Guido Fink

Suspiria (1977) – Recensione di Guido Fink

I soli fotogrammi relativamente suggestivi di Suspiria (1977) sono quelli iniziali. Spaventata e indifesa, Susy (Jessica Harper) arriva da New York all’aeroporto di Friburgo, e il gioco di campo e controcampo, il ritmo binario della suspense si mantiene ancora nell’ambito del cinema “classico”