Home COMEDY GEORGE CARLIN: YOU ARE ALL DISEASED (1999) – Testo italiano completo

GEORGE CARLIN: YOU ARE ALL DISEASED (1999) – Testo italiano completo

SHARE
George Carlin

Siete gentili, grazie! Grazie mille, lo apprezzo. Grazie mille, grazie a tutti, grazie! Lo apprezzo… Grazie, grazie… Allora, lasciate che vi chieda una cosa… …lasciate che vi chieda, come state tutti stasera, eh? Ottimo, be’, andate affanculo! Cerco solo di farvi sentire a casa vostra. Ora, sentite, sono stato qua fuori tutto questo tempo e non mi sono ancora lamentato di niente, quindi penso che sia ora di entrare nel reparto lamentele. Questa e’ solo una serie di cose che mi fanno incazzare, OK? Una serie di cose che mi fanno incazzare, perche’ io non ho piccole intolleranze, ho delle serie, psicotiche, fottute repulsioni, OK? E cio’ rende il mondo molto più facile da classificare.
La prima cosa nella mia lista stasera: la sicurezza aeroportuale. Sono stanco di questa stronzata, ce n’e’ troppa. C’e’ troppa sicurezza negli aeroporti. Sono stanco di un tizio con un QI a due cifre e un reddito a tre cifre… …che rovista nella mia borsa senza ragione e che non trova mai niente! Non hanno ancora trovato niente. Non hanno trovato nessuna bomba in nessuna borsa. E non mi dite: “Be’, i terroristi sanno che le loro borse saranno perquisite… …e ora lasciano le loro bombe a casa”. Non c’e’ nessuna bomba, tutta la storia e’ fottutamente inutile! Ed e’ completamente illogica, non c’e’ alcuna logica! Ti tolgono la pistola, ma ti lasciano tenere il coltello! Come cazzo funziona? Infatti c’e’ un’intera lista di oggetti letali che ti lasciano portare a bordo. In teoria potresti portare: un coltello, un punteruolo da ghiaccio, un’ascia, un rasoio, un paio di forbici, una motosega, sei aghi da maglia e una bottiglia di whisky rotta, e l’unica cosa che ti diranno e’: “Quella borsa deve entrare completamente sotto il sedile davanti a lei”! E… …se non hai portato un’arma a bordo, rilassati: dopo circa un’ora di volo ti porteranno un coltello e una forchetta! Ti danno davvero un fottuto coltello! E’ solo un coltello da tavola, ma potresti uccidere un pilota con un coltello da tavola… Ci potrebbero volere un paio di minuti, sapete? Soprattutto se e’ robusto, eh? Si’, ma lo potresti fare. Se davvero volessi uccidere quella testa di cazzo. Merda, puoi usare un sacco di cose per uccidere qualcuno, forse potresti picchiare uno a morte col New York Times della domenica, vero? O supponiamo che tu abbia delle mani davvero grandi: non potresti strangolare un assistente di volo? Merda, forse potresti anche strangolarne due, uno per mano! Sai, se sei abbastanza fortunato da beccarli in una piccola zona cucina. Prima che distribuiscano le fottute noccioline, sapete? Ma davvero potresti portare a termine il lavoro, se ti importasse abbastanza. Allora perche’ permettono a un uomo con mani grandi e possenti di imbarcarsi su un aereo? Ve lo dico io: sanno che non e’ un rischio per la sicurezza… …perche’ ha gia’ risposto alle tre domandone! Domanda numero 1: “Ha fatto da solo le valigie?” No… (Nota: Carrot Top e’ un comico americano) Carrot Top mi ha fatto le valigie. Lui… …lui e Martha Stewart e Florence Henderson sono venuti a casa mia ieri sera… …mi hanno preparato un’ottima aragosta alla Newberg, mi hanno fatto un massaggio integrale con olii sacri dall’India, abbiamo giocato alla passatella in quattro e poi mi hanno fatto le valigie. Prossima domanda: “Le sue valigie sono state in suo possesso per tutto il tempo?” No! Di solito, la notte prima di partire, proprio quando sorge la luna, metto le mie valigie all’angolo della strada e le lascio li’ incustodite per diverse ore. Cosi’, per buon auspicio. Prossima domanda: “Qualche sconosciuto le ha chiesto di portare qualcosa a bordo?” Ma cos’e’ esattamente uno sconosciuto? Sicuramente tutti sono conosciuti da qualcuno. Infatti proprio stamattina Kareem e Youssef Ali Ben-Gaba… …sembravano conoscersi molto bene! Continuavano fare battute su quale delle mie valigie fosse la piu’ pesante. E questa e’ un’altra cosa che non gradiscono all’aeroporto: le battute. Sapete? Si’, non puoi fare battute su una bomba! Be’, ma perche’ solo le battute? Che ne dite di un indovinello? (Nota: piccola poesia di 5 versi) Oppure un limerick. O un aneddoto sulle bombe. Sapete, nessuna battuta finale, solo una storiella carina. O supponiamo che il tuo commento non volesse essere una battuta, ma una riflessione ironica. Sono preparati a fare questa distinzione? Penso proprio di no! D’altra parte, chi sono loro per dire cos’e’ divertente? La sicurezza aeroportuale e’ un’idea stupida, uno spreco di soldi, ed esiste per un solo motivo: per far sentire sicure le persone bianche! Ecco tutto. L’illusione! La sensazione e l’illusione della sicurezza. Perche’ le autorità’ sanno di non poter rendere un aereo completamente sicuro: troppa gente vi ha accesso. Avrete notato che i trafficanti di droga non hanno molti problemi a imbarcare i loro pacchetti, no? No, e che Dio li benedica, anche! Oh, a proposito, un volo aereo non dovrebbe essere completamente sicuro. Avete bisogno di un po’ di pericolo nelle vostre vite. Correte qualche fottuto rischio ogni tanto! Cosa volete fare, giocare col vostro uccello per altri trent’anni? (Nota: Wendy’s e’ una catena di fast food) Volete leggere People e mangiare da Wendy’s fino alla fine dei tempi? Correte qualche cazzo di rischio! D’altra parte, anche se rendessero tutti gli aerei completamente sicuri, i terroristi inizierebbero semplicemente a mettere bombe in altri luoghi affollati: sexy shop, zone di spaccio, topless bar e orge. Sapete… luoghi di divertimento. Le probabilita’ che voi siate uccisi dai terroristi sono praticamente zero. Quindi dico: rilassatevi e godetevi lo spettacolo. Dovete essere realisti, dovete essere realistici a proposito del terrorismo. Certi gruppi di persone, certi gruppi, musulmani fondamentalisti, cristiani fondamentalisti, ebrei fondamentalisti… e tizi del tutto comuni del Montana… …continueranno a rendere la vita in questo paese molto interessante per tanto, tanto tempo. Questa e’ la realta’. Uomini arrabbiati in uniforme da combattimento che parlano con Dio con una ricetrasmittente… …e che borbottano slogan incoerenti sulla liberta’, alla fine ci procureranno un sacco di divertimento! Soprattutto dopo che la vostra stupida, fottuta economia sara’ collassata, tutta intorno a voi, e i terroristi usciranno dalla clandestinita’. Avrete antrace nell’acqua corrente e gas sarin nell’aria condizionata, ci saranno pacchi bomba chimici e biologici in ogni citta’, e io dico: godetevelo! Rilassatevi! Godetevi lo spettacolo, correte un cazzo di rischio, mettete un po’ di sale nelle vostre vite. Per me il terrorismo e’ eccitante. E’ eccitante. Io penso che l’idea stessa che tu possa mettere una bomba in un mercato e uccidere diverse centinaia di persone… …e’ eccitante e stimolante e la vedo come una forma di spettacolo. Spettacolo, ecco cos’e’! Si’! Ma so anche che la maggior parte degli americani sono deboli, spaventati e senza immaginazione… …e non capiscono che una cosa cosi’ e’ uno spettacolo pericoloso. E di certo non riconoscono un bello spettacolo quando ne vedono uno. Sono sempre stato disposto a espormi a grossi rischi personali per il bene dello spettacolo. E sono sempre stato disposto a esporre voi a grossi rischi per lo stesso motivo. Per quanto mi riguarda, tutta questa sicurezza aeroportuale, tutte le perquisizioni, le scansioni, le telecamere, le domande, sono solo un altro modo di ridurre la vostra liberta’… …e di ricordarvi che possono fottervi ogni volta che vogliono! Purche’ vi ci rassegnate. Il che significa, naturalmente, ogni volta che vogliono. Perche’ e’ cio’ che fanno gli americani, oggi, sono sempre disposti a scambiare un po’ della loro liberta’, in cambio della sensazione, dell’illusione, della sicurezza. Cosa abbiamo oggi e’ una popolazione completamente nevrotica… …ossessionata dalla sicurezza, dalla tranquillita’, dal crimine, dalle droghe, dalla pulizia, dall’igiene e dai germi.
Ecco un’altra cosa: i germi. Da dove viene quest’improvvisa paura per i germi, in questo paese? L’avete notato? I media parlano costantemente di tutte le ultime infezioni: salmonella, E. coli, hantavirus, aviaria. E gli americani sono… vanno facilmente nel panico, quindi adesso corrono tutti strofinando questo e spruzzando quello, cuocendo troppo il loro cibo e lavandosi ripetutamente le mani, tentando di evitare ogni contatto con i germi. E’ ridicolo e porta a conclusioni ridicole. In prigione, prima di farti l’iniezione letale, ti strofinano il braccio con l’alcol! E’ vero! E’ vero! Be’… Be’, non vogliono che ti prenda un’infezione! E si capisce perche’: non vogliono che uno vada all’inferno e si ammali! Toglierebbe il senso di sportivita’ all’intera esecuzione. Paura dei germi, queste fottute donnicciole! Non puoi piu’ avere nemmeno un hamburger decente! Adesso lo carbonizzano perche’ tutti hanno paura dell’avvelenamento da cibo! Ehi, dov’e’ il vostro spirito di avventura? Prendete qualche cazzo di rischio, va bene? Sapete quante persone muoiono in questo paese di avvelenamento da cibo ogni anno? Novemila, tutto qui, e’ un rischio trascurabile! Prendete qualche cazzo di rischio, massa di dannate donnicciole! D’altronde, a che pensate che serva il vostro sistema immunitario? Serve a uccidere i germi! Ma ha bisogno di esercizio! Ha bisogno di germi su cui esercitarsi! Quindi… quindi, ascoltate… …ascoltate… …se uccidete tutti i germi intorno a voi e vivete una vita completamente sterile, quando i germi arriveranno non sarete preparati. E lasciate stare i germi ordinari: che farete quando arrivera’ un super-virus che trasformera’ i vostri organi vitali in merda liquida? Ve lo dico io, vi ammalerete, morirete e ve lo sarete meritato, perche’ siete fottutamente deboli e avete un sistema immunitario fottutamente debole! Ora, va bene… …bene. Lasciate che vi racconti una storia vera sull’immunizzazione, OK? Quando ero un ragazzino, a New York, negli anni ’40, nuotavamo nel fiume Hudson… …ed era pieno di scarichi fognari, OK? Nuotavamo negli scarichi fognari! Sapete, per rinfrescarci! E a quei tempi lo spauracchio era la poliomielite. Migliaia di bambini morivano di poliomielite ogni anno. Ma sapete una cosa? Nel mio quartiere nessuno ha mai preso la poliomielite! Nessuno. Mai. Sapete perche’? Perche’ nuotavamo negli scarichi fognari! Rafforzava i nostri sistemi immunitari. La poliomielite non aveva speranze, eravamo temprati nella merda! Quindi… …quindi personalmente non prendo alcuna precauzione particolare contro i germi. Non mi tengo lontano da quelli che starnutiscono e tossiscono, non pulisco la cornetta, non copro il sedile del cesso, e se mi cade del cibo a terra, lo raccolgo e lo mangio! Lo mangio! Si’, lo faccio! Anche se sono in un bar all’aperto. A Calcutta. Nei sobborghi. Il mattino del primo dell’anno, durante una rissa fra tifoserie. E sapete una cosa, nonostante tutti i cosiddetti comportamenti a rischio, Non prendo mai infezioni. Non le prendo. Non prendo raffreddori, non prendo influenze, non mi viene il mal di testa, non mi viene il mal di pancia, e sapete perche’? Perche’ ho bel sistema immunitario forte… …che fa un sacco di esercizio. Il mio sistema immunitario e’ equipaggiato con l’equivalente biologico… …di fucili d’assalto militari completamente automatici, con visore a infrarossi e mirino laser, e di recente abbiamo acquisito granate al fosforo… …bombe a grappolo e mine antiuomo a frammentazione. Quindi, quando i miei globuli bianchi sono di ronda, in ricognizione nel mio flusso sanguigno… in cerca di stranieri o altri ospiti indesiderati, se vedono qualunque, QUALUNQUE germe sospetto di qualunque tipo, non cazzeggiano! Tirano fuori le armi, stendono il figlio di puttana… …e depositano lo sfortunato direttamente nel mio colon! Nel mio colon, senza stupidaggini. Nessun diritto a restare in silenzio, niente sconti di pena per gli incensurati, al primo sgarro, bam! Giu’ nel colon! Si’. Si’, bene. Si’. Ehi! Va bene. A proposito del mio colon… Voglio che sappiate che non mi lavo automaticamente le mani ogni volta che vado in bagno, OK? Riuscite a sopportarlo? A volte lo faccio, a volte no. Sapete quando mi lavo le mani? Quando ci caco sopra! E’ l’unica volta! E’ l’unica… e sapete quanto spesso succede? Al massimo, al MASSIMO, due-tre volte a settimana, al massimo. Al massimo. Forse un po’ piu’ spesso durante le feste, sapete cosa intendo? E vi diro’ un’altra cosa, miei amici ben strigliati. Non serve che vi facciate una doccia al giorno, lo sapevate? E’ esagerato, a meno che non facciate ginnastica, o lavoriate all’aperto, o per qualche motivo siate a stretto contatto con enormi quantita’ di sporco e immondizia ogni giorno, non serve farsi sempre la doccia. Tutto quello che vi serve davvero e’ lavare le quattro zone chiave. Ascelle, buco del culo, pube e denti. Capito? Ascelle, buco del culo, pube e denti. In realta’, potete risparmiare un sacco di tempo… …semplicemente usando lo stesso spazzolino per tutte e quattro le zone! Grazie! Bene. Grazie. Lo apprezzo. Grazie. Bene… sentite… …ho ancora un po’ di articoli, di cose che mi fanno incazzare. E questa qui ve la pongo sotto forma di domanda: non ne abbiamo forse abbastanza di questa stronzata del fumare sigari in questo paese? Grazie. Bene. Quando finira’? Quando ci libereremo di questa stronzata? Quand’e’ che questi grassi, arroganti, superpagati, supernutriti, ultraprivilegiati, straviziati… …colletti bianchi, criminali d’affari, coglioni, succhiacazzi… …spegneranno i loro sigari e passeranno al loro abominio successivo? Uomini d’affari effemminati bianchi che succhiano un grosso cazzo marrone! Ecco cos’e’! Ecco cos’e’! Non e’ mai stato altro. Si’. Un grosso cazzo marrone! Sigmun Freud disse: “A volte un sigaro e’ solo un sigaro”. Ah si’? A volte e’ un grosso cazzo marrone! Con un grasso, arrogante uomo d’affari col colletto bianco, criminale, coglione… …che lo succhia dal lato umido. Ma ehi, ehi… non ci sono solo cattive notizie, per me. Non tutte cattive, sapete la parte positiva? Cancro alla bocca! Bene, cazzi loro! Mi rende felice, e’ una malattia attraente, sta bene con il telefono cellulare! Quindi sorridi, uomo in bretelle, succhia quel fumo fino in fondo al tuo abito vuoto… …e soffialo dal culo, fottuto succhiacazzi! Ora… Grazie, grazie. Ecco un’altra domanda su cui ho riflettuto: che sono queste stronzate sugli angeli? L’avete sentita? Si’! Tre persone su quattro oggi credono negli angeli. Ma che vi siete rincoglioniti?! Sono tutti fottutamente fuori di testa in questo paese? Angeli, merda! Sapete cosa penso che sia? Penso che sia un flashback chimico massiccio, collettivo, psicotico… …di tutte le droghe, tutte le droghe, fumate, ingoiate, sniffate, iniettate e assorbite per via rettale… …da tutti gli americani dal 1960 al 1990. Trent’anni di droghe di strada adulterate… …produrranno qualche fottuto angelo, amici miei! Angeli, merda! E che mi dite dei goblin, eh? Non potrebbero credere tutti nei goblin? Non si sente mai parlare di loro, tranne che ad Halloween, e sono sempre stronzate negative, anche, sapete? E gli zombi! Dove cazzo sono tutti gli zombi? Ecco il problema degli zombi: sono inaffidabili. Io dico, se ti bevi la stronzata degli angeli, puoi anche credere alla storia degli zombi. Ecco un altro orribile esempio… …ehm… aspetto della cultura americana: la… la fighettizzazione… la continua… …la continua fighettizzazione del maschio americano… …sotto forma… …si’. Va bene… …sotto forma di ristoranti tematici sulla Harley Davidson. Che cazzo sta succedendo qui? Una volta la Harley Davidson significava qualcosa. Era simbolo dello stile di vita da motociclista: sudici fuorilegge e le loro mamme sudate, pieni di birra e anfetamina, che giravano sulle loro Harley in cerca di divertimento, distruggendo immobili, stuprando ragazzine e ammazzando poliziotti. Tutte attivita’ molto necessarie, a proposito. Ma ora… ristoranti tematici! E questa merda delicata ovviamente non e’ venuta dai motociclisti duri e puri, e’ venuta da questi motociclisti del fine settimana, questi figli di puttana fraudolenti da due giorni a settimana… …che si fanno trasportare le moto a Sturgis, South Dakota, per il megaraduno… …e poi se ne vanno in giro come se fossero appena arrivati dalla strada. Dentisti e burocrati e progettisti software finocchi… …che montano su una Harley perche’ pensano che li renda fichi. Be’, mammolette, non siete fichi, siete freddi, cazzo. Ed essere freddi non e’ mai stato fico. E visto che parliamo di ristoranti tematici, ho una proposta per voi: io penso che se i bianchi vogliono bruciare le chiese nere, (Nota: catena di ristoranti tematici creata da Dan Aykroyd) i neri dovrebbero bruciare la House of Blues! Eh? Quel posto e’ una vergogna, cazzo! La casa del blues, dovevano chiamarla la casa degli sfigati figli di puttana bianchi! Inautentici, a bassa frequenza, a una cifra, sfigati figli di puttana. Specialmente questi divi del cinema che pensano di essere artisti del blues! Li avete mai visti? Non vi viene voglia di vomitare nella vostra zuppa… …quando uno di questi grassi, stempiati, sovrappeso, attempati, fuori forma, divi del cinema di mezza eta’ con gli occhiali da sole salta su un palco e comincia a suonare l’armonica? E’ un fottuto sacrilegio! Prima di tutto… prima di tutto… …non spetta assolutamente ai bianchi suonare il blues! Mai, in nessuna circostanza! Mai, mai, mai! (Nota: “blues” significa depressione) Per quale cazzo di motivo i bianchi dovrebbero essere depressi? Da Banana Republic sono finiti i bermuda? La macchinetta del caffe’ e’ inceppata? Gli Hootie & the Blowfish si stanno separando? Merda, i bianchi dovrebbero capire… …che il loro lavoro e’ di dare la depressione alle gente, non rubargliela. E sicuramente non cantarla o suonarla. Vi dico un segreto sul blues: non e’ sufficiente sapere quali note suonare, bisogna sapere perche’ e’ necessario suonarle. E un’altra cosa. Non penso… …non penso che i bianchi dovrebbero tentare di ballare come i neri. Smettetela! Tenetevi le vostre polke e i vostri valzer da froci! E quella merda ripugnante di ballo country in formazione che fate. Siate voi stessi, siate orgogliosi, siate bianchi, siate sfigati, e scendete da quella fottuta di pista da ballo! Ora… Vi ringrazio. Ora… ascoltate! Gia’ che stiamo parlando di minoranze… …vorrei dire qualcosa sulla lingua, ci sono un paio di termini che vengono usati molto, ultimamente… …da colpevoli liberali bianchi. Il primo e’: “capita che sia”. “Capita che sia nero”. “Ho un amico, e capita che sia nero”. Come se fosse un fottuto caso, sapete? Capita che sia nero? “Si’, capita che sia nero”. Ah, gia’, gia’… …aveva due genitori neri? “Oh, si’, li aveva, si'”. E hanno scopato? “Oh, effettivamente lo hanno fatto. Effettivamente si'” E dove sarebbe la parte sorpendente? Sarebbe stato piu’ insolito se gli fosse capitato di essere scandinavo. E l’altro termine e’ “apertamente”. “Apertamente gay”. Dicono: “E’ apertamente gay”. Ma questa e’ l’unica minoranza per cui lo usano. Sapete, non direste mai che uno e’ “apertamente nero”. Be’, forse James Brown. (Nota: controverso leader della setta islamica afroamericana Nation of Islam) O Louis Farrakhan. Louis Farrakhan e’ apertamente nero! Colin Powell non e’ apertamente nero. Colin Powell e’ apertamente bianco. Gli capita soltanto di essere nero. OK. Grazie, grazie! Si’… oh! Grazie… Grazie. E gia’ che ci siamo, quand’e’ che la parola “urbano” e’ diventata sinonimo di “nero”? Mi sono addormentato per otto o nove anni? Stile urbano, trend urbano, musica urbana. Non mi hanno consultato affatto sulla cosa, nemmeno un’email o un fax, nemmeno una cazzo di cartolina, va bene. Lasciamo stare. E penso che le donne bianche non dovrebbero chiamarsi l’un l’altra “amichette”, OK? Smettete di fingere di essere nere! E a prescindere dal vostro colore, l’espressione “Forza, ragazza” forse dovrebbe sparire! Assieme… Assieme a “Sei un grande”. “Ehi, sei un grande!” Ah si’? Be’, tu sei un fottuto latticino! Ora… …qualcosa di un po’ piu’ positivo per voi. Non voglio che pensiate che l’intero spettacolo sia solo negativita’. Adesso parliamo di un festival! Questa e’ la mia idea per uno di quei grandi festival estivi all’aperto. Questo si chiama “festival del lumacone”. E’ per soli uomini. Ecco che si fa: si prendono circa centomila di questi fottuti uomini. Sapete quali intendo, questi figli di puttana macho. Si’, questi pavoneggianti, agghindati, atteggioni, pelosi, sudaticci, maschi alfa: mezze seghe. Gli stronzi palestrati. Si prendono centomila di questi cazzoni disgustosi… …e li si butta in una grande arena, una grande arena di 10 ettari, e li lasci a pestarsi a sangue… …per 24 ore senza interruzioni, niente cibo, niente acqua, solo whisky e PCP! E li si lascia scazzottare, pestarsi e sfondarsi il culo a calci a vicenda… …e quando ne rimane in piedi solo uno… …lo si prende, lo si mette su un piedistallo e gli si spara in quella testa di cazzo! Si’! Si’… Poi si mette tutto in TV. La Budweiser vorra’ sponsorizzare questa merda in mezzo minuto. La gente si offrira’ volontaria, faranno la fila, tutto quello che si deve fare e’ promettergli qualche specie di piccolo apparecchio. Gli uomini farebbero qualunque cosa, dategli solo qualcosa che si attacca alla presa… …ed emette un ronzio. Ecco un altro cliche’ maschile: questi tizi che tagliano via le maniche delle loro t-shirt… …in modo che noialtri possiamo avere un’esperienza ancor piu’ avvincente… nell’annusare le loro ascelle! Io dico, ehi, Bruno, copri quella roba, vuoi? Puzzi come la fica di un’acciuga. OK? Non e’ bello. Non e’ bello, Bruno. E certamente non e’ da condividere! E’ lo stesso tipo di persona che ha il tatuaggio col filo spinato… …che gira intorno al bicipite. Li avete visti, vero? Proprio quello di cui ho bisogno! (Nota: il Bicentenario della Dichiarazione di Indipendenza, 4 luglio 1976) Un tizio che non scopa dal Bicentenario… …vuole che io pensi che lui e’ un maledetto figlio di puttana… …perche’ ha un DISEGNO, un dipinto di un po’ di filo spinato sul braccio. Io dico, ehi, Junior, torna quando avrai li’ la cosa vera… …e te la strizzero’ addosso ben bene, OK? Non scherzo… non scherzo. E’ lo stesso tipo di persona che se la colpisci in faccia… …otto o nove volte con un grosso pezzo di cemento… …e poi lo picchi sulla testa con una sbarra d’acciaio per un’ora e mezza… …sapete che fa? Cade a terra come un fottuto sasso! Come un sasso. Ecco un’altra cosa da maschi che fa schifo: queste t-shirt che dicono “Leader. Togliti di mezzo, seguace”. Le avete viste? Questa e’ un’altra di quelle cazzate stile Marines. Pulsioni maschili obsolete, di mille anni fa. “Leader. Togliti di mezzo, seguace”. Sapete cosa faccio quando vedo una di quelle magliette? Sbarro il passaggio! Mi metto proprio sulla strada del tipo, lo costringo a girarmi intorno, lo faccio avanzare un po’, lo faccio voltare, gli do un calcio nelle palle, gli strappo la maglietta, mi ci pulisco il culo e gliela ficco nella sua gola fottuta! Ecco cosa faccio… …quando vedo quella maglietta. Si’. Ehi! Ascoltate… …e’ tutto cio’ che cercano questi marines, un po’ di divertimento. E parlando di duri, sono un po’ stanco di sentir dire che dopo che sei poliziotti sono stati arrestati… …per aver infilato una piantana nel culo di qualche tizio nero… …e avergli lacerato l’intestino, il distretto di polizia annuncia che organizzera’ dei corsi di sensibilita’. Dico, ehi, se hai bisogno di un addestramento speciale… …perche’ ti insegnino a non ficcare un grosso oggetto ingombrante nel culo di qualcuno, forse sei troppo incasinato per essere nella polizia, in primo luogo, eh? Forse. O forse no. Forse no. Non lo so. Ascoltate… Si’. Esatto. Sapete che dovrebbero fare? Dovrebbero avere due nuovi requisiti per entrare nella polizia: l’intelligenza e la decenza! Non si sa mai, potrebbe funzionare. Sicuramente non ci hanno ancora provato. A nessuno dovrebbero mettere alcun oggetto nel culo… …che sia piu’ grosso di un pugno e meno affettuoso di un vibratore, OK? Ora… Il prossimo pezzo e’ sul nostro presidente. E’ sul nostro presidente. (Nota: sta per Bill Jefferson Clinton) Bill Jeff. Bill Jeff. Bill Jeff. Clinton. Non lo chiamo Clinton, lo chiamo Clittin’. (Nota: “Clit” significa clitoride) Clittin’. C-L-I-T! (Nota: “Clitting” significa sfregare il clitoride) T-I-N apostrofo! Fa tante scene per John Kennedy, vero? Ama Kennedy, vuole emulare Kennedy in ogni modo. Be’, l’amministrazione Kennedy era chiamata Camelot. (Nota: Come-a-lot = “Viene-un-sacco”) Be’, in realta’ avrebbero dovuto chiamarla Come-a-lot! Perche’ e’ quello che faceva: veniva un sacco! Quindi se Clinton cerca un’eredita’, dovrebbe chiamarla cosi’… (Nota: Come-a-little = “Viene-un-po'”) Be’, forse… Come-a-little sarebbe meglio per lui. Perche’ e’ venuto un po’. Un po’ sul vestito, un po’ sulla scrivania, non tantissimo. Ehi, non c’e’ partita… …non c’e’ partita con Kennedy per quanto riguarda la fica! Kennedy puntava in alto: Marilyn Monroe! Clinton ha mostrato il cazzo a un’impiegata governativa! C’e’ un abisso, qui. Un abisso. Grazie! Grazie! Ora… Lo apprezzo. Un’altra cosa di cui mi sto stancando… …sono tutte le stupide cazzate che dobbiamo ascoltare tutto il tempo sui bambini! Non si sente parlare d’altro in questo paese: i bambini! “Aiutiamo i bambini”, “Che mi dite dei bambini?”, “Salviamo i bambini”. Sapete che dico? Affanculo i bambini! Affanculo! Vengono dedicate loro davvero troppe attenzioni! So cosa state pensando: “Gesu’, non vorra’ mica attaccare i bambini, vero?” E invece si’! Attacchera’ i bambini! E ricordatevi che e’ il conduttore che parla! So di cosa parlo. So di cosa parlo. E… …so anche… …so anche che a voi papa’ single e mamme sportive… …che pensate di essere degli eroi del cazzo non piacera’, ma qualcuno deve dirvelo per il vostro bene: i vostri bambini sono sovrastimati e sopravvalutati, li avete trasformati in piccoli oggetti di culto, avete la mania dei bambini e non e’ sano! E non ditemi… …non ditemi quelle cretinate tipo: “Be’, io amo i miei bambini!” Andate affanculo! Tutti amano i propri bambini, non vi rende speciali. (Nota: serial killer, uccise 29 bambini e li seppelli’ sotto la sua abitazione; lavorava come clown per feste private) John Wayne Gacy amava i suoi bambini. Li teneva tutti nel cortile, vicino al garage. Non parlo di questo. Quello di cui parlo e’ questo costante, insensato blaterare nei media, questa nevrotica fissazione che in qualche modo tutto, TUTTO… …debba girare intorno ai bambini. E’ completamente sbilanciata. Ascoltate! Ci sono un paio di cose sui bambini che dovete ricordare. Prima di tutto: non sono tutti carini, OK? Anzi, se li guardi da vicino, alcuni di loro hanno un aspetto piuttosto sgradevole. E tanti non hanno nemmeno un buon odore! Quelli piccoli, in particolare, sembrano avere un certo miscuglio di urina e latte acido. Statemi a sentire, questa cosa prima la affrontate e meglio sara’ per voi. Seconda premessa: non tutti i bambini sono svegli e intelligenti. Capito? I bambini sono come ogni altro gruppo di persone: pochi vincitori, un sacco di perdenti! Ci sono un sacco di bambini perdenti al mondo che semplicemente non andranno da nessuna parte. E non potete salvarli tutti, non potete salvarli tutti, dovete lasciarli andare, dovete liberarli, smettere di essere iperprotettivi, perche’ li state rendendo troppo deboli! I bambini di oggi sono davvero troppo deboli. Per dirne una, c’e’ davvero troppa enfasi sulla sicurezza! Bottigliette di medicinali a prova di bambino, pigiami ignifughi, seggiolini per auto, e caschi! Caschi per bici, per skateboard, per il baseball! I bambini devono indossare caschi per qualunque cosa tranne farsi le seghe! Gli adulti hanno tolto tutto il divertimento dell’essere bambini… …solo per salvare poche migliaia di vite. E’ patetico! E’ patetico! Quello che sta succedendo e’… …va bene… quello che sta succedendo… …sapete cos’e’? Questi sessantottini, questi deboli e melensi sessantottini… …stanno crescendo un’intera generazione di bambini deboli e melensi… …a cui non e’ nemmeno concesso avere giocattoli pericolosi, Cristo santo! Giocattoli pericolosi, merda, che ne e’ della selezione naturale? La sopravvivenza dei piu’ adatti. Il bambino che ingoia troppe biglie non cresce fino ad avere figli a sua volta! Tutto qui! Semplice! La Natura! La Natura… …la Natura sa come si fa. Stiamo salvando davvero troppe vite in questo paese, di tutte le eta’. La Natura dovrebbe poter fare il suo lavoro… …di eliminare i deboli, i malaticci e gli ignoranti, senza l’interferenza degli airbag e dei caschi da baseball. Consideratela un’eugenetica passiva, OK? Ora, ecco un altro esempio di iperprotezione. Avete mai notato al telegiornale, ogni volta che un tizio con un AK-47… …entra in un cortile scolastico e uccide tre o quattro bambini e un paio di insegnanti, il giorno dopo, il giorno dopo la scuola e’ invasa… …da consulenti e psichiatri e terapisti del lutto e psicoterapeuti… …che tentano di aiutare i bambini ad andare avanti? Merda! Quando andavo a scuola, e uno veniva nella nostra scuola e uccideva tre o quattro di noi, passavamo direttamente all’aritmetica! 35 compagni di scuola meno 4… …uguale 31. Eravamo tosti! Eravamo tosti! Io dico che se i bambini possono sopportare la violenza a casa, dovrebbero saper sopportare la violenza a scuola. Non mi preoccupano le pistole a scuola, sapete cosa sto aspettando? Pistole in chiesa! Quello sara’ divertente, e succedera’, vedrete, qualche matto andra’ fuori di cervello in una chiesa… e diranno di lui che era un adoratore insoddisfatto. Ecco… …ecco un altro mucchio di stronzate da ignoranti: le uniformi scolastiche. Pessima teoria! L’idea che il fatto che i bambini indossino uniformi aiuti a mantenere l’ordine. Queste scuole non fanno abbastanza danni facendo pensare i bambini tutti allo stesso modo? Adesso vogliono renderli uguali anche nell’aspetto? E non e’ un’idea nuova, l’ho gia’ vista in un cinegiornale degli anni ’30, ma era difficile da capire perche’ la voce narrante parlava in tedesco! Bene. Grazie. Grazie. Un’altra cosa sui bambini, ed e’ l’assurdita’ superstiziosa… …che incolpa le multinazionali del tabacco per i bambini che fumano. Sentite: i bambini non fumano perche’ glielo dice un cammello con gli occhiali da sole! Fumano per lo stesso motivo degli adulti: perche’ allevia l’ansia e la depressione! E sareste anche voi ansiosi e depressi se doveste sopportare questi patetici, insicuri, ambiziosi, anali genitori yuppie… …che ti iscrivono all’universita’ prima che tu sia grande abbastanza da capire quale lato del box puzza di piu’! E poi ti imbottiscono di Ritalin e ti trascinano per tutta la citta’ in cerca di insensate attivita’ strutturate: lega minorile di baseball, boy scout, nuoto, calcio, karate, pianoforte, cornamusa, acquerelli, stregoneria, soffiatura del vetro e pratica con i vibratori! Hanno anche… …hanno anche appuntamenti per il gioco, Cristo santo! Adesso si gioca su appuntamento! Che ne e’ stato di: “Io ti faccio vedere il mio pisellino e tu mi fai vedere il tuo”? Ehi, ci credo che i bambini fumano: aiuta! Non quanto l’erba, ma ehi… Non si puo’ avere tutto. Sapete la verita’? I genitori stanno facendo esaurire i bambini con le attivita’ strutturate. Io penso che ogni giorno… …tutti i bambini dovrebbero avere tre ore per sognare a occhi aperti. Solo sognare a occhi aperti. E ne avreste bisogno un po’ anche voi, a proposito. Sedetevi davanti alla finestra, guardate le nuvole, vi fara’ bene. Volete sapere come potete aiutare i vostri bambini? Lasciateli in pace, cazzo! Molto bene. Grazie mille a tutti, grazie. OK… Bene, ora un piccolo cambiamento di andatura, un piccolo cambio di intensita’. Voglio che sappiate cosa c’e’ in TV stasera sugli altri canali, mi piace sempre che la gente sappia cosa si perde ascoltando le mie stronzate. Prima di tutto, su Playboy Channel… …su Playboy Channel, si’… …stasera c’e’ uno di quei nuovi reality in cui la gente da casa manda i propri filmati. Si chiama “Video casalinghi di brutte scopate”. E parlando di quell’attivita’ deliziosa, penso che sappiate che la settimana scorsa Ricki Lake ha fatto uno speciale: “Donne che fingono l’orgasmo”, quindi stasera, per non essere da meno, Jerry Springer fa uno speciale notturno: “Uomini che fingono di andare di corpo”. Si’, anch’io penso che siano a corto di argomenti in quegli spettacoli. Il prossimo spettacolo di Sally Jessy e’ “Stupratori che prima costringono le loro vittime a giocare a Yathzee”. Il che e’ un po’ strano in fascia protetta. Poi, a seguire, stanotte, sul canale Nostalgia, trasmetteranno uno dopo l’altro due dei miei episodi preferiti della “Casa nella prateria”. Prima di tutto, l’episodio natalizio del 1975: “Un irrigatore vaginale per Clara”. Non era bello? Oh! Ed era triste, verso la fine, dove lei piangeva perche’ l’aveva infilato nel buco sbagliato. Ma come dicono nella Marina degli Stati Uniti: nessun buco e’ sbagliato! E poi, subito dopo, trasmetteranno il mio episodio preferito in assoluto della Casa nella prateria: “Missy fa un cacatone nei boschi”. Ed era interessante, secondo me, perche’ lei aveva i tacchi alti e un vestito lungo, ed era divertente vederla destreggiarsi fra l’edera velenosa. Inoltre non avevano carta igienica a quei tempi, dovette usare una serie di pigne! E poi, le spingeva nella direzione sbagliata! Si’. Mi risulta che verso la fine della puntata hanno dovuto censurare un sacco di urla e di linguaggio osceno. E poi ehi, ehi! A seguire, in pay-per-view, in pay-per-view, Willie Nelson, trasmettono il concerto di Willie Nelson, e sulla guida TV sono elencate tutte le canzoni che cantera’. Iniziera’ con una delle mie preferite: “Troppo ubriaco per farmi una sega”! Non e’ bella? Dio, quanto adoro quella canzone! Poi cantera’ una serie di canzoni d’amore: “Baciami, sto venendo”. Oh, che bella: “Baciami, sto venendo, stringimi, sto mugolando, mmmmm…” Che ci posso fare, sono un romantico e mi piacciono le canzoni sentimentali. Ecco una canzone triste: “Avrei dovuto scopare la vecchia Come-si-chiama”. Ve la ricordate? “Non avrei mai dovuto stare al gioco, avrei dovuto scopare la vecchia Come-si-chiama”. Ecco una che mia madre era solita canticchiare in casa: “Il tuo amore e’ colato giu’ per la mia gamba e ora sei sparito”. Si’, si’. Quella mi ha sempre commosso. Sono lieto che proviate le stesse sensazioni. Ecco un’altra bella canzone d’amore: “Mi hai fatto andare fuori di testa, ora fammi venire!” Cantera’ anche… Cantera’ anche una canzone di Stevie Wonder: (Nota: parodia di “I just called to say I love you”) “Ho chiamato solo per dire che sono risultato positivo al test HIV”. Si’, be’, non vorrete mica omettere qualcuno, capite cosa intendo? Ed ehi, ed ehi, cosa sarebbe uno spettacolo di Willie Nelson senza un paio di canzoni da cowboy, cantera’ quella scritta da George Jones e Waylon Jennings: “Bere birra, fare una cacata e svenire”. Poi cantera’ una specie di canzone tradizionale western, una che cantava Gene Autry quando ero un ragazzino: “E’ mezzanotte in Montana e non riesco a sfilare il cazzo da questa mucca”! Ah, quella e’ bella. Adoro quella canzone. Mi e’ sempre piaciuta. Si’. Sapete perche’ mi piace tanto quella canzone? Perche’ e’ una vera canzone da cowboy! A proposito, parlando di scoparsi il bestiame… …sapete perche’ quando un pastore si scopa una pecora lo fa sempre sull’orlo di un dirupo? Perche’ cosi’ la pecora spinge all’indietro! Una piccola informazione per voi. Si’. Un piccolo suggerimento per voi amanti degli spazi aperti, per quando campeggerete. Ora, il prossimo pezzo e’ sui nomi. Tutto qui: nomi. I nomi sono fra i miei interessi. Non un hobby, gli hobby costano. Gli interessi sono gratis. Questo e’ sui nomi. Avete mai notato i nomi che danno ai bar per single? I bar per single hanno tutti lo stesso tipo di nomi smielati composti da una sola parola al plurale. Bricconcelli, Vagabondi, Chiacchiere, Pettegolezzi, Combutte, Brindisi, Occasioni, Socializzazioni, Rischi, Mosse, Nozioni… Ehi, se avessi un bar per single, sapete come lo chiamerei? Capezzoli & Cazzi! Un po’ di verita’ nella pubblicita’! Il Club dello sperma! Ficorama! La Cazzetteria! La Scoperia di Frankie! Cafe’ Vagina! Aperto tutta la notte! Be’, sono uno all’antica. Sono all’antica perche’ penso che il nome all’esterno di un locale… …dovrebbe farti capire cosa succede all’interno. Ecco quale sarebbe un buon nome per un ristorante gay: Il Boccone! Andiamo, e’ roba intelligente, e’ un doppio gioco di parole, maledizione, non ci avete pensato! D’altronde, non dovete mangiarci se non volete. (Nota: “cock” significa cazzo) No, entrate e prendete solo un cocktail! O un Highball. (Nota: catena di ristoranti americana, il nome sta per “Thank God It’s Friday”, “Grazie al Cielo E’ Venerdi'”) Ecco un altro nome che non mi piace: TGI Friday’s. Sapete, questi posti fighettini? TGI Friday’s! Tutta questa storia di TGIF e’ stata simpatica per circa un’ora. Circa un’ora, ed e’ stato 65 anni fa, quando qualcuno lo ha detto per la prima volta alla radio. Non e’ piu’ simpatico, e’ ora di iniziare a bombardare questi siti. TGI Friday’s… Se avessi un posto del genere, sapete come lo chiamerei? SMESM! Santa Merda, E’ Solo Mercoledi’! Penso che la gente berrebbe molto piu’ liquore… …se pensasse che e’ sempre mercoledi’. Be’, cerco solo un po’ di onesta’ in questi nomi. Un po’ di onesta’, non e’ chiedere molto. So pensando di aprire un motel e di chiamarlo “Dormi & fotti”. Non sarebbe un bel nome onesto per un motel? Chi ha bisogno di queste cazzate sui “Pini ombrosi”? Il motel “Dormi & fotti”! Prendero’ una di quelle grosse insegne al neon: “Dormi”, “Fotti”. “Dormi”, “Fotti”. “Dormi & fotti”! “Dormi & fotti”! “Dormi & fotti”! “Dormi”, “Fotti”. “Dormi”, “Fotti”. Bene… “Dormi & fotti”! “Dormi & fotti”! Lo metterei proprio all’ingresso dell’Holland Tunnel dal lato del New Jersey, sapete? Be’, in realta’ “Dormi fottutamente” sarebbe un po’ piu’ accurato, vero? Il miglior nome per un motel sarebbe “Fotti e fuma e dormi e girati e alzati dal letto e lavati l’inguine… (Nota: Mr. Pibb e’ una bibita, ora nota come Pibb Xtra) …ed esci e compra due lattine di Mr. Pibb e torna a casa e scopa molto di piu'”. Molto di piu’. Perche’ e’ tutto quello che resta in quei distributori di bibite la domenica notte! (Nota: Shasta e’ una marca di bibite molto economiche; una bottiglia da 3 litri costa solo 99 centesimi!) Mr. Pibb e Diet Shasta all’arancia! E quella lattina gialla di acqua tonica Canada Dry che NESSUNO VUOLE! E parlando di dare nomi alle cose, sono l’unico in questo paese che ride… …quando trasmetto in TV queste pubblicita’ dei tagliaerba Snapper? Non c’e’ nessun altro in questa repubblica sbiadita che sappia cosa significa “snapper”? “Snapper” significa fica, OK? E’ quello che significa, “snapper” vuol dire fica. Deriva da un termine piu’ antico e piu’ specifico: fica a scatto! Che descrive un tipo particolare di fica, una con rapido controllo muscolare, una sorta di elasticita’ nelle pareti vaginali, che puo’ stringerti in una morsa e darti una scopata niente male, sapete di che parlo. Una fica a scatto! Ma ora, ora “snapper” sta per ogni tipo di fica… …e hanno chiamato cosi’ una ditta di tagliaerbe! Ora, ho visto un po’ di fiche ai miei tempi, non ne ho mai vista una che tagliasse il prato! No, no. Forse tagliare un po’ la siepe… …tagliare un po’ la siepe lungo il vialetto dopo una festa, e’ il massimo che puoi sperare. Sapete, avrei capito se l’avessero chiamata “Strafatta di erba”. Ora… tanti di questi nomi di aziende, e nomi di prodotti, sono influenzati dagli addetti al marketing e alla pubblicita’, e il prossimo pezzo e’ sulla pubblicita’. E a proposito, se doveste avere qualche dissonanza cognitiva… (Nota: 10-10-220 e’ un servizio telefonico americano per fare chiamate internazionali) …circa il fatto che io faccia pubblicita’ per il 10-10-220 e comunque attacchi la pubblicita’ dal palco… Be’… dovrete tentare di capirci qualcosa per cazzi vostri, ok? Ora… Questa si chiama “La ninna-nanna della pubblicita'”, tenendo a mente che naturalmente l’unico obiettivo della pubblicita’… …e’ di farvi addormentare. Qualita’, valore, stile, servizio, selezione, convenienza, economia, risparmio, performance, esperienza, ospitalita’, tariffe basse, servizio amichevole, grandi marchi, facilitazioni, prezzi accessibili, rimborso garantito, installazione gratuita. Ingresso gratuito, valutazione gratuita, modifiche gratuite, consegna gratuita, preventivo gratuito, campione gratuito e parcheggio gratuito. Niente contanti? Nessun problema. Nessuno scherzo! Niente storie, niente scompiglio, niente rischi, niente obblighi, niente burocrazia, niente anticipo, niente quota d’iscrizione, niente costi nascosti, niente obblighi di acquisto, nessuno vi fara’ visita, niente pagamenti o interessi fino a settembre. Ma… Solo per un tempo limitato, pero’! Quindi agisci adesso, ordina oggi, non mandare contanti, offerta valida fino a esaurimento scorte, massimo due per cliente, ogni prodotto e’ venduto separatamente, batterie non incluse, il consumo per Km potrebbe variare, gli articoli venduti non sono rimborsabili, calcolate sei settimane per la consegna, alcuni articoli non sono disponibili, assemblaggio a cura del cliente, potrebbero essere applicate delle limitazioni. Quindi entrate… …entrate… entrate per una dimostrazione gratuita… …e un consulto gratuito con il nostro staff amichevole e professionale. I nostri rappresentanti esperti e informati ti aiuteranno a fare una scelta… …che calzi a pennello a te e al tuo budget. E mi raccomando, non dimenticare di prendere il tuo omaggio! Un regalo classico, deluxe, personalizzato, griffato, lussuoso, prestigioso, di alta qualita’, di prima scelta, da buongustai: un temperamatite tascabile. Basta chiederlo, nessun acquisto necessario, e’ il nostro modo di dire grazie. E, se agisci ora, includeremo… …un bonus omaggio extra aggiuntivo: un regalo classico, deluxe, personalizzato, griffato, lussuoso, prestigioso, di alta qualita’, di prima scelta, da buongustai: un portachiavi con lente d’ingrandimento e tubo da giardino… …in una custodia in genuina imitazione di similpelle con autentiche finiture in vinile. Basta chiederlo, nessun acquisto necessario, e’ il nostro modo di dire grazie. In realta’, e’ il nostro modo di dire… …inchinati un altro po’… …in modo che possiamo infilarti questo grosso cazzo pubblicitario nel culo un po’ piu’ in fondo! Un po’ piu’ in fondo! Un po’ piu’ in fondo! Miserabile… …buono a nulla, fottuto consumatore coglione! Perche’ voi sapete, gente, vivendo in questo paese non potete non saperlo, che ogni volta che siete esposti alla pubblicita’, capite ancora una volta che il settore trainante americano, l’affare americano piu’ redditizio… …e’ ancora la manifattura, l’impacchettamento, la distribuzione e la commercializzazione delle cazzate. Di alta qualita’, di classe A, di primo taglio. Pure cazzate americane. E la cosa triste e’… …e’ che la maggior parte delle persone sembra essere stata indottrinata per credere che… …le cazzate vengono solo da certi posti, certe fonti. Pubblicita’, politica, commercianti. Non e’ vero: le cazzate sono ovunque! Le cazzate dilagano! I genitori sparano cazzate, gli insegnanti sparano cazzate, gli ecclesiastici sparano cazzate e i tutori della legge sparano cazzate. Tutto il paese… Tutto il paese e’ pieno di stronzate… …e lo e’ sempre stato, dalla Dichiarazione di Indipendenza, alla Costituzione, alla bandiera a stelle e strisce… …e’ ancora nient’altro che un grosso cumulo fumante… …di stronzate tutte americane, rosse, bianche e blu. Perche’… Pensate a come abbiamo iniziato. Pensateci! Questo paese e’ stato fondato da un gruppo di proprietari di schiavi… …che ci hanno detto che tutti gli uomini sono creati uguali. Oh, si’. Tutti gli uomini. Tranne gli indiani, i negri e le donne, giusto? Mi piace sempre usare quell’autentico linguaggio americano! Questo era un piccolo gruppo di proprietari terrieri maschi bianchi non eletti… …che hanno anche insinuato che solo alla loro categoria fosse concesso di votare. Ora, questo si chiama essere sbalorditivamente e imbarazzantemente cazzari. E io penso… …penso che gli americani mostrino davvero la loro ignoranza… …quando dicono che vogliono che i loro politici siano onesti. Ma di che cazzo parlano questi imbecilli? Se l’onesta’ venisse improvvisamente introdotta nella vita americana… …l’intero sistema collasserebbe! Nessuno saprebbe che fare! L’onesta’ mandarebbe il paese a puttane! E penso che nel profondo gli americani lo sappiano, ecco perche’ hanno eletto e rieletto Bill Clinton! Esatto! Perche’… Perche’ agli americani piace avere le proprie stronzate dritto davanti… …dove possono riceverne una bella e poderosa zaffata. Clinton sara’ pure un cazzaro, ma almeno te lo dice apertamente! Dole tentava di nasconderlo, vero? Dole ripeteva: “Sono un uomo schietto e onesto”. Cazzate! La gente non ci credeva. Cosa disse Clinton? Disse: “Salve, gente, sono un cazzaro totale, e allora?” E la gente disse: “Sai una cosa? Almeno lui e’ onesto! Almeno e’ onesto circa il fatto di essere un cazzaro totale”. E’ come il mondo degli affari. La stessa cosa. Tutti ormai sanno che tutti gli uomini d’affari sono dei cazzari totali. Proprio la peggior specie di vermi succhiacazzi criminali in cui potreste imbattervi. Un fottuto uomo d’affari pezzo di merda! E la prova, la prova e’ che non si fidano nemmeno l’uno dell’altro! Non si fidano fra di loro! Quando un uomo d’affari si siede per negoziare un accordo… …la prima cosa che fa e’ presumere automaticamente che l’altro sia una testa di cazzo, un bugiardo totale… …che sta tentando di fottergli dei soldi! Cosi’ lui deve fare tutto cio’ che puo’ per fottere l’altro un po’ piu’ rapidamente e un po’ piu’ duramente. E deve farlo con un grande sorriso! Sapete, quel sorriso da cazzate degli uomini d’affari? E se sei un cliente, woah! Allora ti fanno il sorriso enorme! Il cliente riceve sempre il sorriso enorme! Mentre l’uomo d’affari si posiziona attentamente… …direttamente dietro il cliente e apre la lampo… …e procede ad assistere l’utente. Sto assistendo questo utente. Questo cliente ha bisogno di assistenza. Ora sapete cosa intendono. Ora sapete cosa intendono quando dicono: “Siamo specializzati nei servizi al cliente”! Chiunque abbia coniato la frase “Stia in guardia il compratore”… …stava probabilmente sanguinando dal buco del culo! Davvero. Davvero. Ma nel reparto cazzate, nel reparto cazzate… …un uomo d’affari non e’ niente in confronto a un prete. Perche’ vi devo dire la verita’, gente, vi devo dire la verita’: quando si parla di stronzate, enormi stronzate di serie A, dovete restare ammirati, ammirati, di fronte al campione storico delle false promesse e delle pretese esagerate: la religione! Non c’e’ gara. Non c’e’ gara. La religione… …la religione detiene il record per la piu’ grande cazzata mai raccontata. Pensateci: la religione ha per davvero CONVINTO la gente… che c’e’ un uomo invisibile… …che vive in cielo… …che guarda tutto quello che fai, ogni minuto di ogni giorno! E l’uomo invisibile ha una lista speciale di dieci cose che non vuole che tu faccia. E se fai una qualunque di queste dieci cose, lui ha un posto speciale, pieno di fuoco e fumo e fiamme e torture e angoscia, dove farti vivere e soffrire e bruciare e soffocare e urlare e piangere… …per tutti i secoli dei secoli fino alla fine del tempo! Pero’ ti ama… …ti ama… …ti ama, e ha bisogno di SOLDI! Ha sempre bisogno di soldi! E’ onnipotente, perfetto, onnisciente e immensamente saggio, ma per qualche motivo… non ci sa fare coi soldi! La religione incassa miliardi di dollari, quelli non pagano tasse, e hanno sempre bisogno di un po’ di piu’. Ora, ditemi se non e’ una gran bella stronzata. Santa merda! Grazie! Grazie. Ma… Grazie, grazie, grazie! Grazie mille! Ma voglio che sappiate… Voglio che voi sappiate una cosa, sono sincero, voglio che sappiate: quando si tratta di credere in Dio, ci ho davvero provato, ci ho davvero, davvero provato. Ho provato a credere che c’e’ un Dio, che ha creato ognuno di noi a sua immagine e somiglianza, che ci ama davvero tanto e che tiene d’occhio le cose. Ho provato davvero a crederci, ma vi devo dire: piu’ a lungo vivi, piu’ ti guardi intorno, piu’ capisci che qualcosa e’ andato a puttane. C’e’ qualcosa di sbagliato, qui. Guerra, malattia, morte, distruzione, fame, inquinamento, (Nota: le Ice Capades erano spettacoli itineranti su ghiaccio) poverta’, tortura, crimine, corruzione e le Ice Capades! C’e’ davvero qualcosa che non va. Questo non e’ un buon lavoro. Se questo e’ il meglio che Dio sa fare, non mi entusiasma. Risultati come questi non appartengono al curriculum di un Essere Supremo. Questo e’ il tipo di merda che ti aspetti da un impiegato precario con un brutto carattere! E detto fra noi… …detto fra noi, in qualunque universo decente, questo tizio sarebbe stato gia’ cacciato a calci nel suo onnipotente culo tanto tempo fa. A proposito, io dico “questo tizio” perche’ credo fermamente, a giudicare dai risultati, che se c’e’ un Dio, deve essere un uomo. Nessuna donna avrebbe mai potuto o voluto incasinare le cose cosi’! Quindi… …quindi… …se, se… …se c’e’ un Dio, se c’e’, penso che le persone piu’ ragionevoli potrebbero convenire… …che e’ come minimo incompetente… …e forse, dico forse, non gliene frega un cazzo. Non gliene frega un cazzo! Cosa che ammiro in una persona, e che spiegherebbe un sacco di questi pessimi risultati. Cosi’, piuttosto che essere solo un altro robot religioso senza cervello, che crede irragionevolmente e inutilmente e ciecamente che tutto questo e’ nelle mani… …di qualche spaventosa e incompetente figura paterna a cui non frega un cazzo, ho deciso di cercare in giro qualcos’altro da adorare. Qualcosa su cui possa veramente contare. E immediatamente, ho pensato al sole! E’ successo cosi’. Nell’arco di una notte, sono diventato un adoratore del sole. Be’, non nel giro di una notte, non si vede il sole di notte. Ma come prima cosa il mattino dopo, sono diventato un adoratore del sole. Per vari motivi. Prima di tutto, il sole lo vedo, OK? A differenza di altri dei che potrei nominare, posso effettivamente vedere il sole. Sono consapevole di questo: se posso vedere qualcosa, non so, in qualche modo ne aiuta la credibilita’, sapete? Quindi ogni giorno vedo il sole darmi tutto cio’ di cui ho bisogno: calore, luce, cibo, fiori nel parco, riflessi su un lago, un occasionale cancro alla pelle, ma ehi! Almeno non ci sono crocifissioni, e non diamo fuoco alla gente solo perche’ non e’ d’accordo con noi. L’adorazione del sole e’ abbastanza semplice: non ci sono misteri, ne’ miracoli, ne’ sfarzo, nessuno chiede denaro, non ci sono canzoni da imparare, e non abbiamo un edificio speciale dove ci raduniamo tutti una volta a settimana per confrontare i vestiti. E la cosa migliore… …la cosa migliore del sole: non mi dice mai che non sono degno! Non mi dice che sono una persona cattiva che ha bisogno di essere salvata, non mi ha mai detto una parola scortese. Mi tratta bene. Cosi’, adoro il sole. Ma… …non prego il sole. Sapete perche’? Non vorrei approfittare della nostra amicizia. Non e’ educato. Ho spesso pensato che la gente tratti Dio abbastanza maleducatamente, e voi? Rivolgendogli triliardi e triliardi di preghiere ogni giorno, chiedendo e supplicando e implorando favori: fai questo, dammi quello, ho bisogno di una nuova auto, voglio un lavoro migliore. E la maggior parte di queste preghiere ha luogo di domenica. Il suo giorno libero. Non e’ carino. E non e’ modo di trattare un amico. Ma la gente prega, e lo fa per un sacco di cose, tipo: tua sorella ha bisogno di un’operazione all’inguine, tuo… tuo fratello e’ stato arrestato per aver defecato in un centro commerciale. Ma soprattutto, vorresti tanto scoparti quella fichetta rossa del supermercato! Sai, quella con la benda all’occhio e il piede equino? Eh? Si puo’ pregare per quello? Penso che voi dovreste! E io dico, bene, pregate per tutto quello che volete, pregate per qualunque cosa, ma… …che mi dite del Progetto Divino? Ve lo ricordate? Il Progetto Divino! Tanto tempo fa, Dio fece un Progetto Divino. Ci penso’ su a lungo, decise che era un buon progetto e lo mise in pratica. E per miliardi e miliardi di anni, il Progetto Divino e’ andato bene. Adesso arrivate voi, e pregate per qualcosa. Be’, e se quello che volete non fosse nel Progetto Divino? Cosa volete che faccia? Cambiare il suo progetto? Solo per voi? Non vi sembra un po’ arrogante? E’ un Progetto Divino! A che serve essere Dio… …se ogni idiota esaurito con un libro di preghiere da due dollari puo’ farsi avanti e incasinare il tuo Progetto? E c’e’ qualcos’altro, un altro problema che potreste avere: supponiamo che le vostre preghiere non vengano esaudite. Cosa dite? “Be’, e’ la volonta’ di Dio. Sia fatta la tua volonta'”. Bene, ma se e’ la volonta’ di Dio, e fara’ quello che vuole comunque, perche’ cazzo preoccuparsi di pregare, in primo luogo? Mi sembra una grande perdita di tempo! Non potreste saltare la parte della preghiera e andare direttamente alla Sua volonta’? E’ tutto molto complicato. Cosi’, per aggirare tutto questo, ho deciso di adorare il sole, ma, come ho detto, non prego il sole. Sapete chi prego? Joe Pesci! Joe Pesci! Joe Pesci! Due motivi: primo, penso che sia un buon attore, OK? Per me, questo conta. Secondo, sembra uno che sa come ottenere le cose. Joe Pesci non cazzeggia! Non cazzeggia! Infatti… Infatti, Joe Pesci se l’e’ cavata con un paio di cose con cui Dio stava avendo problemi! Per anni ho chiesto a Dio di fare qualcosa per il mio vicino rumoroso col cane che abbaia: Joe Pesci ha messo a posto quel succhiacazzi con una sola visita! E’ sorprendente quello che si puo’ fare con una semplice mazza da baseball! Cosi’ adesso e’ circa un anno che prego Joe, e ho notato una cosa: ho notato che tutte le preghiere che rivolgevo a Dio… …e tutte le preghiere che ora rivolgo a Joe Pesci… …vengono esaudite piu’ o meno alla stessa percentuale del 50%. Meta’ delle volte ottengo cio’ che voglio, meta’ no. Lo stesso che con Dio, 50 e 50. Lo stesso che con il quadrifoglio e il ferro di cavallo, il pozzo dei desideri… …e la zampa di lepre, lo stesso che con le bamboline voodoo, lo stesso che con la fattucchiera che ti predice il futuro strizzando i testicoli del caprone. E’ tutto uguale: 50 e 50. Percio’ scegliete la vostra superstizione, rilassatevi, esprimete un desiderio e divertitevi. E per quelli di voi cercano nella Bibbia lezioni morali e qualita’ letterarie, potrei suggerirvi un paio di altre storie: potreste voler prendere in considerazione “I tre porcellini”, quella e’ bella. Ha un bel lieto fine, sono sicuro che vi piacera’. Poi c’e’ Cappuccetto Rosso, anche se ha una parte vietata ai minori… …in cui il lupo cattivo si mangia la nonna. Che non mi e’ mai piaciuta, a proposito. E infine, ho spesso… sempre ricavato molto conforto morale da Humpty Dumpty. La parte che mi piace di piu’: “Tutti i cavalli del re e tutti gli uomini del re… …non riuscirono a rimettere insieme Humpty Dumpty”. Questo perche’ non esiste nessun Humpty Dumpty, e non c’e’ nessun Dio. Nessuno, nemmeno uno, nessun Dio, non c’e’ mai stato. Infatti, la mettero’ cosi’: se c’e’ un Dio, se c’e’ un Dio, che possa fulminare a morte questo pubblico! Vedete? Non e’ successo niente! Non e’ successo niente? State tutti bene? Bene, sapete che vi dico? Sapete che vi dico? Alzero’ la posta! Alzero’ un po’ la posta: se c’e’ un Dio, che possa fulminarmi a morte! Visto? Non e’ successo niente, non… …un attimo, un piccolo crampo alla gamba… …e mi fanno male le palle… …inoltre, sono cieco, sono cie… Oh! Adesso sto bene di nuovo! Dev’essere stato Joe Pesci, eh? Dio benedica Joe Pesci! Grazie mille a tutti, che Joe vi benedica, grazie mille! Lo apprezzo! Addio! Buon divertimento. Bene, grazie mille! Statemi bene! Statemi bene! Grazie!

RELATED POSTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here