi alla detonazione.

Lo hai pulito?

Sì.

60 secondi alla detonazione.

Queste cose sono dure per il tuo cuore.

30 secondi.

Detonatori caricati.

Diciassette, sedici…

quindici…

quattordici…

tredici…

dodici…

undici…

dieci…

nove…

otto…

sette…

sei…

cinque…

quattro…

tre…

due…

uno.

“E ora sono diventato Morte”

“Il distruttore dei mondi”

Ha funzionato.

Mi devi 10 dollari!

Forza! Aspetta. In questo sono bravo, Kisty.

Sei tu.

Sì, sei tu!

Ben fatto.

Ce l’abbiamo fatta! Ce l’abbiamo fatta!

Ben fatto.

Portami subito a Potsdam. Sì.

Invia un messaggio a Kitty.

Non possiamo dire niente.

Dille di “stendere le lenzuola”.

Ce l’abbiamo fatta, tutti!

Pronto?

Ciao, Kitty? Cosa, cosa? Charlotte…

Charlotte, continua, continua.

Beh, non so, ha appena detto di dirti di “stendere le lenzuola”

Kitty?

Kitty? Kitty, sei ancora lì?

Se la fanno esplodere troppo in alto, l’esplosione non sarà così potente.

Con rispetto, Dottor Oppenheimer, da qui in poi ci pensiamo noi

Truman ha informato Stalin a Potsdam?

“Informato” sarebbe un’esagerazione.

Ha parlato di una nuova potente arma.

Stalin sperava che la usassimo contro il Giappone.

Questo è tutto?

Robert, abbiamo dato loro un asso, spetta a loro giocare la mano.

Stai puntando al giorno 6?

Dipende dal “Comando del Pacifico”.

Vuoi che venga con te a Washington?

Per che cosa?

Beh, tienimi informato.

Certo.

Come meglio posso.

I Giapponesi si arrenderebbero se sapessero cosa c’è in arrivo?

Non lo so.

Hai visto la petizione di Szilárd?

Cosa diavolo sa Szilárd dei Giapponesi?

Non la vuoi firmare, vero?

Molte persone lo hanno fatto. Davvero molte.

Edward…

il fatto che abbiamo costruito questa bomba…

non ci dà più alcun diritto o responsabilità…

per decidere come viene utilizzata, rispetto a chiunque altro.

Ma noi siamo le uniche persone a saperlo.

Ho detto a Stimson le varie opinioni della Comunità.

Ma qual è la tua opinione?

Una volta utilizzata…

la guerra nucleare, forse tutte le guerre…

diventano impensabili.

Finché qualcuno non costruisce una bomba più grande.

Pensavo che chiamasse.

È solo il 5,

In Giappone, è il 6,

Charlotte.

Chiama Groves.

Niente?

Charlotte?

Truman alla radio.

Sedici ore fa…

un aereo Americano ha lanciato una bomba su Hiroshima…

e ha abbattuto la sua potenza sul nemico.

Questa bomba ha una potenza superiore a quella di ventimila tonnellate di TNT.

È una bomba atomica.

È uno sfruttamento del potere fondamentale dell’Universo.

Groves sulla uno.

Ora siamo preparati a distruggere rapidamente e completamente i Giapponesi…

Generale?

Sono molto orgoglioso di te e delle tue persone..

E’ andato tutto bene?

A quanto pare è andata con un botto tremendo.

Bene…

Tutti qui si sentono abbastanza bene.

È stata una lunga strada.

Penso che una delle cose più sagge che io abbia mai fatto…

è stata quando ho scelto il direttore di Los Alamos.

Abbiamo speso…

più di 2 miliardi di dollari…

sulla più grande scommessa scientifica della Storia…

e abbiamo vinto.

Oppie! Oppie! Oppie!

Il mondo…

ricorderà questo giorno.

È troppo presto…

È troppo presto per conoscere quali sono i risultati del bombardamento.

Ma scommetto che ai Giapponesi non è piaciuto.

Sono così orgoglioso.

Così orgoglioso di ciò che abbiamo compiuto.

Avrei solo voluto farlo in tempo, per usarla contro i Tedeschi.

Dottor Oppenheimer?

Dottor Oppenheimer?

Bella foto.

Il Presidente Truman la riceverà adesso.

Dottor Oppenheimer è un onore.

Signor Presidente.

Prego.

Grazie.

Segretario Byrnes.

Come ci si sente ad essere l’uomo più famoso del mondo?

Lei ha contribuito a salvare molte vite Americane.

Quello che abbiamo fatto a Hiroshima è stato un…

E Nagasaki.

Beh, ovviamente.

La sua invenzione ci ha permesso di portare a casa i nostri ragazzi.

Beh, non è stata certo una mia invenzione.

Era lei sulla copertina di “Time”.

Jim mi dice che lei è preoccupato, per una corsa agli armamenti con i Sovietici.

Ah, sì…

Beh…

Ora abbiamo la possibilità di garantire…

una cooperazione internazionale sull’energia atomica…

e sono interessato…

Lei sa quando i Sovietici potranno avere la bomba?

Non credo che potrei dare un…

Mai.

Mai.

Signor Presidente, i Russi hanno dei buoni fisici…

e abbondanti risorse.

Abbondanti?

Io non credo che sia così.

Beh, metteranno tutto quello che hanno e…

Ho sentito che sta lasciando Los Alamos.

Che cosa dovremo farci adesso?

Restituirlo agli Indiani.

Dottor Oppenheimer…

se quello che dice sui Sovietici è vero…

a Los Alamos dobbiamo costruire, non chiudere.

Signor Presidente…

Sento di avere le mani sporche di sangue.

Pensa che qualcuno a Hiroshima o a Nagasaki…

se ne frega di chi ha costruito la bomba?

A loro importa di chi l’ha fatta cadere.

L’ho fatto io.

Hiroshima non riguarda lei.

Dottor Oppenheimer.

Non lasciare che quel piagnucolone torni qui.

Robert ha visto che le strette di mano non l’hanno portato da nessuna parte.

Quando io l’ho conosciuto…

Aveva pienamente accettato la reputazione di “Padre della bomba”…

ma ha usato la sua posizione, per influenzare la politica.

Dottore, negli anni che seguirono la guerra…

direbbe di avere esercitato una grande influenza, sulle politiche atomiche degli Stati Uniti?

Penso che “grande” sarebbe una esagerazione

Davvero? Se guardiamo alla questione degli isotopi…

non era personalmente responsabile di affossare, ogni opposizione alla loro esportazione?

Potrebbe servire una bottiglia di birra per costruire armi atomiche. In effetti, sì.

Io ero il portavoce, ma l’opinione tra gli scienziati era unanime.

Con McCarthy in ascesa, sapeva di essere vulnerabile.

Suo fratello era nella lista nera di tutte le università del Paese.

Lomanitz finì per lavorare alla ferrovia, posava i binari.

E Chevalier se ne andò in Francia.

Ma niente di tutto questo ha impedito a Robert, di spingere il “Comitato Consultivo Generale”…

a sostenere il controllo degli armamenti, invece della bomba all’idrogeno.

Rimase sconvolto, quando Truman rifiutò la loro raccomandazione.

Mi manca Richard più di quanto possa sopportare.

Lo so, Ruth, lo so.

Una parte di me è contenta che non sia sopravvissuto, per vedere dove sta andando tutto questo.

Ecco che arriva il festeggiato.

Esulta. Divertiti.

Robert, mio figlio e la sua fidanzata vogliono disperatamente incontrare…

il padre della bomba atomica, e così…

Bene. Buona giornata.

E’ un brutto momento?

Tu cosa ne pensi, Lewis?

Beh, penso che sia stato un duro colpo per te.

Per il mondo.

Il mondo? Cosa c’entra Fuchs con il resto del mondo?

Fuchs?

Klaus Fuchs?

Oh caro. Non hai saputo.

Klaus Fuchs, lo scienziato britannico, che tu avevi messo nella squadra di implosione a Los Alamos…

si è scoperto che…

ha spiato per conto dei Sovietici per tutto il tempo.

Mi dispiace.

Dopo che è venuta fuori la verità su Fuchs…

l’FBI ha intensificato la sorveglianza su di lui.

Sapeva che il suo telefono era intercettato…

era seguito ovunque…

la sua spazzatura controllata.

Ma non ha mai smesso di dire quello che pensava.

Un uomo di profonde convinzioni

E forse la sua fama potrebbe davvero proteggerlo.

Quando Eisenhower è entrato in carica, lui ha visto un’altra possibilità.

E l’ha colta.

America e Russia…

possono essere paragonate…

a due scorpioni in un bottiglia…

ognuno capace di uccidere l’altro…

ma solo a rischio della propria vita.

Ora, ci sono vari aspetti di questa politica…

Molti scienziati mi incolpano, ma…

come avrei dovuto proteggerlo?

…troppi segreti per discuterne…

la franchezza è l’unico rimedio.

I funzionari di Washington devono cominciare a parlare chiaro con il popolo Americano.

Questa è stata l’ultima goccia per i nemici di Robert.

Così ha perso il suo nulla osta di sicurezza.

E con esso, la sua credibilità.

Ma come hanno potuto farlo?

Era un eroe di guerra, e aveva già raccontato a tutti del suo passato.

Borden ha riportato tutto a galla.

Come poteva Borden avere accesso al fascicolo dell’FBI di Oppenheimer?

Potrebbe essere stato Nichols?

No, non posso immaginare che l’abbia mai fatto.

Ma chiunque lo abbia fatto ha scatenato una tempesta di fuoco…

che ha bruciato il percorso dalla “Casa Bianca” alla mia scrivania all’AEC.

Tu li vedi lì dentro, vero?

Ho lavorato tutta la vita per arrivare qui.

Membro del “Gabinetto degli Stati Uniti d’America”, e ora, davanti a tutto il Paese…

mi faranno tornare al mio posto.

Un umile venditore di scarpe.

Lewis, possiamo vincere questa cosa.

Penso che possiamo far capire al Senato che hai fatto il tuo dovere…

per quanto doloroso fosse.

La testimonianza di Hill ci sosterrà?

Hill andrà bene. Non lo conosco molto…

ma era uno dei ragazzi di Szilárd a Chicago…

e quelli non hanno mai perdonato a Robert…

di non aver sostenuto la loro petizione, contro il bombardamento del Giappone.

Questa è stata scattata 31 giorni dopo il bombardamento.

Praticamente tutti le persone sulle strade, nel raggio di quasi 2 chilometri….

sono state istantaneamente e completamente bruciate.

I Giapponesi parlavano di persone, che indossavano vestiti a righe…

e la loro pelle è stata bruciata a strisce.

Molti che si ritenevano fortunati…

per essere usciti dalle rovine delle loro case, solo lievemente feriti.

Sono comunque morti.

Morti giorni o settimane dopo…

per il grande numero di radiazione emesse…

al momento dell’esplosione.

Hai letto queste stronzate sui giornali?

Un fisico Britannico che dice che i bombardamenti atomici…

non furono l’ultimo atto della seconda guerra mondiale…

ma bensì il primo atto di questa “guerra fredda” con la Russia.

Quale fisico?

Penso che tu lo conoscessi.

Patrick Blackett.

Potrebbe non essere sbagliato.

Stimson ora mi sta dicendo…

che abbiamo bombardato un nemico sostanzialmente sconfitto.

Robert, adesso che hai tutta l’influenza.

Per favore.

Esortali a continuare la mia ricerca sulla Super.

Non posso né voglio, Edward.

Perché no?

Non è il giusto uso delle nostre risorse.

È questo ciò in cui credi davvero?

J.Robert Oppenheimer.

Tu, guru dell’atomo simile ad una Sfinge.

Guru dell’atomo simile a una Sfinge. Tu, guru dell’atomo simile ad una Sfinge.

Guru dell’atomo simile a una Sfinge.

Nessuno sa in cosa credi.

O sbaglio?

Per concludere, il nostro direttore del programma, Dottor J. Robert Oppenheimer.

Io spero, che negli anni a venire…

guarderete indietro al vostro lavoro qui, con orgoglio.

Ma oggi quell’orgoglio deve essere temperato da una profonda preoccupazione.

Se le armi atomiche si aggiungeranno agli arsenali di un mondo in allerta…

allora verrà il giorno in cui la gente maledirà il nome di Los Alamos.

Scusi, Ammiraglio.

Scusi il ritardo. Mi sono fermato a prendere questo.

Sembra piuttosto favorevole.

C’è Oppenheimer.

Quale è il titolo?

“”J. Robert Oppenheimer, Strauss ha combattuto…”

“e gli Stati Uniti hanno vinto”.

Andrà bene.

Quelle erano le sue parole dell’altro giorno.

Avevamo bisogno di un cambio di direzione.

Ma come faceva a sapere cosa avrebbe scritto “Time Magazine”?

Henry Luce è un amico.

Si è seduto qui e ha lasciato che gli dicesse come fare…

ma lei è sempre stato molto più avanti.

Sopravvivere a Washington significa sapere come fare le cose.

Va bene.

Cosa aveva detto di Borden?

“Perché farsi beccare ad impugnare il coltello da solo.”

Comincio a pensare che Borden tenesse il coltello per lei.

Dipenderà da quanta influenza Borden è stato in grado di esercitare su Teller.

Ho detto qualcosa di divertente?

Solo “Borden, Borden, Borden”…

quando sappiamo tutti che è Strauss.

Lewis mi ha portato a Princeton, Kitty.

E poi tu lo hai umiliato davanti al Congresso.

Ma più utile di un sandwich.

Come sono andato? Chiedo una pausa, 10 minuti.

Forse un pò troppo bene, Robert.

È stato sei anni fa.

Sai, i veri vendicativi…

hanno la pazienza dei santi.

Strauss è stato perfettamente chiaro, lui vuole essere neutrale.

Svegliati. È Strauss!

È sempre stato Strauss e tu lo sai.

Perché non lo combatti?

Cristo santo.

Non era Nichols…

o Hoover, o uno dei ragazzi di Truman. Era lei.

Ha dato il fascicolo a Borden. L’ha messo contro Oppenheimer.

Lo ha convinto a… Borden…

Non ci è voluto molto per convincerlo.

Prenditi il tuo tempo, usa l’intera documentazione.

Scrivi le tue conclusioni, inviale all’FBI.

Il materiale è ovviamente ingente ma…

di nuovo qui non c’è nulla.

Saranno le tue conclusioni.

E dovranno ricevere risposte.

Hoover le passerà a McCarthy?

Oppenheimer è troppo sfuggente per quel pagliaccio pieno di sé.

Ne ho parlato con Hoover, terrà lui a bada McCarthy…

mentre tu lo fai con l’AEC.

Un processo? No.

Niente processo. Non si deve dare un palcoscenico a Oppenheimer.

Non bisogna farne un martire.

Abbiamo bisogno di una sistematica distruzione della credibilità di Oppenheimer…

così può parlare di nuovo di questioni di sicurezza nazionale.

Allora cosa?

Una squallida stanzetta, lontana dalle luci della ribalta.

Una semplice procedura burocratica.

Il suo accesso ai dati “Top secret” è in attesa di rinnovo.

Lei invierà le sue accuse all’FBI.

Hoover le invierà all’AEC, e tu sarai costretto ad agire.

Scrivi un atto d’accusa…

avvisando Oppenheimer che il suo nulla osta non verrà rinnovato.

Ma offrendogli la possibilità di fare appello.

Come puoi vedere, Robert, non è ancora firmato.

Posso tenere questo?

No.

Se decidi di presentare appello, te ne invieranno una copia.

Quando farai appello, fidati di me, io…

nominerò una Commissione.

Che, ovviamente, avrà un Consiglio.

Un procuratore? A tutti gli effetti.

Chi?

Roger Robb.

Ahia…

Robb avrà l’autorizzazione di sicurezza per esaminare il fascicolo di Oppenheimer.

Così come il “Grey Board”.

L’avvocato difensore no.

Udienze a porte chiuse.

Le cosiddette dichiarazioni offensive nei miei confronti.

Niente pubblico. Niente giornalisti.

Nessun onere della prova.

Nessun onere della prova?

Non stiamo condannando.

Stiamo solo negando.

Che cosa aveva detto?

“Questo è solo il modo in cui si gioca.”

Beh, perdoni la mia ingenuità.

I dilettanti cercano il sole.

E vengono mangiati.

Il potere rimane nell’ombra.

Ma, Signore, lei adesso è fuori dall’ombra.

Sì, ed è per questo che deve funzionare.

Bene…

Teller testimonierà questa mattina

Questo la aiuterà. E poi…

Hill nel pomeriggio.

Anche Hill ci aiuterà.

Come puoi vedere, Robert, non è ancora firmato.

Posso tenere questo?

No.

Se decidi di presentare appello,

te ne invieranno una copia.

Prendi la mia macchina e il mio autista. Insisto.

Devo consultare i miei avvocati, Lewis.

Ovviamente. Ma non metterci troppo tempo.

Non posso tenere a bada Nichols.

Mi dispiace che siamo arrivati a questo, Robert.

Penso che sia sbagliato.

Nichols vuole che io combatta, così può mettere tutto a verbale.

Strauss vuole che io vada via.

Strauss sa che non puoi farlo…

dovresti accettare le accuse.

Perderai il lavoro.

Perderai la tua reputazione.

Perderemo la nostra casa!

Robert, dobbiamo combattere.

In qualità di consulente legale dell’AEC, non posso rappresentarti.

Ho chiamato Lloyd Garrison.

È bravo.

Il migliore, ma…

devo avvertirti…

non sarà una lotta leale.

Durante il suo incontro con Boris Pash, nel 1943, lei si è riferito a dei microfilm?

No. Tabella 11, pagina 1, paragrafo 3,

Non ha mai detto: “Uomo al Consolato esperto nell’uso del microfilm?”.

Mi dispiace, Mi dispiace. No.

Vorrei sapere quale documento sta citando il Signor Robb…

e se potessimo averne una copia.

Il documento è “classificato”, Signor Garrison.

Penso che dovremmo tornare alle informazioni dirette.

Questa è diretta…

In che senso, Roger?

C’era una registrazione dell’incontro.

Avete lasciato che il mio cliente si sedesse, e potenzialmente giurasse il falso…

e per tutto quel tempo avete registrato?

Nessuno ha detto al tuo cliente di travisare le sue precedenti risposte.

Travisare? Sono passati 12 anni.

Possiamo ascoltare questa registrazione?

Lei non ha l’autorizzazione, Signor Garrison.

Ma la sta leggendo nel documento.

Per favore. Per favore.

Questo procedimento è interessato ad intrappolare o a cercare la verità?

Se alla verità, dov’è l’informazione? Dov’è la lista dei testimoni?

Signor Garrison, questo non è un processo, come lei ben sa.

Le regole probatorie non si applicano. Abbiamo a che fare con la sicurezza nazionale.

Sì Signore, con tutto il rispetto…

non vedo come la sicurezza nazionale impedisca all’accusa…

di fornirci una lista di testimoni. Forse abbiamo bisogno di una breve pausa.

Signori, voi avete la mia parola.

Se voi dite che provengono da un trascrizione allora lo accetto.

Ho già spiegato che ho inventato una storia del cazzo.

Ma perché avrebbe inventato una storia così elaborata?

Perché ero un idiota.

Perché mentire?

Beh, chiaramente con l’intenzione di non rivelare chi fosse l’intermediario.

Il suo amico, Haakon Chevalier, il comunista.

È ancora suo amico?

Si.

Dottor Rabi, grazie per essere venuto.

Lei sai chi altro ha chiamato l’accusa?

Teller, ovviamente.

Hanno chiesto a Lawrence.

Cosa ha detto?

Non avrebbe dato il su aiuto, ma…

Ma?

Strauss gli ha detto che tu e Ruth Tolman, avete avuto una relazione per anni.

Per tutto il tempo che hai vissuto con loro a Pasadena.

Ha convinto Lawrence che Richard è morto di cuore anche per questo.

È assurdo.

Quale parte? Quella del cuore infranto.

Richard non ha mai saputo della relazione.

Lawrence testimonierà?

Non lo so.

Dottor Rabi…

Quali incarichi governativi ricopre attualmente?

Sono il Presidente del “Comitato Consultivo Generale” dell’AEC…

sono subentrato al Dottor Oppenheimer.

E da quanto tempo conosce il Dottor Oppenheimer?

Dal 1928,

Lo conosco abbastanza bene.

Abbastanza da parlare della sua lealtà e del suo carattere?

Il Dottor Oppenheimer è un uomo dal carattere onesto.

E’ leale agli Stati Uniti, a ai suoi amici…

e alle istituzioni di cui fa parte.

Mangia.

Chi era?

Nulla di cui preoccuparsi.

Dopo il test Russo della bomba atomica, il Dottor Lawrence è venuto a trovarla…

riguardo alla bomba all’idrogeno?

Fareste meglio a chiederlo a lui.

Beh, ho piena intenzione di farlo.

Lei direbbe che il Dotto Oppenheimer era assolutamente contrario alla bomba all’idrogeno?

No, pensava che un programma di fusione…

andava a scapito del nostro programma, veramente valido, di fissione.

Ma questo si è rivelato non essere il caso.

Entrambe le cose si potrebbero fare.

Supponiamo che questa Commissione non si senta soddisfatta…

sul fatto che nella sua testimonianza, il Dottor Oppenheimer sia stato del tutto veritiero…

lei direbbe se dovrebbe essere scagionato o meno?

Perché affrontare tutto questo, contro un uomo, che ha realizzato ciò che ha fatto il Dottor Oppenheimer?

Leggete le sue documentazioni.

Noi abbiamo una bomba atomica, ed un’intera serie di bombe.

Noi abbiamo tutta una serie di “super bombe”.

Cosa volete di più?

Le Sirene?

Conosco il Segretario Strauss da molti anni…

e sento la necessità di esprimere un caloroso sostegno…

per quello che Lewis ha rappresentato, per la scienza e per gli scienziati.

Ora facciamo una pausa, a meno che non ci siano affari immediati.

Senatore, vorrei chiedere ancora una volta…

che ci venga fornito l’elenco di testimoni.

Le ricordo che non sempre abbiamo queste informazioni in anticipo.

Sappiamo che il Dottor Hill sarà qui dopo pranzo.

Signor Presidente, il nostro prossimo testimone, il Dottor Lawrence…

a quanto pare ha avuto la colite.

Quindi procederemo con William Borden.

Benvenuto Signor Borden.

Prego prenda posto.

Signor Borden…

durante la sua indagine sul Dottor Oppenheimer…

è arrivato a delle conclusioni?

Sì. C’è stato un momento…

in cui lei ha comunicato queste conclusioni, in una lettera a J. Edgar Hoover…

del “Federal Bureau of Investigation”?

E’ corretto. Prima della scrittura della lettera…

ha discusso il contenuto della lettera…

con qualcuno legato alla Commissione per l’Energia Atomica?

No.

Grazie, e lei ha una copia della lettera?

Prego, ne ho qui davanti.

Signore, sarebbe così gentile da leggerla?

“Egregio Signor Hoover, lo scopo di questa lettera è esprimere…”

Mi dispiace, se potessi avere un…

Qual è lo scopo del ritardare? Leggerà semplicemente la lettera.

Signor Presidente, questa è la prima volta che vedo la lettera…

e vedo qui delle affermazioni…

almeno una, di un tipo che non credo che nessuno vorrebbe vedere messa a verbale.

Queste sono accuse, che non sono state fatte in precedenza.

Questo non fa parte dell’accusa di Nichols.

Accuse che non riguardano queste sedute.

Il testimone ha scritto questa lettera di sua iniziativa…

esponendo delle prove che sono già state davanti al Consiglio.

Le sue conclusioni sono una testimonianza valida…

proprio come le testimonianze positive degli amici del Dottor Oppenheimer.

Regola che vale per entrambi le parti.

Da quanto tempo il Consiglio è in possesso di questa lettera?

Non credo che dovrei essere oggetto di controinterrogatorio da parte sua, Signor Garrison.

Signor Garrison, visto che tutti noi del Consiglio abbiamo letto la lettera,

non sarebbe meglio metterlo a verbale?

Procediamo.

“Egregio Signor Hoover…”

“lo scopo di questa lettera è esprimere la mia opinione…”

“sulla base di anni di studio, sulle prove classificate disponibili…”

“che molto probabilmente…”

“J. Robert Oppenheimer è un agente dell’Unione Sovietica.”

“Le seguenti conclusioni sono fondate.”

“Uno: tra il 1929 e il 1942, molto probabilmente…”

“J. Robert Oppenheimer era un comunista decisamente convinto…”

“che ha fornito volontariamente informazioni ai Sovietici.”

“Due: molto probabilmente…”

“da allora ha avuto la funzione d’agente di spionaggio.”

“Tre: molto probabilmente…”

“da allora ha agito, sotto le direttive Sovietiche…”

“nell’influenzare la politica militare degli Stati Uniti…”

Mi dispiace, Robert. “…energia atomica, intelligence…”

“e politica diplomatica”. Qualcuno dirà mai la verità…

su quello che sta succedendo qui?

Sentiremo ora il Dottor David Hill.

Dottor Hill…

Vuole fare una dichiarazione?

Grazie.

Ho chiesto di testimoniare su Lewis Strauss.

Un uomo che ha per anni ha ricoperto alte cariche di Governo…

e che è noto per essere il più serio, laborioso ed intelligente.

Le opinioni che devo esprimere sono le mie…

ma credo che molto di quello che dirò, aiuterà a capire il perché…

la maggior parte degli scienziati in questo Paese…

preferirebbe vedere il Signor Strauss completamente fuori dal Governo.

Si riferisce all’ostilità di alcuni scienziati…

diretta verso il Signor Strauss, a causa del suo impegno per la sicurezza…

come dimostrato nell’affare Oppenheimer?

No.

A causa della vendetta personale…

che ha manifestato contro il Dottor Oppenheimer.

Ordine.

Ordine.

Alla maggior parte degli scienziati di questo Paese sembra…

che Robert Oppenheimer sia ora messo alla gogna e sottoposto ad un calvario…

perché ha espresso le sue oneste opinioni.

Dottor Bush, ho pensato di rendere un servizio al mio Paese, ascoltando questo caso.

Nessun Consiglio in questo Paese…

dovrebbe giudicare un uomo, perché ha espresso opinioni forti.

Se volete questo, dovreste processare me.

Scusate, Signori, se mi commuovo.

Ma questo sono io.

Dottor Hill, abbiamo già sentito, che il Signor Strauss non ha sporto denuncia…

o partecipato alle udienze contro il Dottor Oppenheimer.

La questione Oppenheimer è stata…

avviata e portata a termine, in gran parte a causa dell’animosità di Lewis Strauss.

Oppenheimer ha fatto carne da macello della posizione di Strauss…

sulla spedizione degli isotopi in Norvegia…

e Strauss non lo ha mai perdonato, per quella pubblica umiliazione.

Un’altra controversia tra loro, era incentrata sulle loro differenze nel giudizio…

su come la bomba all’idrogeno, avrebbe contribuito alla sicurezza nazionale.

Strauss si è rivolto al sistema di sicurezza del personale…

per distruggere l’operatività di Oppenheimer…

ed inoltre è stato in grado di trovare, alcuni uomini ambiziosi…

che non erano d’accordo con le posizioni di Oppenheimer…

e gli invidiavano le sue prestigiose frequentazioni, nell’ambiente governativo.

Ho sempre pensato e continuo a pensare…

che egli è fedele agli Stati Uniti.

Credo questo. E ci credo fino a quando, non vedrò una prova inoppugnabile del contrario.

Lei credi o non crede, che il Dottor Oppenheimer, sia un rischio per la sicurezza?

In un gran numero di casi, ho visto il Dottor Oppenheimer agire in un modo…

che, a mio parere, era estremamente difficile da comprendere.

Su numerose questioni, ero in completo disaccordo con lui…

e le sue azioni mi apparivano, francamente, confuse e complicate.

Su questo punto, sento…

di voler vedere l’interesse fondamentale di questo Paese…

in mani che comprendo meglio…

e che mi danno più fiducia.

Grazie Dottore. Grazie.

Mi dispiace.

Gli hai stretto quella maledetta mano?

Io gli avrei sputato in faccia.

Non sono sicuro che il Consiglio lo avrebbe apprezzato.

Non è abbastanza gentiluomo per te?

Beh, io penso che siate tutti troppo maledettamente gentiluomini.

Gray deve capire cosa sta facendo Robb. Perché non lo ferma e basta?

E tu hai stretto la mano a Teller.

Devi smetterla di giocare a fare il martire.

Secondo le attuali linee guida AEC…

sceglierebbe oggi il Dottor Oppenheimer?

Secondo la mia interpretazione dell’ “Atomic Energy Act”…

che non esisteva quando ho assunto il Dottor Oppenheimer nel 1942,..

oggi non lo sceglierei…

se fossi nella Commissione.

Bene, grazie, Generale, questo è tutto.

Ma non credo che sceglierei nessuno di quei ragazzi.

È tutto.

Il Dottor Oppenheimer non aveva responsabilità…

nella selezione o nell’autorizzazione di Klaus Fuchs, è così?

No. Nessuna.

E lei non vorrebbe oggi lasciare questo Consiglio, con qualche sospetto…

che lei voglia mettere in dubbio, la sua fondamentale lealtà, verso gli Stati Uniti…

e verso l’operazione di Los Alamos?

Per niente.

Spero di non aver indotto nessuno a credere questo nemmeno per un istante.

Grazie, Generale.

Non dovremmo farli aspettare.

Lei sarà qui.

La vuoi anche qui?

Solo uno sciocco o un adolescente, presume di conoscere le relazioni di qualcun altro…

e tu non sei né l’uno né l’altro, Lloyd.

Kitty ed io…

siamo adulti.

Abbiamo attraversato il fuoco insieme.

Starà bene.

Vuole descrivere le sue opinioni sul comunismo come pro, contro, o neutrali?

Fortemente contro. Non ho avuto niente a che fare con il comunismo da quando…

dal 1936, da…

da prima che incontrassi Robert.

E’ tutto.

Il verbale dimostra che Oppenheimer non è stato interrogato…

da un Consiglio imparziale e disinteressato.

Secondo il Gray Board, è stato interrogato da un procuratore,

che ha usato tutti i trucchi, in un contesto giuridico piuttosto ingegnoso.

State affermando che il “Gray Board” ha consentito un’azione giudiziaria.

Se fossi stato nel “Gray Board”…

avrei protestato contro la tattica…

dell’uomo che è servito, di fatto, come avvocato dell’accusa.

Un uomo non nominato dal Consiglio…

ma da Lewis Strauss.

Chi era questo?

Scusi?

Chi era questo?

Roger Robb.

Signora Oppenheimer…

Aveva la tessera del Partito Comunista?

Non ne sono sicura.

Non è sicura?

Beh…

Beh?

Voglio dire, presumibilmente l’atto di entrare a far parte del Partito…

richiede l’invio di denaro e la ricezione di una carta, no?

Sì.

È solo che è passato così tanto tempo Signor Robb, vero?

Non proprio Abbastanza per averlo dimenticato.

Restituirebbe la carta o la strapperebbe?

La carta di cui ho dimenticato l’esistenza?

La tessera del Partito Comunista.

Non ne ho la minima idea.

Si può fare una distinzione tra comunismo Sovietico e comunismo?

Beh, nel periodo in cui ero membro, pensavo fossero sicuramente due cose.

Pensavo che il Partito Comunista degli Stati Uniti d’America…

era preoccupato per i nostri problemi interni.

Ora non ci credo più.

Credo che l’intera faccenda sia collegata e diffusa in tutto il mondo…

e credo così da quando ho lasciato il Partito, 16 anni fa.

Ma… 17 anni fa. Ho sbagliato.

Ma hai detto… Scusi, 18,

Diciotto anni fa.

Sa che…

suo marito ha contribuito alla guerra civile Spagnola fino al 1942?

Sapevo che Robert dava del denaro di tanto in tanto.

E sapeva che quei soldi andavano nei canali del Partito Comunista?

Forse intende “attraverso”?

Scusi? Credo che lei intenda…

“attraverso i canali del Partito Comunista”, vero?

Sì! Sì?

Sì! Sì.

Allora sarebbe giusto dire che questo significava che nel 1942,..

suo marito non aveva avuto niente a che fare con il Partito Comunista?

Non deve rispondere sì o no, può rispondere come preferisce.

Lo so, grazie.

È la sua domanda.

Che non è formulata correttamente.

Capisce dove voglio arrivare?

Lo so. Allora perché non mi risponde?

Perché non mi piace la sua frase.

“Avere qualcosa a che fare con il Partito Comunista”.

Perché Robert non ha mai avuto niente a che fare con il Partito Comunista, è così.

So che ha dato del denaro ai rifugiati Spagnoli.

So che aveva un interesse intellettuale per le idee comuniste…

Esistono due tipi di comunisti?

I comunisti intellettuali e il semplice, vecchio comunista regolare?

Beh, a questo non saprei rispondere.

Neppure io saprei.

Buonasera.

Robert, non puoi vincere questa cosa.

È un tribunale illegale con un risultato già stabilito.

Perché vuoi aggiungere altri tuoi fatti?

Ho le mie ragioni.

Va bene.

Buonanotte.

Lui ha ragione.

Non sono sicuro che tu comprenda, Albert.

No?

Ho lasciato il mio Paese per non tornare mai più.

Hai servito bene il tuo Paese.

Se questa è la ricompensa che ti offre, allora

forse dovresti voltargli le spalle.

Dannazione, mi capita di amare questo Paese.

Allora digli di andare all’inferno.

È interessante notare che questa non è più un’udienza di conferma…

ora è una processo…

è un processo!

Non va bene che vada dicendo a tutti, che ha richiesto lei le udienze.

Non può provare niente.

Di certo non può provare che ho dato il fascicolo a Borden.

Non siamo in tribunale, Signore.

Qui non c’è l’onere della prova.

Giusto. Non stanno condannando…

solo negando.

Perché Hill è venuto qui per distruggermi? Qual è il suo scopo?

Le persone hanno bisogno di un motivo per fare quello che gli sembra giusto fare?

Come vede. Te lo avevo detto…

Oppenheimer ha avvelenato gli scienziati contro di me, fin dal primo incontro.

Non so cosa gli disse Oppenheimer quel giorno…

ma Einstein non volle nemmeno guardarmi negli occhi.

Albert.

Oppenheimer sa come manipolare i suoi.

E a Los Alamos, ha sfruttato l’ingenuità degli scienziati…

che pensavano di avere voce in capitolo, su come veniva usato il loro lavoro…

ma non pensate che anche lui fosse ingenuo.

Dottore.

Durante il vostro lavoro sulla bomba all’idrogeno…

è stato scoraggiato da qualche scrupolo morale?

Si, certo.

Ma ha proseguito con il suo lavoro, è così?

Sì, perché era un lavoro di esplorazione, non era la preparazione di un’arma.

Vuol dire che è stata più una… “escursione accademica”.

No, non è un’escursione accademica se si può costruire un bomba all’idrogeno.

È una questione di vita e morte.

Nel 1942, ha spinto attivamente…

lo sviluppo della bomba all’idrogeno, giusto?

Spingere non è la parola giusta, sostenerlo e lavorarci, sì.

Quindi, è quando questi scrupoli morali sono diventano forti…

che si è opposto attivamente allo sviluppo della bomba all’idrogeno?

Quando è stato proposto che la politica degli Stati Uniti…

fosse fare questa cosa a tutti i costi…

senza tenere conto dell’equilibrio tra queste armi…

e le armi atomiche come parte del nostro arsenale.

Cosa c’entrano gli scrupoli morali con questo?

Cosa c’entrano gli scrupoli morali con questo? Sì.

Oppenheimer voleva possedere la bomba atomica. Voleva essere l’uomo che muoveva la Terra

Parlava di rimettere nella bottiglia il “genio nucleare”…

beh, sono qui per dirvi che conosco J. Robert Oppenheimer…

e se potesse rifare tutto, farebbe lo stesso.

Sapete che non ha mai detto di rimpiangere Hiroshima?

Lui lo farebbe ovunque. Perché?

Perché lo ha reso l’uomo più importante mai esistito.

Beh, abbiamo usato liberamente la bomba atomica…

e lei, Dottore, ha aiutato a selezionare il bersaglio…

per far cadere l’atomica sul Giappone, non è così?

Sì. Beh, allora sapevate…

che sganciando quella bomba atomica sul bersaglio, che anche lei ha selezionato…

migliaia di civili sarebbero stati uccisi o feriti, è corretto?

Sì, ma non tanti quanti…

Oh! Quanti sono stati uccisi o feriti?

70 mila. 70 mila sia a Hiroshima che…

110 mila in entrambe le città.

Nei giorni del bombardamento?

Sì. E nelle settimane e negli anni che seguirono?

Si è calcolato tra le 50 e le 100 mila persone.

Almeno 220 mila morti? Sì.

Qualche scrupolo morale a riguardo?

Terribili.

Eppure lei ha testimoniato qui, che il bombardamento di Hiroshima è stato un successo.

Tecnicamente un successo.

Oh! Tecnicamente è stato un vero successo.

E si presume anche che abbia contribuito a porre fine alla guerra.

Sarebbe stato a favore del lancio di una bomba all’idrogeno su Hiroshima?

Non avrebbe avuto alcun senso.

Perché? Il bersaglio è troppo piccolo.

Bene, supponendo che ci fosse stato un bersaglio in Giappone…

abbastanza grande per un’arma termonucleare, sarebbe stato contrario al suo lancio?

Questo non era un problema con cui dovevo confrontarmi…

Beh, ora mi sto confrontando con lei, Signore.

Faceva tutto parte del suo piano.

Voleva il senso di colpa glorioso e falso, delle persone presuntuose…

per indossarlo come fosse una fottuta corona.

Disse: “No, non possiamo percorrere questa strada”…

anche se sapeva che avremmo dovuto farlo.

Si opporrebbe al lancio di un’arma termonucleare sul Giappone…

per scrupoli morali? Sì, credo che lo farei, Signore.

Bene, e si è opposto al lancio di una bomba atomica su Hiroshima…

per scrupoli morali?

Esponiamo le nostre argomentazioni…

No, lei, lei, lei, glielo sto chiedendo.

Mi sono… mi sono messo… Non noi. Lei, lei, lei!

…i nostri argomenti contro il lancio, ma non li ho appoggiati..

Intende dire che dopo aver lavorato notte e giorno per tre anni, alla costruzione della bomba…

avete discusso contro il suo uso?

Il “Segretario alla Guerra” mi ha chiesto quali fossero le opinioni degli scienziati.

Gli ho spiegato le opinioni contrarie e le opinioni a favore.

Lei ha supportato il lancio della bomba atomica sul Giappone…

Che cosa intende per “supporto”?

L’ha supportato! Cosa intende per “supporto”?

Beh, ha aiutato a scegliere il bersaglio, vero?

Ho fatto il mio lavoro. Non avevo un ruolo politico a Los Alamos.

Avrei fatto qualsiasi cosa mi fosse stato chiesto di fare.

Allora avrebbe costruito anche la bomba all’idrogeno, vero?

Non potevo. Non gliel’hanno chiesto, Dottore!

E il rapporto GAC, di cui è stato co-autore…

dove, dopo il test atomico Sovietico, ha detto che una super bomba, non dovrebbe mai essere costruita!

Quello che intendevamo, quello che intendevo era…

Cosa, chi? Chi? Intendevo…

E i Russi non farebbero nulla per aumentare la loro potenza?

Se lo facessimo noi, dovrebbero farlo anche loro. I nostri sforzi alimenterebbero solo i loro sforzi…

proprio come è successo con la bomba atomica.

“Proprio come è successo con la bomba atomica”, Esattamente!

Nessun scrupolo morale nel 1945, molti invece nel 1949,

Dottor Oppenheimer…

quando si sono sviluppate le sue forti convinzioni morali…

rispetto alla bomba all’idrogeno?

Quando mi è diventato chiaro…

che tenderemmo ad usare qualsiasi arma avessimo.

J. Robert Oppenheimer il martire

Gli ho dato esattamente quello che voleva.

Sarà ricordato per Trinity…

non per Hiroshima…

non per Nagasaki.

Dovrebbe ringraziarmi.

Beh, lui no.

Abbiamo ancora abbastanza voti…

è il momento culminante della mia carriera…

o sta per diventare l’umiliazione pubblica della mia vita?

Il Senato sta per votare.

Se la caverà.

Fantastico, allora raduna la fottuta stampa.

Dottor J.Robert Oppenheimer.

Questo Consiglio, avendo sentito la sua testimonianza…

e molti dei suoi attuali ed ex colleghi…

è giunto alla unanime conclusione, che lei è un leale cittadino.

Tuttavia, alla luce dei suoi persistenti collegamenti…

e l’inosservanza delle misure di sicurezza di questo Paese…

insieme alla sua condotta alquanto preoccupante, sul programma della bomba all’idrogeno…

e la deplorevole mancanza di trasparenza su certe sue risposte al Consiglio…

abbiamo votato due contro uno…

per negare il rinnovo del suo nulla osta di sicurezza.

L’opinione completa, con indicato il dissenso da parte del Signor Evans…

verrà pubblicata dalla AEC nei prossimi giorni.

Questo è tutto.

Gordon… Roger.

Robert.

Robert.

Non stendere le lenzuola.

Fatti una foto con lui.

Signore, Signore.

Due minuti. Due minuti.

Avrai la tua occasione. Prego, Signore.

Abbiamo aspettato a lungo. Stasera, Signore.

Venga fuori. Signore, signore!

È ufficiale?

Beh, ci sono state un paio di voti contrari non previsti.

Me lo hanno negato. Sì?

Temo di si, Signore. Va bene.

Chi ha votato contro?

Erano tre…

guidati da un giovane Senatore del Massachusetts.

Un ragazzo giovane che cerca di farsi un nome, a cui non è piaciuto quello che lei ha fatto a Oppenheimer.

Come si chiama?

Kennedy. John F. Kennedy.

Kitty?

Tu pensavi che se avessi abbandonato, ti avrebbero ricoperto di catrame e piume…

e che il mondo ti perdonasse?

Non capiterà.

Vedremo.

Dannazione.

Mi ha detto che sarebbe andato tutto bene.

Sì, beh, non conoscevo tutti i fatti, giusto?

Ecco un dato di fatto.

Il Presidente Eisenhower, lo scorso anno, mi ha appuntato sul petto la “Medaglia della Libertà”…

perché ho sempre fatto ciò che è giusto per questo Paese.

E loro non mi prendono nel “Gabinetto Governativo”?

Bene, va bene.

Forse allora dovrebbero invitare Oppenheimer.

Forse lo faranno.

Te l’avevo detto, ha messo gli scienziati contro di me uno per uno…

iniziando con Einstein, te lo avevo detto…

Einstein. Lo avevo capito subito.

Lo ha fatto, ma lo sa, Signore…

visto che nessuno sa davvero cosa si siano detti quel giorno…

è possibile che non abbiano parlato affatto di lei?

è possibile che abbiano parlato di qualcosa…

di più importante?

Signor Strauss!

Qui! Signor Strauss!

Grazie.

Albert.

L’uomo del momento.

Una volta hai tenuto un ricevimento per me.

A Berkeley Mi hai dato un premio. Eh?

Sì.

Pensavate tutti che avessi perso la capacità, di capire cosa avevo iniziato.

Quindi il premio in realtà non era per me, era per tutti voi, eh?

Ora è il tuo turno…

di affrontare le conseguenze del tuo successo.

E un giorno, quando ti avranno punito abbastanza…

ti serviranno insalata di salmone e patate.

Faranno discorsi…

e ti daranno una medaglia.

Ciao, Frank.

Tu sei felice, io sono felice.

Ti daranno delle pacche sulla spalla, diranno che tutto è perdonato.

Ma ricorda…

non sarà per te.

Sarà per loro.

Albert.

Quando sono venuto da te con quei calcoli…

pensavamo di poter iniziare una reazione a catena…

che avrebbe distrutto l’intero mondo.

Me lo ricordo bene.

Che ne dici?

Credo che l’abbiamo fatto.

SHARE THIS ARTICLE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Read More

The Exorcism (2024)

The Exorcism (2024) | Transcript

A troubled actor begins to exhibit a disruptive behavior while shooting a horror film. His estranged daughter wonders if he’s slipping back into his past addictions or if there’s something more sinister at play.

The Bikeriders (2023)

The Bikeriders (2023) | Transcript

After a chance encounter, headstrong Kathy is drawn to Benny, member of Midwestern motorcycle club the Vandals. As the club transforms into a dangerous underworld of violence, Benny must choose between Kathy and his loyalty to the club.

The Garfield Movie (2024)

The Garfield Movie (2024) | Transcript

Garfield, the world-famous, Monday-hating, lasagna-loving indoor cat, is about to have a wild outdoor adventure. After an unexpected reunion with his long-lost father – scruffy street cat Vic – Garfield and his canine friend Odie are forced from their perfectly pampered life into joining Vic in a hilarious, high-stakes heist.

Weekly Magazine

Get the best articles once a week directly to your inbox!